CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

L’ITALIA SULL’ORLO DEL COLPO DI STATO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
La crisi di governo in corso, ad insaputa dell’intera popolazione, sta assumendo toni sempre più foschi. Il 15 luglio esponenti militari conferiscono col Capo dello Stato Antonio Segni: che cosa vanno a fare? Il giorno successivo sono MORO, ZACCAGNINI, RUMOR e GAVA ad incontrarsi segretamente col generale dei carabinieri Giovanni DE LORENZO e il capo della Polizia ANGELO VICARI, compreso il governatore della Banca d’Italia GUIDO CARLI. Indubbiamente ci deve essere un’emergensa nell’aria. Sta di fatto che la crisi non sembra trovare soluzione. Improvvisamente il giorno 18 arriva l’annuncio della formazione di un nuovo Esecutivo di Centro Sinistra. Le

fratture che sembravano insanabili, di colpo vengono ricomposte nell’arco di 48 ore. Che cosa è successoin questi giorni in cui c’è stato un via vai dei massimi

esponenti militari dai palazzi del potere? Completamente non lo sapremo mai, si sa solo (questo fra tre anni)che nella notte tra il 18 e il 19 lulgio era previsto

un colpo di stato militare nel caso in cui la crisi non fosse stata risolta.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento