CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE PRIME DUE GIORNATE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1961-62

Gli ottimi risultati ottenuti dalle squadre italiane nelle coppe europee e la possibilità di schierare in nazionale campioni come Omar Sivori e Josè Altafini riportano grande entusiasmo attorno al mondo del calcio che nell’ultima domenica di agosto ricomincia a narrare le sue storie di gol ed imprese.
1a GIORNATA: domenica 27 agosto 1961

ù
Bologna – Palermo 1-0

67′ Nielsen

ù

Catania – Spal 0-0

Inter – Atalanta 6-0

22′ Corso, 28′ Hitchens, 30′ Bettini, 43′ Hitchens, 69′ Suarez, 79′ Bettini

Juventus – Mantova 1-1

26′ Charles (JU), 52′ Allemann

L.R. Vicenza – Milan 0-3

28′ e 39′ Altafini, 55′ Greaves rig.

Lecco – Padova 0-0

Sampdoria – Torino 2-0

9′ Skoglund, 15′ Toschi

Udinese – Roma 1-3

38′ Andersson (UD), 49′ e 78′ Manfredini, 79′ Lojacono

Venezia – Fiorentina 0-1

62′ Dell’Angelo

CLASSIFICA:

Bologna, Fiorentina, Inter, Milan, Roma e Sampdoria 2; Catania, Juventus, Lecco, Mantova, Padova e Spal 1; Atalanta, L.R. Vicenza, Palermo, Torino, Udinese e Venezia 0.
Mentre l’Inter dà sfoggio di tutta la forza del proprio organico, esaltando anche le qualità di Lorenzo Bettini, grande centravanti che finalmente può esprimersi in una squadra in lotta per traguardi ambiziosi, la Juventus è protagonista della vera sorpresa di giornata essendo stata fermata sul pari casalingo dalla matricola Mantova. Per il resto le altre favorite vincono tutte.

Contemporaneamente la serie B scende in campo per dar vita al primo turno di Coppa Italia.
COPPA ITALIA 1° TURNO

Brescia – Como 3-1

Hellas Verona – Pro Patria 2-0

Lazio – Genoa 3-1

Messina – Cosenza 2-1

Modena – Reggiana 2-1

Napoli – Alessandria 7-6 pen

Parma – Novara 0-1

Prato – Lucchese 1-0

Sambenedettese – Catanzaro 4-5 d.c.r.

Simmenthal Monza – Bari 0-3

Tutte le favorite passano il turno ad eccezione del Genoa costretto tuttavia a soccombere in casa della Lazio, altra candidata alla promozione in serie A.

Il mercoledì successivo il Milan esordisce nell’edizione 1961-62 della Coppa delle Fiere, manifestazione per la quale deve ancora essere giocata la finale dell’edizione precedente. Gli uomini di Rocco non vanno oltre lo 0 a 0 con i montenegrini del Novisad.

A fine settimana Belgrado è teatro della prima Conferenza dei Paesi non allineati, cioè di quelle nazioni che, ufficialmente, non fanno parte di nessun blocco legato ad una delle due superpotenze. La Jugoslavia si presenta come la nazione capofila e il suo leader Tito inizia a garantirsi una grande credibilità politica a livello internazionale.
2a GIORNATA domenica 3 settembre 1961

Atalanta – Venezia 3-1

60′ Kaszas (VE) rig., 74′ Olivieri, 80′ Favini, 86′ Christensen

Fiorentina – Sampdoria 0-0

Lecco – Bologna 2-2

21′ Di Giacomo (LE), 29′ rig., e 53′ Demarco, 64′ Lindskog (LE)

Mantova – Udinese 2-0

8′ Allemann, 72′ Sormani

Milan – Catania 3-0

50′ Barison, 70′ Radice, 72′ Maldini

Padova – Juventus 2-1

4′ e 27′ Koelbl, 78′ Sivori (JU)

Palermo – Spal 1-3

41′ Cervato, 42′ Gori, 44′ Novelli, 59′ Metin (PA)

Roma – Inter 2-3

13′ Hitchens, 55′ Pestrin (RM), 57′ Suarez, 65′ Manfredini (RM) rig., 69′ Bettini

Torino – L.R. Vicenza 3-3

3′ Kostic, 11′ Law (TO), 25′ e 36′ Baker (TO), 48′ Fusato, 62′ Menti

CLASSIFICA:

Inter e Milan 4; Bologna, Fiorentina, Mantova, Padova, Spal e Sampdoria 3; Atalanta, Lecco e Roma 2; Catania, Juventus, L.R. Vicenza e Torino 1; Palermo, Udinese e Venezia 0.
Solo il Milan riesce a tenere il passo dell’Inter andata ad imporsi a Roma in un’autentica battaglia contro una delle compagini meglio attrezzate della categoria. Dietro si fa notare il Mantova, mentre la Juventus cade a Padova esaltando i veneti e ponendo qualche coesito circa il suo reale valore.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.