CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

FRANCA VIOLA OTTIENE GIUSTIZIA: UN ALTRO COLPO ALLE CONVENZIONI!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
La settimana si conclude con una sentenza destinata ad incidere profondamente su usi e costumi di alcune zone d’Italia. Il 17 dicembre il rapitore della giovane

Franca Viola, fatto di cui ci siamo occupati nel 1965, viene condannato a 15 anni di reclusione mentre i nove complici dovranno trascorrere quattro primavere dietro

le sbarre. Viene finalmente punita severamente la barbara usanza del “ratto” che finora si è sempre concluso col matrimonio riparatore. Questa volta la ragazza decide

di sfidare le convenzioni, solite a degradare la sventurata di turno al rango di “disonorata” e senza vergogna denuncia quanto accaduto ottenendo giustizia.

La dura sentenza della corte di Trapani ha dunque il merito di colpire una mentalità e una tradizione fatta di violenza, infrangendo la secolare subordinazione della

donna al maschio, che, con un simile metodo -il rapitore- ha sempre potuto scegliersi la ragazza più gradita anche senza essere corrisposto, facendola diventare puro

oggetto di piacere, senza
implicazioni di carattere affettivo. Molte poi si sono sottomesse, ma non sappiamo con quanto e quale interiore trasporto, e quale rancore.

Il colpo sarà molto duro da digerire per la società sicula tanto che tutti i componenti della famiglia della ragazza verranno minacciati di morte e i loro poderi

devastati.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento