CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1934-35: IL GIRONE D’ANDATA DALLA 11a ALLA 15a GIORNATA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
La prima domenica del 1935 coincide col giorno dell’Epifania, chiusura simbolica delle festività natalizie. Per il calcio italiano si apre un anno nel quale confermare quanto di eccezionale ottenuto l’anno precedente, mentre la nazione si sta interrogando su quale sia il modo migliore di essere annoverata tra le potenze mondiali.
 11a GIORNATA: domenica 6 gennaio 1935                      

Alessandria – Roma    1-6      

16′ Costantino, 20′ Gastaldi (AL), 48′ Scopelli, 49′, 55′ e 59′ Guaita, 68′ Frisoni I rig.

Ambrosiana – Brescia 5-1      

3′ Rier (BS), 16′ Meazza, 43′ Vecchi, 44′ Mascheroni rig., 64′ e 73′ Meazza

Bologna – Milan                     6-3      

4′ Arcari (MI), 14′ Ottani, 19′ Schiavio, 38′ aut. Bonizzoni, 39′ Sansone, 49′ Maini, 53′ Moretti (MI), 57′ Ottani, 82′ Moretti (MI)

Lazio – Napoli            3-1      

13′ Guarisi, 29′ Vojak (NA) rig., 30′ Piola, 40′ Demaria

Livorno – Fiorentina   1-2      

25′ Arcari IV (LI), 65′ Scagliotti, 78′ aut. Arcari II

Palermo – Juventus     0-0

Torino-Sampierdarenese        5-2      

23′ Baldi, 54′ Spinola, 59′ Bo, 60′ Poggi (SA), 77′ e 85′ Buscaglia, 88′ Tansini (SA)

Triestina-Pro Vercelli 3-1      

25′ Rocco rig., 36′ Casalino (PR) rig., 52′ Colaussi, 87′ Volk

 CLASSIFICA:

Fiorentina 19; Roma 16; Juventus 15; Ambrosiana e Napoli 13; Torino e Triestina 12; Lazio e Milan 11; Alessandria e Bologna 10;

Brescia 9; Livorno e Palermo 8; Sampierdarenese 6; Pro Vercelli 3.

 Il campionato riprende con una nuova vittoria della Fiorentina la quale, tuttavia, passa con difficoltà a Livorno. Dietro grande prova della Roma

trascinata da Guaita, mentre la Juventus viene fermata sul pari. Risorge la Lazio che ferma la corsa del Napoli.

La settimana inizia con la conclusione di una tre giorni d’incontri tra Benito Mussolini e il Ministro degli Esteri Francese Pierre Laval, che portano alla stipula di

un accordo secondo il quale la Francia avrebbe appoggiato diplomaticamente un’eventuale guerra italiana contro l’Etiopia. Con questa concessione il politicotransalpino

spera di allontanare Mussolini da un’eventuale influenza nazista.

Incassato il consenso, il giorno successivo Mussolini inizia a preparare la spedizione in Etiopia mobilitando alcune classi, già congedate dalla leva.

12a GIORNATA: domenica 13 gennaio 1935        

Brescia – Livorno        4-0      

9′ Rier, 68′ Bianchi, 77′ Reggiani, 84′ Rier

Fiorentina – Triestina  1-0      

17′ Viani

Milan – Alessandria    2-2      

11′ Rossi (MI), 31′ Silvestri (MI), 55′ Cattaneo, 87′ Riccardi

Napoli – Ambrosiana  0-1      

57′ Meazza

Pro Vercelli – Bologna           2-1      

16′ Ottani (BO), 35′ Casalino, 57′ Degara

Roma – Juventus                    1-2      

30′ Scaramelli (RM), 59′ e 63′ Borel II

Sampierdarenese-Lazio          2-3      

19′ Piola, 24′ Fantoni I, 47′ Comini (SA), 61′ aut. Lancioni, 80′ Comini (SA) rig.

Torino – Palermo         0-0

 CLASSIFICA:

Fiorentina 21; Juventus 17; Roma 16; Ambrosiana 15; Lazio, Napoli e Torino 13; Milan e Triestina 12; Alessandria e Brescia 11;

Bologna 10; Palermo 9; Livorno 8; Sampierdarenese 6; Pro Vercelli 5.

A Roma va in scena il big match con la Juventus risolto da una doppietta di Felice Borel che sovverte il vantaggio giallorosso realizzato da

Scaramelli. La Fiorentina tira diritto per la sua strada. Sorprende in modo negativo il Bologna battuto a Vercelli; i piemontesi possono sperare. Di questa giornata
va ricordata la doppietta di Franco Rier, che dopo anni di anonimato, sembra essere ritornato sui livelli di Modena.

Sabato 19 gennaio la Società delle Nazioni si pronuncia sull’arbitrato presentato dall’Etiopia riguardante l’incidente di Ual Ual per il quale l’Italia ha richiesto le

scuse ufficiali da parte del governo di Adis Habeba, unitamente ad un indennizzo in denaro a favore delle famiglie dei caduti. La Società delle Nazioni riconosce la

buona fede di entrambe le nazioni e lascia a loro la soluzione della crisi. In pratica se ne lava le mani!

 13a GIORNATA: domenica 20 gennaio 1935        

Alessandria-Pro Vercelli2-1  

1′ Riccardi, 16′ Cattaneo rig., 60′ Romagnolo (PR)

Ambrosiana-Sampierdarenese           6-1      

49′ Demaria, 55′ Meazza, 59′ Demaria, 73′ Cappellini (SA), 77′ Porta, 78′ e 80′ Demaria

Bologna – Fiorentina  2-1      

22′ Gringa (FI), 61′ Maini, 69′ Fedullo

Juventus – Milan         1-0      

37′ Borel II

Lazio – Torino             1-1      

34′ Baldi III, 86′ Piola (LA)

Livorno – Napoli         0-2      

A tavolino

Palermo – Roma                     1-0      

12′ Palumbo

Triestina – Brescia       3-0      

15′ Rocco, 25′, e 69′ Mian

 CLASSIFICA:

Fiorentina 21; Juventus 19; Ambrosiana 17; Roma 16; Napoli 15; Lazio, Torino e Triestina 14; Alessandria 13; Bologna e Milan 12;

Brescia e Palermo 11; Livorno 8; Sampierdarenese 6; Pro Vercelli 5.

 Prima sconfitta della Fiorentina sul campo di Bologna e la Juventus, grazie al solito Borel, dimezza il distacco. Da dietro sta rinvenendo a suon

di gol anche l’Ambrosiana. I milanesi ne hanno segnati  ben 11 nelle ultime due gare.

Una Lazio ridotta in dieci uomini a causa di un infortunio al naso che ha messo fuori causa il centrocampista Ottavio Fantoni, strappa un pareggio contro il Torino

grazie alla rete realizzata negli ultimi minuti da Silvio Piola.

Da segnalare infine, i brutti episodi di Livorno diventati causa della sospensione della gara che ha comportato la vittoria del Napoli a tavolino. Gli incidenti sono

scoppiati dopo l’espulsione dei livornesi Uslenghi e Garraffa.

14a GIORNATA: domenica 27 gennaio 1935        

Brescia – Bologna       1-1      

37′ Marini (BS) rig., 89′ Schiavio

Fiorentina-Alessandria           4-1      

9′ Viani, 32′ Nehadoma, 60′ Viani, 77′ Garbarino (AL), 82′ Viani

Lazio – Palermo                      1-0      

68′ Demaria

Milan – Roma             4-4      

12′ Moretti (MI), 45′ Frisoni I, 48′ Rossi (MI), 50′ Moretti (MI), 51′ Scaramelli, 67′ Moretti (MI), 72′ Frisoni I, 86′ Guaita

Napoli – Triestina        2-1      

17′ Vojak, 64′ Baldi II (TS), 70′ Vojak

Pro Vercelli – Juventus           0-1      

65′ Orsi

Sampierdarenese-Livorno      0-0

Torino – Ambrosiana  1-2      

7′ Porta, 47′ Baldi III (TO), 66′ Meazza

 CLASSIFICA:

Fiorentina 23; Juventus 21; Ambrosiana 19; Napoli e Roma 17; Lazio 16; Torino e Triestina 14; Alessandria, Bologna e Milan 13;

Brescia 12; Palermo 11; Livorno 9; Sampierdarenese 7; Pro Vercelli 5.

Le tre di testa escono vittoriose dai loro confronti.  Fa sensazione la Fiorentina che dimostra di aver assorbito in pieno la sconfitta di Bologna.

Perde ulteriore terreno la Roma bloccata su un pirotecnico 4 a 4 in casa del Milan e salvata dal solito Guaita dalla terza sconfitta di fila.

Ora ci si concentra sulla giornata successiva. Il calendario mette di fronte Fiorentina e Juventus, rispettivamente prima e seconda.

15a GIORNATA: domenica 3 febbraio 1935                     

Alessandria – Brescia  1-0      

37′ Gastaldi

Ambrosiana – Lazio    1-0      

54′ Meazza

Bologna – Napoli        3-0      

40′ Fedullo, 43′ Friggeri, 69′ Schiavio

Juventus – Fiorentina  0-0

Livorno – Torino         1-1      

26′ Baldi III, 30′ Alberti (LI)

Palermo – Milan                      1-0      

46′ Castellani

Roma – Pro Vercelli    3-2      

9′ Degara (PR), 17′ Costantino, 30′ Guaita, 62′ Romagnolo (PR), 83′ Scopelli

Triestina-Sampierdarenese     2-1      

48′ Comini (SA), 71′ Mian, 80′ Rocco

 CLASSIFICA:

Fiorentina 24; Juventus 22; Ambrosiana 21; Roma 19; Napoli 17; Lazio e Triestina 16; Alessandria, Bologna e Torino 15; Milan e

Palermo 13; Brescia 12; Livorno 10; Sampierdarenese 7; Pro Vercelli 5.

 La Fiorentina esce imbattuta da Torino ed a questo punto è seriamente candidata a succedere ai bianconeri sul trono di campione d’Italia.  Ma

devono fare attenzione all’orgoglio degli juventini e al veemente ritorno dell’Ambrosiana guidata da Meazza.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento