CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1960-61: IL GIRONE DI RITORNO DALLA 22a ALLA 26a GIORNATA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Sulle ali dell’entusiasmo per i successi delle squadre italiane nelle competizioni europee, il mondo del calcio si prepara a vivere la ventiduesima giornata di un campionato ancora tutto da scrivere.
22a GIORNATA: domenica 5 marzo 1961

Atalanta – Milan 2-0

29′ Longoni, 85′ Maschio rig.

Bari – Torino 1-0

14′ Tagnin

Catania – Bologna 1-0

17′ Prenna

Inter – Lazio 7-0

43′ Firmani, 62′ Gatti, 66′ e 67′ Firmani, 71′ Angelillo, 79′ Morbello, 87′ Firmani

Juventus – Fiorentina 3-0

14′ Charles, 22′ Nicolè, 39′ aut. Marchesi

Padova – L.R. Vicenza 2-1

34′ Tortul, 68′ Milani, 90′ Puia (L.)

Roma – Napoli 2-0

48′ Lojacono, 79′ Pestrin

Sampdoria – Spal 1-1

25′ Vincenzi (SA), 31′ Azzali

Udinese – Lecco 2-0

26′ Segato, 77′ Bettini

CLASSIFICA:

Inter 35; Juventus 32; Milan e Roma 29; Catania 27; Fiorentina 25; Sampdoria 24; Atalanta 22; Bologna e Padova 21; L.R. Vicenza 19; Napoli 18; Spal, Torino e Udinese 17; Lecco 16; Bari 15; Lazio 12.
Un’Inter straripante mantiene il proprio vantaggio sulla Juventus tornata sui livelli dell’anno precedente e pronta a contendere ai milanesi lo scudetto. A meno di eventi clamorosi, il titolo dovrebbe essere una questione a due dato che il Milan ha perso terreno venendo sconfitto da una buona Atalanta. Ora i rossoneri si trovano in terza posizione affiancati dalla Roma vittoriosa su un Napoli in caduta libera.

Tre giorni più tardi l’Inter vola a Belgrado per espletare la pratica del passaggio alle semifinali di Coppa delle Fiere. Il largo successo di Milano rende assolutamente indolore la sconfitta per 1 a 0 patita dagli uominiallenati da Helenio Herrera.
23a GIORNATA: domenica 12 marzo 1961
MARCATORI

Atalanta – Roma 0-0

Bologna – Bari 0-0

Fiorentina – Catania 2-0

52′ Hamrin, 56′ aut. Michelotti

L.R. Vicenza – Udinese 2-2

24′ O. Conti (L.), 26′ Pentrelli, 35′ Pinti (L.), 70′ Bettini

Lazio – Sampdoria 0-1

41′ Recagno

Lecco – Inter 2-1

15′ e 76′ Gilardoni, 86′ Balleri (IN)

Milan – Juventus 3-1

9′ aut. Salvadore (JU), 14′ aut. Colombo, 56′ Altafini, 88′ Rivera

Napoli – Spal 0-2

60′ Massei, 71′ Carpanesi

Torino – Padova 0-0

CLASSIFICA:

Inter 35; Juventus 32; Milan 31; Roma 30; Catania e Fiorentina 27; Sampdoria 26; Atalanta 23; Bologna e Padova 22; L.R. Vicenza 20; Spal 19; Lecco, Napoli, Torino e Udinese 18; Bari 16; Lazio 12.
Il Lecco si prende la copertina di giornata sconfiggendo la lanciatissima Inter, la quale però rimane con tre punti di vantaggio a causa della contemporanea debacle della Juventus sul campo del Milan, clamorosamente rientrato in corsa per lo scudetto.

Continua la crisi del Napoli ora in piena zona retrocessione.

In settimana torna la Coppa Italia: ormai anche il mercoledì è stato consacrato al “Dio Pallone!”
COPPA ITALIA: 8i DI FINALE: mercoledì 15 marzo 1961

Bari – Sampdoria 1-2

Inter – Brescia 7-1

Lazio – Como 4-0

Messina – Fiorentina 0-2

Padova – Triestina 1-0

Roma – Bologna 3-0

Sambenedettese – Juventus 1-4

Torino – Milan 2-1

Passano tutte le grandi ad eccezione del Milan sconfitto a Torino. I granata nelle cui file si stanno mettendo in mostra due giovanotti di belle speranze come il difensore Roberto Rosato e il mediano Giorgio Ferrini, si tolgono questa bella soddisfazione che mitiga le sofferenze del campionato.
24a GIORNATA: domenica 19 marzo 1961

Bari – Atalanta 2-2

7′ Longoni, 37′ Virgili (BA), 60′ Mazzoni (BA), 72′ Pelagalli

Fiorentina – Napoli 0-0

Inter – Padova 1-2

72′ Milani rig., 80′ Gatti (IN), 90′ Milani

Juventus – Torino 1-0

65′ Sivori

L.R. Vicenza – Catania 1-0

69′ Puia

Roma – Lazio 1-2

16′ Giuliano (RM), 22′ e 26′ Rozzoni

Sampdoria – Lecco 1-0

62′ Recagno

Spal – Bologna 0-1

10′ Perani

Udinese – Milan 0-0

CLASSIFICA:

Inter 35; Juventus 34; Milan 32; Roma 30; Fiorentina e Sampdoria 28; Catania 27; Atalanta, Bologna e Padova 24; L.R. Vicenza 22; Napoli, Spal e Udinese 19; Lecco e Torino 18; Bari 17; Lazio 14.
La prima pagina ora spetta ad Aurelio Milani, attaccante rinato sotto le sapienti mani di Nereo Rocco, che, sul campo di San Siro regala al Padova una vittoria di prestigio. Questa volta la Juventus approfitta del regalo vincendo il derby ecacciando all’inferno il Torino.

Non ne approfitta in pieno il Milan costretto al pari sul campo di Udine, ne tanto meno la Roma battuta nel derby dalla Lazio che vendica in questo modo l’umiliazione subita all’andata e trova morale per sperare in una salvezza che avrebbe comunque del clamoroso.

Questo avviene nella settimana in cui ritorna la Coppa delle Coppe, con la Fiorentina impegnata in semifinale contro la quotata Dinamo Zagabria. I croati, tuttavia, sono costretti a lasciare Firenze con un fardello di tre gol a carico firmati Antonino, Da Costa e Lazzotti.
25a GIORNATA: domenica 26 marzo 1961

Bologna – Juventus 2-4

30′ Vinicio (BO), 32′ Sivori, 44′ Mora rig., 69′ e 71′ Sivori, 74′ Vinicio

(BO)

Catania – Udinese 3-0

32′ Prenna, 36′ e 39′ Calvanese

Lazio – Fiorentina 1-2

24′ Pozzan (LA), 60′ Antoninho, 85′ aut. Pagni

Lecco – Atalanta 1-0

22′ Savioni

Milan – Inter 2-1

1′ Altafini, 15′ Liedholm, 51′ Lindskog (IN) rig.

Napoli – Sampdoria 1-0

14′ Pivatelli rig.

Padova – Roma 0-0

Spal – Bari 1-0

69′ Massei

Torino – L.R. Vicenza 2-0

40′ Gualtieri, 79′ Crippa

CLASSIFICA:

Juventus 36; Inter 35; Milan 34; Roma 31; Fiorentina 30; Catania 29; Sampdoria 28; Padova 25; Atalanta e Bologna 24; L.R. Vicenza 22; Napoli e Spal 21; Lecco e Torino 20; Udinese 19; Bari 17; Lazio 14.
L’Inter perde anche il derby e deve cedere il passo ad una Juventus semplicemente straripante a Bologna, match nel quale Omar Sivori da un saggio di tutte le sue qualità balistiche realizzando una tripletta. Nella lotta per il primato rientra anche il Milan. I giovani talenti rosso-neri, guidati in campo dalla classe di Nils Liedholm, si stanno togliendo delle grandi soddisfazioni. A loro manca ancora la continuità, ma l’intelaiatura sembra quella di una squadra destinata a fare grandi cose.
26a GIORNATA: domenica 2 aprile 1961

Atalanta – Bologna 1-1

45′ Perani, 54′ Nova (AT)

Bari – Udinese 2-1

27′ Virgili, 54′ Catalano, 80′ Canella (UD)

Catania – Spal 1-1

28′ Novelli, 75′ Ferretti (CA)

Fiorentina – Torino 1-1

69′ Locatelli, 73′ Petris (FI)

Juventus – Roma 3-0

27′ Charles, 62′ Boniperti, 84′ Sivori

Lazio – Padova 1-2

11′ aut. Napoleoni, 86′ Morrone (LA), 90′ Rosa

Lecco – L.R. Vicenza 0-1

16′ Puia

Milan – Napoli 2-1

16′ Vernazza, 32′ David rig., 68′ aut. Trapattoni (NA)

Sampdoria – Inter 4-2

14′ Brighenti, 37′ Corso (IN), 53′ Brighenti,
76′ Zaglio (IN), 86′ e 88′ Brighenti

CLASSIFICA:

Juventus 38; Milan 36; Inter 35; Fiorentina e Roma 31; Catania e Sampdoria 30; Padova 27; Atalanta e Bologna 25; L.R. Vicenza 24; Spal 22; Napoli e Torino 21; Lecco 20; Bari e Udinese 19; Lazio 14.
La Juventus sconfigge la Roma, vendicando la batosta subita all’olimpico e guadagna un punto di vantaggio sulla seconda: il Milan che ha approfittato della quarta sconfitta dell’Inter, costretta ad assistere allo show dell’ex Sergio Brighenti, giocatore definitivamente esploso ad alto livello.

La partita di Coppa Italia contro la Lazio, tristemente ultima, arriva al momento giusto per iniziare la riscossa.
COPPA ITALIA 4i DI FINALE: mercoledì 5 aprile 1961

Inter – Lazio 0-1

Padova – Torino 0-1

Roma – Fiorentina 4-6

Sampdoria – Juventus 0-2

Ancora una volta l’Inter è protagonista in negativo venendo estromessa dalla competizione per mano di una Lazio in disarmo. Il Torino passa a Padova, la Fiorentina, dopo un’autentica battaglia conquista Roma, mentre la Juventus supera la Sampdoria, compagine che può consolarsi con l’ottimo campionato sin qui disputato.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.