1922-23 GENOA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Roma è invasa da migliaia di camicie nere che sfilano in parata, con aria minacciosa, sotto gli occhi di Re Vittorio Emanuele III, il quale conferisce mandato a Mussolini di formare il suo governo. Inizia il periodo più controverso del XX secolo italiano, ma l’ordine è ristabilito. Il mondo del calcio, nuovamente riunificato, ritrova il Genoa quale guida assoluta.

LA COMPOSIZIONE DELLA NUOVA LEGA SETTENTRIONALE E LE PRIME MOSSE DI MERCATO

L'estate trascorsa segna la riconciliazione tra i clubs, impegnati a prepararsi al meglio per affrontare il nuovo campionato. Prima, tuttavia, si sono disputati una serie di spareggi, dovuti alla riduzione delle società aventi diritto di partecipare ...

LA MARCIA SU ROMA

Alla pace ritrovata nel mondo del calcio fa però da contrappasso la situazione caotica dello stato. L'1 agosto le sinistre proclamano uno sciopero nazionale il quale dovrebbe paralizzare l'intero Paese alllo scopo di protestare contro il clima ...

LEGA SETTENTRIONALE 1922-23: IL GIRONE A

Quando Mussolini marcia su Roma il campionato di calcio è partito da circa un mese. La lega settentrionale è composta da tre gironi di dodici squadre ciascuno le cui vincenti daranno vita ad un torneo finale a tre dal quale uscirà la vincitrice de...

LEGA SETTENTRIONALE 1922-23: IL GIRONE B E IL CONCETTO DI TIFOSO

Il girone B viene dominato dal Genoa capace di infliggere ben sette lunghezze al sorprendente Legnano. La compagine lombarda è stata l'unica a non uscire mai battuta nei confronti degli uomini allenati da William Garbut; a Genova, nell'ultima ...

LEGA SETTENTRIIONALE 1922-23: IL GIRONE C

Il girone C si dimostrerà il più combattuto dei tre. Alla fine Alessandria e Padova arriveranno a pari merito, rendendo necessario lo spareggio per stabilire la vincitrice. Le due squadre, però hanno dovuto combattere fino all'ultimo contro du...

LA FASE REGIONALE DELLA LEGA SUD 1922-23

In una Roma ancora sconvolta dagli avvenimenti di fine ottobre, parte il girone laziale della Lega Centro-Meridionale che, come al solito, si risolve in un campionato cittadino. A sorpresa, questa volta domina la Lazio grazie soprattutto ad...

LE PRIME DECISIONI DI BENITO MUSSOLINI

Continua a ritmo sostenuto anche l'attività della nazionale tornata in campo all'inizio di dicembre contro la Svizzera. La gara arriva in un momento storico fondamentale per la nazione, in quanto si stanno ponendo le basi di uno dei periodi ...

ITALIA-GERMANIA 1923: SI ALLUNGA L'OMBRA DI ADOLF HITLER

Il primo gennaio del 1923 vede incontrarsi a Milano due nazionali rappresentanti due Paesi accomunati da un destino simile: Italia e Germania. Dal 9 NOVEMBRE sulla scena politica europea compare e riempie le cronache di vari giornali tedeschi...

DUE 0 A 0 CONTRO UNGHERIA ED AUSTRIA: IMBATTIBILITÀ ANCORA SALVA!

Mentre i campionati si avviano alla loro fase finale, a Genova, dopo oltre dieci anni, ritorna la forte Ungheria che annovera nelle sue fila giocatori del calibro di Ferencs Irzer ed Arpad Weistz. La commissione tecnica cerca di mettere in campo...

LEGA SETTENTRIONALE 1922-23: IL GIRONE FINALE

Terminano i gironi e le due leghe si apprestano a disputare la fase finale per designare le finaliste. Il 13 maggio prende il via il girone finale della Lega Settentrionale con l'incontro di Vercelli tra i campioni d'Italia in carica e il Genoa....

LA NAZIONALE TRAVOLTA IN CECOSLOVACCHIA E LA FASE INTERREGIONALE DELLA LEGA SUD 1922-23

Nel vivo dei gironi finali la nazionale azzurra si reca a Praga per far visita alla Cecoslovacchia, completando un trittico di gare contro le tre nazionali più forti dopo quella inglese. Uscire imbattuti da questo incontro significherebbe acquisire ...

FINALISSIMA CAMPIONATO 1922-23: LO SCUDETTO TORNA A GENOVA

È ormai piena estate quando la Lazio si reca a Genova per contendere ai liguri il titolo naionale di football. Il morale è alto e la convinzione di poter lottare fino in fondo per il traguardo massimo è ben radicata tra i bianc'azzurri. La re...
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather