CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

CAMPIONATO MONDIALE DI CALCIO 1962: LE PARTITE DELL’1o GIUGNO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Finalmente arriva il giorno dell’esordio della nazionale azzurra contro la Germania Occidentale. La coppia Mazza-Ferrari vara una squadra ricca di talento offensivo schierando contemporaneamente Gianni Rivera ed Omar Sivori pronti ad innescare Altafini e Menichelli.
233: Santiago (Estadio Nacional) – ore 15.00

ITALIA – GERMANIA OVEST 0-0

ITALIA: L. Buffon (Inter) 14 (cap.), Losi (Roma) 10, Robotti (Fiorentina) 7, Salvadore (Milan) 6, C. Maldini (Milan) 7, Radice (Milan) 3, Ferrini (Torino) 2, Rivera (Milan) 2, Altafini (Milan) 5, Sivori (Juventus) 8, Menichelli (Roma) 3. C.T.: Commissione tecnica federale: P. Mazza-G. Ferrari.

GERMANIA OVEST: Fahrian, Novak, Scnellinger, Schulz, Erhardt, Szymaniak, Sturm, Haller, Seeler, H. Schäfer (cap.), Brülls. C.T.: S. Herberger.

TERNA ARBITRALE: Davidson (Scozia); g.l.: Morgan (Canada), Ventre (Argentina)

SPETTATORI: 40.000.
Nonostante il clima adatto per giocare al calcio le due compagini danno vita ad un incontro soporifero. Nulla è compromesso: anzi in casa azurra il pareggio viene preso come un successo in quanto ottenuto contro l’altra squadra reputata in grado di passare il turno. Si confida tutto nella superiorità tecnica dei nostri nei confronti del Cile, da affrontare due giorni dopo e della Svizzera.

La giornata, però non ha proposto solo questo incontro. Infatti l’interesse della critica va anche alla rivincita della finale del campionato europeo tra Unione Sovietica e Jugoslavia.
Arica (Estadio Carlos Dittborn) – giovedì 31 maggio 1962 – ore 15.00.


U.R.S.S. – JUGOSLAVIA 2-0 (Gir. A, 1a giornata)

(0:0)
RETI: 52’ Ivanov, 84’ Ponedelnik

U.R.S.S.: Yashin, Dubinski, Ostrovski; Voronin, Maslenkin, Netto (cap); Metreveli, Ivanov, Ponedelnik, Kanevski, Meschki. C.T.: Commissione tecnica.

JUGOSLAVIA: Šoškic, Durkovic, Jusufi; Markovic, Popovic, Matuš; Mujic (cap), Šekularac,, Jerkovic, Galic, Skoblar. C.T.: Commissione tecnica.


TERNA ARBITRALE: Dusch (Germania Ovest); g.l.: Robles (Cile), Etzel Filho (BRA)


SPETTATORI: 10.000

Vina del Mar (Estadio Sausalito) – giovedì 31 maggio 1962 – ore 15.00


CECOSLOVACCHIA-SPAGNA 1-0 (Gir. C, 1a giornata)

RETI: 60’ Štibrányi

CECOSLOVACCHIA: Schrojf, Lála, Novák (cap); Pluskal, Popluhar, Masopust; Štibrányi, Scherer, Kvašnák, Adamec, Jelinek. C.T.: R. Vytlacil

SPAGNA: Carmelo, Rivilla, Reija; Segarra (cap), Santamaria, Garay; del Sol, Martinez, Puskás, Suárez, Gento. C.T.: Commissione tecnica federale.


TERNA ARBITRALE: Steiner (Austria); g.l.: Marmo (Uruguay), van Rosberg (Olanda)


SPETTATORI: 13.000

Rancagua (Estadio Braden) – giovedì 31 maggio 1962 – ore 15.00


UNGHERIA-INGHILTERRA 2-1

RETI: 17’ Tichy, 60’ Flowers (IN) rig., 71’ Albert

UNGHERIA: Grosics (cap), Matrái, Sárosi; Solymosi, Mészöly, Sipos; Sándor, Rakosi, Albert, Tichy, Fenyvesi. C.T.: L. Baroti.

INGHILTERRA: Springett, Armfield, Wilson; Moore, Norman, Flowers; Douglas, Greaves, Hitchens, Haynes (cap), R. Charlton. C.T.: W. Winterbotton.


TERNA ARBITRALE: Horn )Bolivia); g.l.: Blavier (Belgio), Goldstein (Israele).ce lo racconta Cesare Maldini:

SPETTATORI: 13.000.

La rivincita della finale europea si risolve in una delle partite più dure dell’intero torneo mondiale. Il culmine viene raggiunto a 5 minuti dalla fine quando il mediano jugoslavo Mujic entra violentemente a gamba tesa sul russo Dubinsky. Si tratterebbe di una “vendetta” di Mujic, al quale l’arbitro tedesco Dusch ha appena negato un calcio di rigore per atterramento in area sovietica. Il giocatore sovietico dovrà lasciare il mondiale a causa della frattura causata dall’intervento subito. Questo non ha impedito ai Campioni d’Europa di uscire vincenti dalla battaglia raggiuhngendo in vetta l’uruguay.

Contemporaneamente la Cecoslovacchia, segnalatasi per aver conquistato l’ultima edizione della Coppa Internazionale batte la Spagna, mentre l’Ungheria supera l’Inghilterra affiancando in vetta l’Argentina.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.