CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

LEGA SETTENTRIONALE 1922-23: IL GIRONE FINALE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather



Terminano i gironi e le due leghe si apprestano a disputare la fase finale per designare le finaliste.

Il 13 maggio prende il via il girone finale della Lega Settentrionale con l’incontro di Vercelli tra i campioni d’Italia

in carica e il Genoa. Al gol dei piemontesi realizzato da Virginio Rosetta, i liguri rispondono nella ripresa con Catto

che devia di testa un bel cross di Santamaria.

La domenica seguente si incontrano il Padova e la Pro Vercelli e i veneti battono i bianchi estromettendoli quasi del

tutto dalla corsa al titolo: a questo punto i bianco-scudati possono sognare, ma, sul campo di Genova, debbono

fare i conti con una realtà più grande di loro. Catto, Santamaria e De Vecchi stendono i biancorossi e ipotecano la

finale. La certezza matematica arriva nella prima domenica di giugno quando, davanti a più di diecimila spettatori, un gol di Enrico Sardi permette al grifone di sconfiggere la Pro Vercelli. A questo punto le due ultime gare non servirebbero a

nulla ma, contrariamente a quanto sarebbe avvenuto qualche anno prima, i match vengono disputati regolarmente. Nel primo

la Pro Vercelli regola in casa il Padova, abdicando degnamente al trono di campione d’Italia.

Per l’ultima gara di Padova il Genoa arriva addirittura ad organizzare un treno speciale per i tifosi al seguito. E’ la

prima volta che questo avviene, a testimonianza del crescente entusiasmo suscitato dal calcio. I liguri ringraziano i

propri sostenitori dando spettacolo nello stadio padovano passando per tre volte grazie ad un gol del jolly Moruzzi e ad

una doppietta di Edoardo Catto. I liguri sono ancora imbattuti dall’inizio del campionato.

CLASSIFICA:

1. GENOA 7 4 3 1 0 8 2

2. PRO VERCELLI 3 4 1 1 2 5 5

3. PADOVA 2 4 1 0 3 4 10

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento