CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

“PRESIDENTE, COMPRI QUEL BA-BA-BAMBINO D’ORO!”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
All’inizio di febbraio, mentre ferve l’attesa per il festival di Sanremo (finale 31 gennaio), diventato

anche un ottimo veicolo per la vendita di televisori, prende il via il girone di ritorno di uno dei campionati più

spettacolari della storia.

Intanto nella sede del Milan, proprio in questi giorni, sta accadendo un qualche cosa che cambierà

la storia del sodalizio rossonero e dell’intero calcio Italiano.

In un giorno di nebbia viene organizzato un provino per visionare un ragazzino, per il quale la sua società chiede una

valanga di soldi. Al termine il direttore sportivo Giuseppe Viani chiede un’impressione ai “veci” Liedholm e Schiaffino

circa le qualità del medesimo. Ottenuto il loro giudizio positivo, egli esprime le sue perplessità riguardanti la

consistenza fisica del giovane, ma in realtà ha già deciso e, immediatamente, si reca dal presidente Andrea Rizzoli. Le sue

parole sembra siano state più o meno queste:

Il bambino in questione è proprio

Gianni Rivera. Il nomignolo gli rimmarrà per sempre, sebbene tradotto in inglese e lui, nonostante il fisico gracile e la

nomea di scansa-fatiche diventerà la bandiera del Milan e il modello da seguire per molti appassionati di calcio che

praticano questo sport anche a livello dilettantistico.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento