CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

L’INIZIO DELLA “BATTAGLIA DEL GRANO” E LA FONDAZIONE DELL'”ISTITUTO LUCE”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Se il mondo del calcio ricorda l’estate del 1925 per l’interminabile finale della Lega Settentrionale, l’intera Nazione la ricorderà soprattutto per l’inizio di quella che Mussolini chiamerà “la battaglia del grano.” Con lo scopo di rendere autosufficente il Paese, costretto finora ad importarne ingenti quantità con pesantissime ripercussioni sulla bilancia dei pagamenti, la nazione viene tutta coinvolta in un’impresa ammantata di retorica: le aiole cittadine vengono seminate a grano così come
lo sono i giardini scolastici. Vengono promossi premi speciali per l’istituto scolastico che produce di più; sulle trebbiatrici troveremo sempre più spesso, sotto il sole, MUSSOLINI a torso nudo, attorniato da uno stuolo di cineoperatori indugianti nelle sequenze maschie da riversare successivamente in ogni sala cinematografica, dopolavoro, scuole e asili infantili.

Proprio quest’anno nasce l’istituto LUCE con lo scopo di svolgere opera di propaganda e di diffusione della cultura e delle opere che si stanno realizzando
nel Paese, ma soprattutto si rivelerà un grande nuovo megafono per tutte quelle manifestazioni alle quali partecipano MUSSOLINI o i suoi gerarchi ogni qualvolta
si inaugura un edificio pubblico, una ferrovia, un ponte, una strada, una chiesa, un dopolavoro, una delle tante palestre interne ed esterne o un nuovo stadio. La costruzione di alcuni impianti sportivi ancor oggi esistenti è uno dei tanti segni indicatori di quanto il Fascismo progressivamente si stia appropriando del fenomeno calcio.
PAGINA SUCCESSIVA Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento