CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1960-61: IL GIRONE DI RITORNO DALLA 29a ALLA 31a GIORNATA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
In questo clima di evidente tensione internazionale, Giovanni Ferrari prepara la rivincita contro l’Irlanda del Nord. La curiosità attorno all’evento è alta in quanto è previsto l’esordio in maglia azzurra di Omar Sivori, reso possibile grazie alle origini italiane del calciatore. Assieme a lui trova per la prima volta la maglia azzurra anche il giovane terzino milanista Mario Trebbi.
226: Bologna (Stadio Comunale) – martedì, 25 aprile 1961 – ore 15,30

ITALIA – IRLANDA DEL NORD 3-2 (am)

RETI: 30′ e 58′ Stacchini, 71′ Dougan (IR), 72′ McAdams (IR), 78′ Sivori

ITALIA: Ghezzi (Milan) 6, Losi (Roma) 3, Trebbi (Milan) 1, C. Maldini (Milan) 2, Salvadore (Milan) 2, Trapattoni (Milan) 2, Mora (Juventus) 4, Fogli (Bologna) 2, Nicolè (Juventus) 7 (cap.)(75′
Brighenti (Sampdoria) 7), Sivori (Juventus) 1, Stacchini (Juventus) 5. C.T.: G. Ferrari.

IRLANDA DEL NORD: McClelland (46′ Milligan), Keith, McCullough, Harvey, Neil, Peacock (cap.), Bingham, McAdams, Lawther, Dougan, McParland. C.T.: P. D. Doherty.

ARBITRO: Devillers (Francia).

SPETTATORI: 17.500
Omar Sivori si rivela subito decisivo anche in maglia azzurra realizzando un gol che dà alla nazionale una vittoria di carattere, soprattutto alla luce della rimonta subita. Gli ultimi buoni risultati ottenuti dalla selezione di Ferrari uniti a quelli dei club nostrani nelle coppe riportano in alto il morale dell’ambiente calcistico.

Il giorno successivo la Roma scende in campo per la gara di ritorno contro gli scozzesi dell’Ibernian. Il match è combattuto e il 3 a 3 finale, con i gol capitolini dei soliti Manfredini e Lojacono, costringe i due clubs alla bella.
29a GIORNATA: domenica 30 aprile 1961

Atalanta – Napoli 1-1

29′ Longoni (AT), 38′ Barbato

Catania – Lazio 0-1

82′ Morrone

L.R. Vicenza-Fiorentina 0-0

Milan – Bari 1-3

23′ Cicogna, 36′ Virgili, 58′ aut. Seghedoni (MI), 71′ Catalano

Roma – Lecco 1-0

65′ Orlando

Sampdoria – Juventus 3-2

Sampdoria – Juventus 3-2

18′ Sivori (JU), 28′ Brighenti, 32′ Sivori (JU), 38′ Brighenti, 76′ Ocwirk

Spal – Inter 1-3

13′ Massei (SP), 37′ aut. Rota, 53′ Morbello, 70′ Lindskog

Torino – Bologna 1-0

57′ Danova

Udinese – Padova 3-1

7′ e 9′ Mereghetti, 30′ Segato, 69′ Crippa (PD)

CLASSIFICA:

Juventus 40; Milan 39; Inter 38; Sampdoria 36; Roma 35; Fiorentina 33; Catania e Padova 30; Bologna 27; Atalanta, L.R. Vicenza e Spal 26; Bari, Napoli e Torino 24; Udinese 23; Lecco 22; Lazio 17.

Mentre infuriano le polemiche riguardanti i fatti di Torino della giornata precedente, va in scena uno di quei turni destinati ad essere ricordati! La capolista cade a Genova e riapre il Torneo, soprattutto a favore dell’Inter che, vedendo riconfermata la vittoria a tavolino, si troverebbe a parimerito con Boniperti e compagni. A questo punto, però, a rammaricarsi maggiormente sarebbe proprio il Milan crollato in casa con il Bari, con i pugliesi capaci di portar via da San Siro due punti fondamentali per la lotta per non retrocedere. Qui compiono passi decisivi anche Torino ed Udinese, mentre ormai solo la matematica da speranze alla Lazio. La disperazione dei tifosi bianco-celesti stride maggiormente con la felicità dei romanisti impegnati il 27 maggio nella bella per raggiungere la finale di Coppa delle Fiere, mentre in settimana l’Inter è impegnata in Inghilterra per tentare l’impresa di sovvertire la sconfitta di Milano.
COPPA DELLE FIERE: mercoledì 3 maggio 1961

Birmingham-INTER 2-1

(Bloomfield (B), Harris (B), Masiero)

L’Inter torna dall’Inghilterra sconfitta vedendo svanire il secondo obbiettivo stagionale e dando l’addio alla possibilità di disputare una finale tutta italiana.
30a GIORNATA: domenica 7 maggio 1961

Atalanta – Lazio 0-0

Bari – Catania 0-1

64′ Caceffo

Fiorentina – Milan 2-0

60′ Robotti, 72′ Da Costa

Inter – Torino 1-1

56′ Mazzero, 76′ Firmani (IN)

Juventus – Lecco 4-2

8′ Abbadie (LE), 15′ e 50′ Charles, 64′ Sivori, 79′ Arienti (LE), 88′ Nicolè

Napoli – Udinese 2-2

21′ Bettini, 37′ Di Giacomo (NA), 44′ Bettini, 55′ Mistone (NA)

Padova – Sampdoria 3-0

40′, 70′ e 78′ Milani

Roma – Bologna 1-0

3′ Manfredini

Spal – L.R. Vicenza 2-1

43′ Brognoli (L.), 71′ rig. e 89′ Massei rig.

CLASSIFICA:

Juventus 42; Inter e Milan 39; Roma 37; Sampdoria 36; Fiorentina 35; Catania e Padova 32; Spal 28; Atalanta e Bologna 27; L.R. Vicenza 26; Napoli e Torino 25; Bari e Udinese 24; Lecco 22; Lazio 18.

La Juventus si riprende prontamente dal ko di Genova e acquisisce un vantaggio importante sulle milanesi uscite ridimensionate da questo turno: l’Inter pareggiando in casa contro il Torino, il Milan tornando da Firenze sconfitto.

In settimana torna la Coppa Italia.
COPPA ITALIA SEMIFINALI: mercoledì 10 maggio 1961

Fiorentina – Juventus 3-1

Lazio – Torino 1-1 (6-5 d.c.r.

Mercoledì amaro per le torinesi: la Juventus crolla a Firenze, mentre il Torino deve lasciare la scena alla Lazio che, almeno in Coppa dimentica le tristezze del campionato.
31a GIORNATA: domenica 14 maggio 1961

Bologna – Padova 2-1

15′ Renna, 39′ Rosa (PD), 43′ Demarco

Catania – Napoli 1-0

41′ Prenna

Inter – Fiorentina 2-2

32′ Corso (IN), 38′ Lindskog (IN), 67′ Da Costa, 82′ Hamrin

Juventus – Atalanta 3-2

26′ Boniperti, 49′ e 50′ Mora, 63′ Veneri (AT), 89′ Maschio (AT)

L.R. Vicenza – Bari 4-1

41′ Pinti, 52′ Tagnin (BA), 58′ aut. Baccari, 64′ Puia, 87′ Garzena

Lazio – Milan 0-1

75′ Vernazza

Lecco – Spal 2-0

9′ Abbadie, 61′ Gotti

Sampdoria – Roma 3-2

6′ Manfredini (RM), 16′ Cucchiaroni, 35′ Ocwirk, 51′ Raimondi (RM), 80′ Cucchiaroni

Udinese – Torino 3-0

13′ aut. Invernizzi, 42′ Bettini, 57′ Mereghetti

CLASSIFICA:

Juventus 44; Milan 41; Inter 40; Sampdoria 38; Roma 37; Fiorentina 36; Catania 34; Padova 32; Bologna 29; L.R. Vicenza e Spal 28; Atalanta 27; Udinese 26; Napoli e Torino 25; Bari e Lecco 24; Lazio 18.

Alla vittoria sull’Atalanta della Juventus, trascinata da uno splendido Bruno Mora, risponde solamente il Milan che condanna matematicamente la Lazio alla prima retrocessione della sua storia. L’Inter si fa rimontare dalla Fiorentina che ora guarda con fiducia alla finale di Coppa delle Coppe.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.