CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

PARTE LA STAGIONE CALCISTICA 1965-66

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Prosegue pure la Formula Uno. Il 10 luglio Jim Clarck, sempre alla guida della sua Lotus, si impone nel Gran Premmio di Gran Bretagna davanti a Graham Hill e a John Surtess. Evidentemente lo scozzese spera di non ripetere la stagione precedente quando, a causa di una seconda parte deficitaria, si è visto sottrarre il titolo dall’ex motociclista della Ferrari.

Tutto questo avviene mentre sui giornali tiene banco l’inaugurazione del “Traforo del Montebianco” avvenuta il 15 luglio in un clima di politica estera gelido come i bianchi ghiacciai del monte appena trapassato. I due Presidenti della Repubblica DE GAULLE e SARAGAT inaugurano la Galleria del Traforo omonimo (km 11,6) che unisce Francia e Italia. L’incontro dura solo quindici minuti, con un altrettanto gelido sorriso di circostanza sulle labbra. L’opera che avrebbe dovuto servire ai grandi scambi commerciali, per molti anni rimarrà solo un budello per far passare la bile di entrambi i due Capi di Stato.

Intanto la nazione transalpina è costretta ad assistere al trionfo del giovane bergamasco Felice Gimondi al Tour de France, che aveva iniziato la competizione come gregario. Per anni il fortissimo ciclista sarà il più grande avversario di Eddy Merx.

Il trionfo dell’orobico mette in secondo piano il passaggio a vuoto della Ferrari nel Gran Premio d’Olanda, ancora una volta vinto da Clarck, davanti a Stewart e Gurney. In questa gara va a punti anche un’Honda. Partecipando al mondiale di Formula Uno la casa automobilistica giapponese ha modo di farsi conoscere.

Due settimane più tardi, nella gara in Germania, la musica non cambia: ancora una volta Clarck sale sul gradino più alto del podio. Il risultato permette al pilota e alla casa britannica di conquistare il titolo mondiale con ben tre gare d’anticipo.

Mentre i calciatori riprendono la loro attività con la ormai usuale preparazione estiva, milioni di altri italiani prendono la via del mare. Sulle spiagge italiane troviamo una nuova presenza: gli Oscar Mondadori, la serie di romanzi in formato “tascabile” che ha portato la grande letteratura nella maggior parte delle case italiane aumentando la media culturale del Paese.

L’intera nazione è scossa da quanto accade a Sesto, provincia di Bolzano, dove gruppi terroristici anelanti all’indipendenza del Tirolo uccidono due carabinieri. La questione altoadesina rimane aperta.

Si arriva così alla fine d’agosto quando prenderà il via una stagione calcistica che tutti sperano termini verso la fine di luglio, perché significherebbe disputare una delle due finali del Campionato Mondiale d’Inghilterra.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento