CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

I SOSPETTI DEL FABBRI ZITTITO!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Mentre in Inghilterra Bobby Charlton e compagni si avviano a salire sul tetto del mondo, in Italia infuriano le polemiche riguardanti l’esito nefasto della competizione che avrebbe dovuto rilanciare la nazionale italiana ai vertici del football internazionale. La sconfitta contro la modestissima e sconosciuta Corea del Nord ha fatto davvero male: critica e pubblico sono inferociti e i pomodori lanciati contro i calciatori al loro arrivo all’aeroporto ne sono una chiara testimonianza. C’è bisogno di un capro espiatorio che viene immediatamente trovato nel tecnico Edmondo Fabbri, colpevole di non aver dato un’anima alla squadra rinunciando al blocco dell’Inter, assoluto dominatore in Italia, in Europa e nel Mondo. Naturale risulta la cacciata dell’allenatore emiliano sostituito da una commissione tecnica formata da Helenio Herrera e Ferruccio Valcareggi.

Il tecnico emiliano, comunque, non si lascia mettere in disparte senza lottare. E’ convinto che l’esito disastroso della spedizione britannica non sia da imputare esclusivamente ad errori suoi, ma fa balenare l’idea di un complotto ordito da alcuni dirigenti federali col fine ultimo di far fuori il Presidente Pasquale. Fabbri inizia a raccogliere testimonianze, soprattutto fra alcuni calciatori che hanno lamentato la latitanza della federazione nei momenti topici della competizione ed una scarsa condizione fisica. I sospetti vertono su alcune fialette somministrate agli atleti e sul particolare aroma che si respirava durante le saune. Il medico sociale della nazionale minaccia querele contro tutti, mentre il massaggiatore spiega che le fialette contenevano semplici vitamine, mentre l’aroma della sauna era dato da un comune bagno-schiuma. Fabbri non riesce nemmeno a terminare il proprio dossier e, proprio mentre si sta accordando per andare a sedersi sulla panchina del Milan, riceve una squalifica di un anno.
PAGINA SUCCESSIVA Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento