CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1927-28: LE PRIME DUE GIORNATE DEL GIRONE FINALE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
L’11 marzo 1928 prende il via il girone finale per la conquista dello scudetto. Otto sono le squadre chiamate a contendersi il titolo, ma nessuna

proviene dall’Italia centro-meridionale. I favoriti d’obbligo sono i granata del trio Baloncieri-Libonatti-Rossetti, ma anche Milan, Genoa, Bologna, Inter, Juventus ed

Alessandria hanno buone possibilità di ben figurare in questo girone finale.

>

1’a giornata: domenica 11 marzo 1928

Alessandria – Bologna 1-1

Casale – Genoa 0-4

Inter – Torino 1-3

Juventus – Milan0-1

CLASSIFICA:

Genoa, Milan e Torino 2; Alessandria e Bologna 1; Casale, Inter e Juventus 0.
Genoa, Milan e Torino partono alla grande vincendo in trasferta: numericamente fa sensazione il successo dei liguri a Casale, ma le vittorie del

Milan sul campo della Juventus, grazie ad una rete dell’ex Torriani, e del Torino su quello dell’Inter ottenuta grazie ad un Libonatti super, sono di ben altra

portata. I rossoneri sono chiamati a riconfermarsi nella difficile gara interna della domenica successiva contro il Bologna reduce dal pari interno contro

l’Alessandria.

2’a giornata: domenica 18 marzo 1928

Alessandria – Juventus 2-0

Genoa – Inter 6-0

Milan – Bologna 1-1

Torino – Casale 2-1

CLASSIFICA:

Genoa e Torino 4; Alessandria e Milan 3; Bologna 2; Casale, Inter e Juventus 0.
Un Genoa scatenato schianta la giovane Inter costretta ad assistere allo show degli uomini allenati da De Vecchi che possono concretamente sognare

la conquista dello scudetto della stella. L’uomo del momento è decisamente Franco Chiecchi, mezz’ala di origine veronese autore di ben quattro reti nelle prime due

giornate di questo girone finale.

Solo il Torino tiene il passo dei liguri, ma i granata hanno faticato oltre il previsto per avere ragione del Casale. Subito dietro troviamo la coppia formata dal

Milan, costretto al pari casalingo dal Bologna e dall’Alessandria vittoriosa nello scontro casalingo con la Juventus ancora a quota 0.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento