CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

TORNEO OLIMPICO DI CALCIO 1968: I 4i DI FINALE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Due giorni dopo la conclusione dei gironi eliminatori del torneo olimpico di calcio, le otto superstiti sono tutte in campo per disputare i quarti di finale.
Città del Messico (Estadio Azteca) – domenica 20 ottobre 1968

GIAPPONE – FRANCIA 3-1 (4i DI FINALE)

RETI: Kamamoto 2, Watanabe (GI); Tamboueon (FR)

GIAPPONE: Yokoyama, Katayama, T. Miyamoto; Yamaguchi, Mori, Ogi; M. Miyamoto, Watanabe, Kamamoto, Sugiyama (Matsumoto), Kamata.

FRANCIA: Lempereur, Zix, Verhoeve; Plante (Goueffic), Larque, Hodoul; Horlaville, Dit Kanyan, Tamboueon, Hallet, Conte.

ARBITRO: Seyoum Tarekegn (Egitto).

Puebla (Estadio Cuauhtemoc) – domenica 20 ottobre 1968

MESSICO – SPAGNA 2-0 (4i DI FINALE)

RETI: Morales, Perez

MESSICO: Vargas, Alejandrez, Sanabria; Sanchez Galindo, Pérez, Regueiro; Pulido, Muñoz,, Victorino (Bustos), Pereda, Morales.

SPAGNA: Mora, Rubio, Muñoz; Ochoa, Sala, Asensi; Rodriguez (Crispi), Villela, Fito (de Francisco), Grande, Ortuño.

ARBITRO: Gugulovic (Jugoslavia).

Guadalajara (Estadio Jalisco) – domenica 20 ottobre 1968

UNGHERIA – GUATEMALA 1-0 (4i DI FINALE)

RETI: Szucs

UNGHERIA: Fater, Novak, D. Dunai; Pancsics, Menczel (Kocsis), Szucs; Fazekas, A. Dunai, Nosko, Juhasz, Rasti (Szalai).

GUATEMALA: Gonzalez, López (Melgar), de Leon; Villavincencio, Montoya, Roldan; Torres, Slusher, N.Melgan, Peña (Valdez), Stokes.

ARBITRO: Yamasaki (Perù).

Leon (Estadio Leon) – domenica 20 ottobre 1968

BULGARIA – ISRAELE 1-1 d.t.s. (4i DI FINALE)

RETI: Christakiev (BU); Faygenbaum (IS)

BULGARIA: Yordanov, Christakiev, Gaidarski; Ivkov, Yantchovski, Zafinov; Christakov (Georgiev), Dimitrov, Donev, Guionine(Jekov), Ivanov.

israele: Levin, Bar, Bello; Rosen, Swager (Borba), Rosenthal; Spiegel, Faygenbaum, Spiegler, Young (Englander), Druker.

ARBITRO: Kitabdjian (Francia).

Nella giornata in cui il Messico supera abbastanza agevolmente la Spagna, in cui il Giappone surclassa la Francia e dove l’Ungheria soffre per avere la meglio sul Guatemala, spicca la battaglia calcistica tra Bulgaria ed Israele. La squadra euro-asiatica mette alle corde i bulgari, costringendoli ai supplementari e al lancio della moneta per stabilire chi di loro potrà giocarsi le medaglie. La fortuna arride alla formazione dell’est Europa.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA RPECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento