CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

LA CONCLUSIONE DEL GIRONE D’ANDATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1961-62

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
La pesante sconfitta subita dalla Roma detentrice della Coppa delle Fiere 1960-61, avviene all’indomani di una sentenza della Corte di Cassazione destinata a ripercuotersi sulla vita dei cittadini in modo decisivo: vengono definiti i canoni dell’adulterio considerato reato se a commetterlo è una donna, altrimenti … (probabilmente la sentenza è stata dettata dall’effetto delle gambe delle Kessler!)
15a GIORNATA: domenica 3 dicembre 1961

Catania – Venezia 1-1

10′ Szymaniak (CA), 60′ Raffin

Fiorentina – Torino 2-0

8′ Robotti, 80′ Hamrin

Inter – Bologna 6-4

9′ Vinicio (BO), 23′ Hitchens rig., 37′ Bettini, 38′ Pascutti (BO), 42′ Renna (BO) rig., 44′ Masiero, 54′ Pascutti (BO), 62′ Hitchens rig., 73′ e 87′ Morbello

Juventus – L.R. Vicenza 2-0

30′ e 72′ Sivori

Lecco – Sampdoria 1-1

29′ Veselinovic, 57′ Gotti (LE)

Mantova – Milan 1-2

28′ Allemann (MA), 58′ Pivatelli, 64′ Rivera

Padova – Atalanta 1-1

22′ Olivieri, 48′ Arienti (PD)

Roma – Spal 4-1

25′ Massei (SP), 47′ Angelillo, 64′ Orlando, 66′ e 87′ Manfredini

Udinese – Palermo 0-1

90′ Borjesson

CLASSIFICA:

Inter 24; Fiorentina 20; Bologna, Milan e Torino 19; Roma 18; Atalanta 17; Sampdoria 16; Catania, Juventus e Mantova 15; Palermo 14; L.R. Vicenza, Spal e Venezia 12; Lecco 9; Padova 8; Udinese 4.

Morbello, buon attaccante scoperto qualche anno prima da Paolo Mazza, diventa l’eroe di giornata risolvendo un’autentica battaglia a favore dell’Inter contro il Bologna di Fulvio Bernardini. Il tecnico romano sta dando agli emiliani un gioco spettacolare, ma in questo momento la compagine sembra debole in difesa.

La Fiorentina si avvantaggia della vittoria nerazzurra portandosi in seconda posizione, mentre il Milan, vittorioso a Mantova, raggiunge Bologna e Torino, anch’esso sconfitto, in terza posizione.

In settimana viene recuperato l’incontro tra Lecco ed Udinese. Le due compagini sono in piena lotta per non retrocedere ma, se i lombardi dimostrano di essere vitali, i friulani attraversano un momento terribile avendo raccolto la miseria di quattro punti nelle prime 15 giornate.
RECUPERO 12a GIORNATA: mercoledì 6 dicembre 1961

Lecco – Udinese 2-1

29′ Di Giacomo, 37′ Segato (UD) rig., 49 Lindskog rig.
Continua la serie nera dell’Udinese, ora seriamente candidata alla retrocessione a meno di un miracolo clamoroso. La vittoria ottenuta, invece, permette ai lombardi di riportarsi a ridosso del quart’ultimo posto utile per rimanere in serie A.
16a GIORNATA: domenica 10 dicembre 1961

Atalanta – Roma 0-0

Fiorentina – Lecco 2-0

39′ Milani, 47′ Marchesi

Inter – Catania 1-1

7′ Guarnieri (IN), 67′ Prenna

Palermo – L.R. Vicenza 1-0

40′ Fernando

Sampdoria – Bologna 0-2

28′ Renna rig., 58′ Vinicio

Spal – Mantova 2-1

3′ Allemann (MA), 43′ Cervato rig., 47′ aut. Morganti

Torino – Milan 1-1

49′ Crippa (TO), 61′ Altafini

Udinese – Juventus 2-1

5′ Nicolè (JU), 42′ e 67′ Canella

Venezia – Padova 0-0

CLASSIFICA:

Inter 25; Fiorentina 22; Bologna 21; Milan e Torino 20; Roma 19; Atalanta 18; Catania, Palermo e Sampdoria 16; Juventus e Mantova 15; Spal 14; Venezia 13; L.R. Vicenza 12; Lecco 11; Padova 9; Udinese 6.
L’Inter diventa campione d’inverno con una giornata d’anticipo e si candida autorevolmente a diventare campione d’Italia. La regia di Luis Suarez, le invenzioni di Mario Corso unite alla crescita di giovani talenti comeGiacinto Facchetti e Sandro Mazzola fanno dei milanesi una grande squadra, destinata ad aprire un grande ciclo vincente. Vincono Fiorentina e Bologna, mentre Torino e Milan, pareggiando lo scontro diretto, sembrano autoescludersi dalla lotta per lo scudetto.

In coda si registra l’impresa dell’Udinese che, spinta dall’orgoglio, batte la Juventus, ne accentua la crisi, ma soprattutto si dà qualche speranza di salvezza.

Il mercoledì successivo la Roma conclude la propria avventura in coppa battendo lo Sheffield per 1 a 0, ma la batosta subita all’andata rende vana la vittoria.
17a GIORNATA: domenica 17 dicembre 1961

Atalanta – Fiorentina 0-0

Bologna – Udinese 2-1

28′ Vinicio, 31′ Bulgarelli, 64′ Segato (UD) rig.

Juventus – Venezia 1-0

66′ Sivori

L.R. Vicenza-Sampdoria 1-1

11′ De Marchi (L.), 60′ Cucchiaroni

Lecco – Inter 0-1

42′ Bettini

Mantova – Catania 1-1

27′ Prenna, 30′ Del Negro (MA)

Milan – Spal 4-1

17′ David, 53′ Rivera, 66′ Mencacci (SP), 69′ e 80′ Danova

Palermo – Torino 1-0

83′ De Robertis

Roma – Padova 3-1

31′ Angelillo, 42′ Jonsson, 53′ Koelbl (PD), 62′ Angelillo

CLASSIFICA:

Inter 27; Bologna e Fiorentina 23; Milan 22; Roma 21; Torino 20; Atalanta 19; Palermo 18; Catania, Juventus e Sampdoria 17; Mantova 16; Spal 14; L.R. Vicenza e Venezia 13; Lecco 11; Padova 9; Udinese 6.
La vittoria di Lecco permette all’Inter di guadagnare un altro punto di vantaggio sulle inseguitrici tra le quali emerge solamente il Milan capace di rifilare una quaterna alla Spal. Gli uomini di Nereo Rocco debbono recuperare cinque punti di svantaggio, ma il loro rendimento sembra troppo discontinuo per autorizzare speranze di vittoria finale.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento