1994-95 JUVENTUS: Stagione calcistica e storia d’Italia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Nove anni dopo l’ultimo titolo tricolore targato Giovanni Trapattoni, la Juventus, costruita da Luciano Moggi e affidata alla guida tecnica di Marcello Lippi, riconquista lo scudetto, interrompendo il dominio milanista. Tutto questo mentre il Paese vive l’ennesima grave crisi politica, sancita dal traumatico fallimento del I Governo Berlusconi, al quale segue un lunghissimo esEcutivo tecnico presieduto da Lamberto Dini.

POLEMICHE POST MONDIALE, CALCIO MERCATO E IL DRAMMA DI ANDREA FORTUNATO ALLA VIGILIA DELLA STAGIONE CALCISTICA 1994-95

Poteva (e secondo molti doveva) essere un giorno speciale quell'assolato lunedì 18 luglio del 1994! Bastava solamente veder entrare un pallone, calciato da fermo da un dischetto, per altre due volte nel rettangolo di sette metri posto verticalmente su un campo d'erba! Invece questo è volato alto, nel cielo azzurro di Pasadina, portandosi via tutti i sogni di primato e con loro, tutta la voglia di far festa. Niente notte insonne (qualcuno magari per il dispiacere ...) e il giorno dopo tutti immersi n...

LA FERRARI TORNA AL SUCCESSO MENTRE ANDREA FORTUNATO PASSA DALLA SPERANZA ALLO SCORAMENTO

Molte società si sono già presentate ai propri tifosi nella nuova veste, quando, dai campi profughi in Zaire, il 21 luglio arrivano le immagini testimonianti gli effetti dell'epidemia di colera scoppiata e causa di migliaia di vittime fra i fuggiaschi provenienti dal vicino Ruanda, teatro di una delle peggiori "pulizie etniche" verificatesi nel XX secolo. C'è commozione, ma ancora una volta la comunità internazionale non può far altro che condannare, invece di prevenire, esattamente come avvenuto cinq...

I PRIMI TURNI DELLA COPPA ITALIA 1994-95, MENTRE IL MILAN VINCE LA SUPERCOPPA ITALIANA

Velata di tristezza per le notizie che giungono dall'ospedale dov'è ricoverato il giovane Andrea Fortunato, un ragazzo di 23 anni chiamato a giocare una partita probabilmente molto più grande di lui, è l'apertura della stagione calcistica 1994-95. Come avviene ormai da anni, la vetrina spetta ai primi turni di Coppa Italia, per la quale è stata riconfermata la formula degli anni precedenti. Per tanto, in un turno ad eliminazione secca, scendono in campo le dieci società di serie C1 ammesse, le v...

LE PRIME DUE GIORNATE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95, MENTRE IMPAZZA LO SCONTRO POLITICA-MAGISTRATURA

Nonostante il Mondiale sia terminato dopo la prima metà di luglio, il 4 settembre (neanche due mesi dopo), parte il nuovo campionato italiano di calcio di serie A. Nel frattempo, reduce dalla consueta pausa estiva, riprende la propria attività anche la politica. Sul piano diplomatico internazionale, il 3 settembre Russia e Cina si accordano per il disarmo delle loro testate nucleari: almeno sotto questo profilo, il mondo sembra un posto più sicuro, col proseguimento del programma distensivo tra le...

LA 3a E LA 4a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95

Ormai la stagione calcistica 1994-95 è pienamente nel vivo! Arriva pure il momento dell'inizio delle competizioni continentali. Ci sono grandi novità, soprattutto in Coppa dei Campioni, o come da qualche anno si fa chiamare: Champion's League: non si parte più con turni ad eliminazione diretta, per giungere ai due gironi di semifinale, proprio da mini tornei a quattro, con le prime due classificate ammesse alla successiva fase ad eliminazione. Il Milan, detentore del trofeo, è inserito in un gru...

IL CASO KONRAD, LE ESTERNAZIONI DI OSCAR SCALFARO E LA 5a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95

La sconfitta del Milan a Cremona trova ampia eco sui quotidiani in edicola il giorno successivo. Molti intravvedono i segni di una crisi tecnica in arrivo; certamente la squadra non mostra uno stato di forma all'altezza, se si pensa che lo scivolone di Cremona segue quello interno in Coppa Italia col Palermo e soprattutto, la bruttissima partita di Amsterdam, dove l'Ajax ha dispostoa proprio piacimento dei Campioni d'Europa in carica per novanta minuti. (adsbygoogle = window.adsbygoogle...

LO SCONTRO GOVERNO MAGISTRATURA, IL PROCESSO ENIMONT, LA TRASFERTA AZZURRA IN ESTONIA E LA 6A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO 1994-95

Siamo quindi nel vivo della stagione calcistica 1994-95, con l'Italia nel pieno di un'autentica bagarre politica. Sullo sfondo, naturalmente , l'operato della Magistratura di Milano ed, in particolare, quello di Antonio Di Pietro, l'autentico protagonista della scena pubblica di questi ultimi due anni. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Ormai lo sport preferito dalla classe politica di stanza a Roma sembra diventato l'interpretazione del pensiero dell'uomo di Montenero...

LA CHIUSURA DEL CASO KONRAD TRA LA 7a E A 8a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95

Il tonfo del Milan sul terreno del Padova diventa l'argomento principe di discussione di questa giornata di campionato, sia per il fascino (quando non la nostalgia) suscitato dal ritorno al successo di una società che, ormai in tempi lontanissimi ha sfiorato lo scudetto, sia perché gli assoluti dominatori della scena nazionale delle ultime tre stagioni si trovano in grande difficoltà. La squadra, evidentemente, paga lo sforzo fisico e mentale di molti suoi elementi, reduci dalle fatiche estive di...

5 E 6 NOVEMBRE 1994: L'ALLUVIONE IN PIEMONTE E LA 9a GIORNATA

Torna il campionato con in vista il derby di Torino, partita nella quale i granata, in piena ricostruzione forzata dalla grave crisi finanziaria che li ha costretti a svendere la rosa intera l'anno precedente, mirano ad un risultato positivo che darebbe grande morale per proseguire una stagione comunque difficile. La Juventus, dal canto suo, sconfitto il Milan nello scontro diretto, punta a rimanere nelle prime posizioni. Sulla partita, però, vige l'incognita meteo. Il weekend porta con sè una g...

MICHAEL SCHUMACHER CAMPIONE DEL MONDO, L'ITALIA SCONFITTA DALLA CROAZIA E LA 10a GIORNATA 1994-95

L'enormità di quanto avvenuto in Piemonte mette in secondo piano i responsi della domenica, compreso il pareggio di San Siro tra il Milan e il Parma capolista, risultato che allontana ulteriormente i Campioni in carica dal vertice della graduatoria. I canali televisivi mandano in onda a getto continuo immagini di distruzione e di disperazione. Oltre duemilacinquecento persone hanno perso tutto e 70 di loro anche la vita. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Smaltita ...

L'INDAGINE NEI CONFRONTI DI BERLUSCONI, LA 11a GIORNATA 1994-95 E LA FINE DEL MILAN DEGLI "INVINCIBILI"

Archiviata la 10a giornata del campionato italiano di calcio 1994- 95, col primato del Parma, la latitanza delle due squadre milanesi dai vertici della classifica dove, a sorpresa, si è instaurata la Fiorentina, trascinata dai gol dell'argentino Gabriel Batistuta, il Paese si prepara a vivere una settimana caratterizzata daeventi destinati a ripercuotersi sul futuro. Intanto la Camera approva la legge finanziaria 1995, contro la quale milioni di persone sono scesi ripetutamente ...

LA 12a E LA 13a GIORNATA 1994-95 E LE DIMISSIONI DI ANTONIO DI PIETRO

Nell'immediata vigilia di una giornata di campionato incentrata sull'inaspettato match di vertice tra Juventus e Fiorentina, non si può non parlare del pessimo momento del Milan. La sconfitta di Tokio decreta la fine di un'era e di un gruppo vincente come pochi, ma ormai alla frutta. Il mondiale statunitense ha certamente lasciato il segno nelle gambe e nella testa di molti elementi, ma pure la carta d'identità inizia a presentare il conto. Non bastasse, l'andi e rivieni da Genova di Ruud Gullit h...

TERMINA L'ANNO 1994 CON LA 14a GIORNATA E LA CRISI DEL GOVERNO BERLUSCONI

Mentre gli italici adepti del "Dio Pallone" designavano le magnifiche quattro semifinaliste della Coppa Italia 1994-95, il mondo della politica andava incontro all'ennesima crisi istituzionale della storia della Repubblica. Il "nuovo" non sta portando a niente di nuovo sul fronte romano, non fosse altro che per un'autentica crisi di nervi che sta colpendo i protagonisti della nostra politica. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il 17 dicembre il portavoce del Governo...

LA CONCLUSIONE DEL GIRONE D'ANDATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95

Il 1995 si apre nell'incertezza derivata da una situazione politica alquanto in fermento, soprattutto a causa dello scontro tra il Presidente del Consiglio dimissionario Silvio Berlusconi e il Capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro, alla ricerca di una figura in grado di dare un nuovo Esecutivo, mentre l'ormai ex Premier invoca nuove elezioni politiche, essendo venuta meno la maggioranza voluta dagli italiani. In realtà la nuova legge elettorale ha cambiato solamente le regole per comporre il Parlamento, ...

LA TRAGEDIA SPAGNOLO, LO STOP AI CAMPIONATI MENTRE ENTRA IN SCENA ROMANO PRODI

Il sorprendente successo del Torino nel derby di recupero rende incandescente la fase discendente del campionato italiano di calcio 1994-95, con la Juventus, reduce da due sconfitte consecutive, tallonata da Parma e Lazio. Dietro sta risorgendo il Milan, autentico dominatore degli ultimi tre campionati, ma quest'anno alle prese con le tossine lasciate dal mondiale statunitense, al quale hanno preso parte molti suoi giocatori. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); ...

DALLA 2a ALLA 4a GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95

Celebrato il nuovo trofeo conquistato dal Milan, il mondo del calcio rientra in clima campionato. Il ricordo degli eventi di Genova è ancora vivido, ma la giostra deve riprendere a girare, anche per non "darla vinta" alla parte marcia del tifo: qualche decina di persone pronte a rovinare la domenica a migliaia di appassionati. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Si riprende con la Juventus impegnata sul difficile terreno di Bari, mentre il Parma deve fronteggiare ...

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95: DALLA 22A ALLA 24A GIORNATA

I nuovi brani del Festival di San Remo appena concluso impazzano nelle radio private e nazionali, mentre le cinque squadre italiane ancora in lizza si preparano ad affrontare il ritorno delle Coppe Europee, per una tre giorni di gare ad altissimi contenuti tecnici. Si parte col doppio confronto di Coppa Uefa Italia-Germania, con la Juventus impegnata sul terreno dell'Eintracht Francoforte giustiziere del Napoli, mentre la Lazio ospita il Borussia Dortmund. (adsbygoogle = window.adsbygoogle...

LA NAZIONALE CONTRO ESTONIA ED UCRAINA, MENTRE PARTE IL MONDIALE DI FORMULA UNO 1995

Nell'ultimo weekend di marzo il campionato italiano di calcio lascia spazio alla nazionale, impegnata in un doppio confronto con Estonia ed Ucraina, inserite nel girone di qualificazione alla fase finale dell'europeo 1996, prevista in Inghilterra. Gli uomini allenati da Arrigo Sacchi sono chiamati ad un doppio successo per rientrare in lizza, dopo i passi falsi contro Slovenia e Croazia. Per raggiungere lo scopo, il tecnico di Fusignano inserisce forze fresche nella rosa, a partire dagli juventini...

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95: DALLA 25a ALLA 27a GIORNATA

Il doppio successo contro Estonia ed Ucraina permette alla nazionale italiana di calcio di rientrare perfettamente in corsa per la qualificazione alla fase finale del Campionato Europeo, avente l'Inghilterra quale teatro di gara nell'estate del 1996. Dopo la pessima partenza, con le scorie di USA '94 da smaltire, nell'ambiente azzurro sembra tornare il sereno, complice anche il vento di novità portato dai nuovi inserimenti effettuati dal tecnico Arrigo Sacchi, pronto come nessuno prima di lui a ...

LA 28a GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95 E LA SCOMPARSA DI ANDREA FORTUNATO

Trascorse le feste pasquali, il calcio ritrova le Coppe Europee, mentre il Paese vive l'ultima settimana dell'ennesima campagna elettorale. Si tratta di elezioni amministrative, ma alla luce dei fatti di dicembre, assumono una grande valenza politica: da un lato il centro-destra spera di riuscire a ribadire il primato conquistato poco più di dodici mesi prima, dall'altro il centro-sinistra, nel quale si sta imponendo la figura di Romano Prodi, vuol verificare le proprie possibilità di rimonta. ...

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95: DALLA 29a ALLA 31a GIORNATA E IL SUCCESSO DEL PARMA IN COPPA UEFA

Nel giorno in cui il mondo del calcio (e non solo) saluta il giovane Andrea Fortunato, Imola riapre le porte al Gran Premio di San Marino di Formula UNO. C'è da dimenticare il terribile week end dell'anno precedente, costato la vita a due piloti e il ferimento di alcuni tifosi, in una serie impressionante d'incidenti, aperta dalla paurosa uscita di pista del giovane Ruben Sbarrichello. Il circus ritrova un tracciato modificato secondo i nuovi parametri di sicurezza stabiliti dopo la tragica scomparsa ...

STAGIONE CALCISTICA 1994-95: DALLO SCUDETTO ALLA JUVENTUS ALLA DELUSIONE CHAMPION'S DEL MILAN

Per quanto inattesa, la sconfitta del Milan sul campo di Napoli non accende più di tanto gli animi, forse perché ininfluente ai fini di un risultato ormai compromesso praticamente dall'inizio del campionato italiano di calcio 1994-95. Suo malgrado, la società rossonera rimane al centro dell'attenzione per le vicende legate al suo Presidente, sotto i riflettori per questioni extra-calcistiche. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Sabato 20 maggio i magistrati di Ma...

LA CONCLUSIONE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95, MA QUEL GOL DI MARCO DEL VECCHIO ...!

Chiusa amaramente la stagione di Champion's League 1994-95 con la sconfitta, per altro prevedibile, del Milan per mano dell'Ajax, la serie A italiana è pronta a vivere gli ultimi 180 minuti, incentrati sulla lotta per accedere alla Coppa UEFA 1995-96 e su quella per continuar a far parte della massima serie nazionale del "Dio Pallone". (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nel frattempo prosegue anche l'intenso "campionato delle invettive politiche": col Paese governato ...

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO, SERIE A 1994-95: CLASSIFICA FINALE E CONSIDERAZIONI

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. V. N. S. V. N. S. G.F. G.S 1. JUVENTUS 73 34 12 2 3 11 2 4 23 4 7 59 32 2. Lazio 63 34 12 2 3 7 4 6 19 6 9 69 34 3. Parma 63 34 12 1 2 4 8 5 18 9 7 51 31 4. Milan 60 34 10 5 2 7 5 6 17 9 8 53 32 5. Roma 59 34 10 6 1 6 5 6 16 11 7 46 25 6. Inter...

STAGIONE CALCISTICA E STORIA D'ITALIA 1994-95: LA SALVEZZA DEL PADOVA, LA COPPA ITALIA ALLA JUVENTUS E L'UNICA VOLTA DI JEAN ALESI PRIMO!

Non sono bastati nove mesi completi di partite per dirimere tutte le questioni legate al campionato di serie A 1994-95: Genoa e Padova sono chiamate a Firenze per disputarsi in un drammatico spareggio l'ultimo posto utile per rimanere nell'elites del calcio italiano anche nella stagione 1995-96; tutto questo mentre Juventus e Parma proseguono la loro infinita sfida stagionale per conquistare la Coppa Italia, ribadendo la loro superiorità sul resto delle società del Bel Paese. (adsbygoogle =...

CALCIO E STORIA 1994-95: I CENT'ANNI DELLA FEDERCALCIO ELVETICA E PILLOLE DI VITA PUBBLICA D'INIZIO ESTATE

Sono ben altri i verdetti attesi dagli italiani: alle prime ore della nuova settimana si certifica il successo del no per i coesiti più attesi: quello riguardante l'abrogazione della legge Mammì e quello riguardante le concessioni pubblicitarie, linfa essenziale per le televisioni commerciali. Gli italiani, in pratica, salvano Berlusconi e poco importa a loro degli eventuali vantaggi politici che lo stesso potrebbe ricavare attraverso la propaganda gratuita, possibile nelle emittenti di sua proprietà. I ...

Il personaggio della stagione calcistica 1994-95: FABRIZIO "PENNA BIANCA" RAVANELLI

Nella Juventus da combattimento costruita da Marcello Lippi, emerge in tutta la sua potenza la figura di Fabrizio Ravanelli, attaccante dalla grana tecnica non certo raffinata, ottimamente compensata da un temperamento raro per chi gioca dalla metà campo in avanti. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nato a Perugia l'11 dicembre del 1968, come molti ragazzini si appassiona alle gesta dei grandi campioni, e, negli anni settanta, la Juventus è la società di riferimento de...

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1994-95: LA CLASSIFICA MARCATORI

26 Batistuta (Fiorentina). 22 Balbo (Roma). 19 Zola (Parma); Rizzitelli (Torino). 17 Tovalieri (Bari); Vialli (Juventus); Signori (Lazio); Simone (Milan). 15 Ravanelli (Juventus). 14 Chiesa (Cremonese). 12 Muzzi (Cagliari); Skuhravy (Genoa); Casiraghi (Lazio); Gullit (Sampdoria (Milan 3)). 10 Pelé (Torino). (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); 9 Rui Costa (Fiorentina); Boksic (Lazio); Savicevic (Milan); Agostini M. (Napoli); Maniero F. (Padova); ...

STAGIONE CALCISTICA E STORIA D'ITALIA 1994-95: LE ROSE

BARI PRES.: V. Matarrese; ALL.: G. Materazzi; Amoruso L., Annoni M., Barone O., Bigica, Fontana, Gautieri, Gerson, Guerrero Paz, Mangone, Manighetti, Montanari, Olivares, Pedone, Protti, Ricci, Tovalieri. BRESCIA PRES.: G. Corioni; ALL.: M. Lucescu (dalla * giornata L. Maifredi, dalla * giornata P. Ferrario); Adani, Ambrosetti, Ballotta, Battistini S., Baronchelli, Bonetti II, Bonometti, Brunetti, Borgonovo, Cadete, Corini*, Di Muri, Francini*, Gallo, Giunta, Lupu, Marangon P.,...

STAGIONE CALCISTICA E STORIA D'ITALIA 1994-95: SERIE B, C1 E C2

Alcune novità caratterizzano il campionato italiano di calcio di serie B 1994-95, sia a livello regolamentare, con l'introduzione dei 3 punti per vittoria, sia sul piano delle partecipanti. Tra le 20 contendenti c'è il Chievo Verona, formazione rappresentante un quartiere di non più di 5.000 abitanti situato nella zona a nord-ovest della bella città scaligera. La scalata verso le serie di vertice del calcio italiano è iniziata all'inizio degli anni Ottanta, quando Saverio Garonzi, storico presidente dell...
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather