CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

LEGA SETTENTRIONALE 1925-26: IL GIRONE B

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Contrariamente a quanto avvenuto nel girone A il girone B vede nella Juventus l’autentica dominatrice. I bianconeri sono inarrestabili in casa vincendo tutte e undici le gare disputate, mentre in trasferta perdono solamente due volte a Reggio Emilia per 2 a 0 e sul campo della Sampierdarenese per 2 a 1. I bianconeri sono devastanti in attacco trascinati dai gol di Ferenc Hirzer ben assistito da Antonio Vojach, dall’ala destra Federico Munerati e dal centrattacco Piero Pastore. Dietro l’altro magiaro Joseph Viola si dimostra un impeccabile direttore d’orchestra e attorno a lui giostrano al meglio i forti terzini Virginio Rosetta e Luigi Allemandi e i mediani Grabbi e Bigatto; il mosaico di questa che, a tutti gli effetti è una grandissima squadra, è completato da Gianpiero Combi, un’autentica sicurezza tra i pali. Dietro nessuno è in grado di tenere il passo ad iniziare dal Genoa. I liguri, grandi favoriti all’inizio, soprattutto dopo l’ingaggio di Felice Levratto, hanno risentito del contraccolpo dei fatti dell’estate del 1925. I rossoblu sono stati successivamente colpiti dalla tragedia accaduta all’attaccante Cesare Alberti stroncato a soli 24 anni da una polmonite fulminante: si consuma in tragedia la carriera di questo sfortunatissimo atleta. I liguri chiudono in terza posizione dietro anche alla sorprendente Cremonese trascinata dalle giocate dell’ala sinistra Tansini il cui talento verrà scoperto anche in nazionale. Disputano una stagione positiva anche il Padova e il Livorno che precedono a loro volta la sorprendente Sampierdarenese. Latita ancora il Milan nonostante l’inserimento in squadra dei magiari Banas e Lajos ed assieme alla Pro Vercelli, i cui giovani si sono dimostrati incapaci di mantenere la squadra ad altissimi livelli, si è limitato solamente ad evitare il torneo di qualificazione al campionato nazionale previsto per la stagione 1926-27.

A questa roulette dovranno prendere parte gioco forza la Reggiana, il Mantova e due grandi società come L’Alessandria, incapace di far fronte alle partenze eccellenti di Carlo Carcano e Adolfo Baloncieri e il Parma.
LA CLASSIFICA

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. G.F. G.S.

1. JUVENTUS 37 22 17 3 2 68 14

2. Cremonese 29 22 13 3 6 41 25

3. Genoa 28 22 13 2 7 48 29

4. Padova 25 22 11 3 8 55 33

5. Livorno 25 22 11 3 8 43 45

6. Sampierdarenese 23 22 10 3 9 38 43

7. Pro Vercelli 22 22 9 4 9 42 31

8. Milan 22 22 10 2 10 43 39

9. REGGIANA 17 22 7 3 12 30 50

10. ALESSANDRIA 16 22 7 2 13 41 48

11. PARMA 12 22 5 2 15 23 58

12. MANTOVA 8 22 2 4 16 21 81

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento