CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

LA PARTITA INAUGURALE DEL MONDIALE 1966

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
L’11 luglio tutto è pronto e dopo la cerimonia d’apertura, conclusa col saluto della Regina Elisabetta, Inghilterra ed Uruguay danno inizio alle danze!

locale

Londra (Wembley Empire Stadium) – lunedì, 11 luglio 1966 – ore 20.30

INGHILTERRA – URUGUAY 0-0 (GIRONE A, 1a GIORNATA)

INGHILTERRA: Banks, Cohen, Wilson; Stiles, J.Charlton, Moore (cap); Ball, Greaves, R.Charlton, Hunt, Connelly. C.T.: R. Ramsey.

URUGUAY: Mazurkiewicz, Troche (cap), Manicera; Ubiña, Goncalves, Caetano; Cortes, Viera, Silva, Rocha, Pérez. C.T.: G. Viera.

TERNA ARBITRALE: Zsolt (Ungheria); g.l.: Bachramov (U.R.S.S.), Rumenchev (BULGARIA9.

SPETTATORI: 87.000.

Il mondiale si apre senza reti, a testimonianza che il calcio sta cambiando. Ormai tutte le formazioni prestano molta attenzione alla fase difensiva adottando rigide marcature a uomo. L’Inghilterra, spinta dall’urlo dei centomila assiepati sulle tribune dell’Empyre Stadium, prova ad attaccare, ma viene irretita dalla manovra uruguagya, formazione dotata di ottimi talenti e di una grande organizzazione di gioco.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento