LE OLIMPIADI DEL 1928

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

L’Uruguay riconferma l’oro di Parigi, mentre il calcio italiano festeggia il primo grande traguardo della sua storia: la medaglia di bronzo.

LA PREPARAZIONE DEGLI AZZURRI

In un'atmosfera di pace socio-economica generale il mondo, che poco a poco vede guarire le ferite aperte dalla guerra conclusa dieci anni prima, si prepara a vivere la IX edizione delle Olimpiadi dell'era moderna la cui organizzazione è stata affidata ...

OLIMPIADI 1928: GLI OTTAVI DI FINALE

Col Portogallo ultima formazione ammessa in virtù del successo contro il Cile, tutto è pronto per l'inizio di questo interessantissimo torneo olimpico. Amsterdam (Olympisch Stadion) - domenica 27 maggio 1928 BELGIO - LUSSEMBURGO 5-3 (8i D...

OLIMPIADI 1928: I QUARTI DI FFINALE

Ad attendere gli azzurri nei quarti il primo di giugno c'è la solita Spagna capitanata dal sempre immenso Ricardo Zamora, ancora una volta costretto a seguire la gara dalla tribuna. Rangone apporta alcuni cambiamenti all'undici titolare: innanzitutto ...

OLIMPIADI 1928: LE SEMIFINALI

L'Italia è in semifinale: è un momento storico in quanto per la prima volta ci si gioca qualche cosa d'importante. La soddisfazione è ancora maggiore perché quella azzurra è l'unica compagine appartenente all'Europa ad aver raggiunto questo trag...

OLIMPIADI 1928: LE FINALI

Il rammarico per la sconfitta di misura subita contro l'Uruguay è grande, ma c'è comunque la possibilità di salire sul podio: l'Argentina ha mostrato probabilmente il reale valore dell'Egitto. Nella finale per il bronzo Rangone dà spazio a Delfo Bel...

IL PERSONAGGIO: AUGUSTO RANGONE

Nato ad Alessandria l'11 dicembre 1885, Augusto Rangone è uno dei padri fondatori del calcio italiano distinguendosi come abile dirigente ed abile giornalista. Per molti anni egli rappresenta la controfigura di Vittorio Pozzo, differenziandosi ...
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather