CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

PIERO PIRELLI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Quando veniva fondato il Milan Cricket and Football Club, Piero Pirelli era un diciottenne (infatti nasce a Milano nel 1881) di famiglia benestante – il padre Giovanni Battista è il fondatore dell’omonima Pirelli – con i mezzi economici per pensare agli studi, ai divertimenti e al proprio futuro all’interno dell’impresa meneghina.

Nel 1904 si laurea in Scienze Giuridiche. La necessità di viaggiare per approffondire gli studi lo costringe ad abbandonare l’attività agonistica, ma i risultati delle osservazioni che farà negli Stati Uniti riguardanti la copertura dei cavi elettrici, gli permetterà di costruirsi una solidissima posizione economica indipendente dalle fortune del padre che gli consentirà di togliersi vari capricci come ad esempio quello di diventare Presidente della società rosso-nera nella quale ha iniziato come giocatore. Si impegnerà sia per allestire formazioni competitive, sia per dare alla sua squadra un impianto degno dei club di prima fascia. Pirelli non deve essere ricordato per le vittorie conseguite, ma per lo Stadio di San Siro che, una volta ampliato, diverrà la “Scala del Calcio”.

Tre anni dopo aver abbandonato il mondo del calcio, alla morte del padre diventa Presidente dell’azienda di famiglia, carica che manterrà fino alla sua morte nel 1956.

PROSEGUI LA LETTURA CON:

il conte enrico marone cinzano Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento