CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

NASCONO LA MITROPA CUP E LA COPPA INTERNAZIONALE PER NAZIONI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Se l’attività dei club si è fatta frenetica, non di meno lo è diventata anche quella della nazionale. Non si giocano tante partite come ai nostri

giorni, ma c’è da tenere conto che l’aereo non è ancora un mezzo per il trasporto civile e quindi le trasferte, soprattutto quelle all’estero, diventano lunghe e

disagevoli. Tuttavia il bisogno delle squadre di club e delle nazionali di confrontarsi a livello internazionale si fa sempre più impellente.

A Venezia vengono organizzate due manifestazioni caratterizzanti tutti gli anni trenta: la Mitropa Cup, alla quale partecipano le prime due classificate dei campionati
Austriaco, cecoslovacco, ungherese e jugoslavo – l’Italia entrerà nella competizione solo nel 1929 – e la Coppa Internazionale per nazioni. Entrambe prendono il via

nell’autunno del 1927. Quest’ultima diventa molto importante, sebbene se ne parli poco e sebbene molti appassionati di calcio arrivino persino a negarne la sua

effettiva esistenza. In realtà la manifestazione può essere considerata a ragione la “mamma” dell’attuale Coppa Europa per Nazioni. La prima edizione dura tre anni e

nasce appunto nel 1927, alternativa all’Olimpiade, unica manifestazione per squadre nazionali di quel periodo. La formula è molto semplice; in un girone all’italiana

con partite di andata e ritorno, si incontrano le cinque squadre che degnamente rappresentano le migliori “scuole” europee (eccezion fatta per quella britannica).

PAGINA PRECEDENTE PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento