CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CAMPIONATO C.C.I. 1921-22: LA FASE REGIONALE DELLA LEGA SUD

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Nel girone laziale della Lega Sud ancora una volta domina la Fortitudo Roma che ha preso il posto della Lazio ai vertici del calcio dell’Italia centro-meridionale. Tale è la loro superiorita che Alba, giunta seconda con sei lunghezze di svantaggio e Tivoli, malinconicamente ultima, decidono di non disputare l’ultimo incontro in programma.

La ricostruzione per i bianc’azzurri della Lazio è molto difficile, tanto che quest’anno giungono solo in quarta posizione preceduti anche da Alba e Juventus Audax.
LA Classifica:




POS. SQUADRA P. G. V. N. S. G.F. G.S.

1. FORTITUDO ROMA 28 16 13 2 1 35 10

2. Alba Roma 22 15 10 2 3 36 11

3. Juventus Audax 21 16 9 3 4 47 27

4. Lazio 20 16 8 4 4 35 22

5. US. Romana 15 16 6 3 7 26 28

6. Audace Esperia Roma 12 16 4 4 8 33 42

7. Roman 12 16 4 4 8 21 36

8. PRO ROMA 8 16 2 4 10 15 37

9. TIVOLI 4 15 1 2 12 13 48
In Campania si assiste al dominio assoluto della Puteolana capace di vincere tutte e dodici le gare disputate. La compagine flegrea, che nel frattempo ha
ereditato il bellissimo campo di gioco costruito a Pozzuoli dall’Armstrong … , grazie alle cui dimensioni è in grado di sviluppare un gioco molto arioso fatto di improvvise aperture sulle fasce e contropiedi mortiferi, vive il suo momento di massimo fulgore. L’elemento cardine del gioco della squadra in maglia rossa è Angelo Parodi, dotato di una notevole forza fisica tanto che dopo un’amichevole disputata contro il Genoa e vinta a fatica dai liguri per2 a 1, Renzo De Vecchi lo ha definito “il figlio del diavolo”.

In seconda posizione giunge il Savoia, che a sua volta precede l’Internazionale di Napoli. Ad uscire con le ossa rotte sono state proprio le compagini partenopee che pagano oltre modo l’eccessivo frazionamento che ne ha caratterizzato la storia e che ne ha impoverito gli organici. Ma come vedremo, qualche cosa si sta muovendo: all’inizio del 1922 prende il via quel processo di fusione che a poco a poco porterà alla nascita del Napoli Calcio.
LA Classifica:




POS. SQUADRA P. G. V. N. S. G.F. G.S.

1. PUTEOLANA 24 12 12 0 0 30 2

2. Savoia 18 12 9 0 3 38 10

3. Internazionale Napoli 12 12 5 2 5 13 16

4. Naples 11 12 5 1 6 15 23

5. Bagnolese 10 12 3 4 5 13 22

6. Stabia 9 12 4 1 7 14 24

7. SALERNITANA 0 12 0 0 12 2 28
Per la prima volta nella storia anche le squadre marchigiane possono competere per la conquista del titolo di campione d’Italia. Nonostante nella regione
il calcio abbia preso piede fin da subito con la nascita di squadre come l’Ascoli e il Pesaro, l’attività finora è sempre proseguita grazie a tornei a carattere regionale. Ora le compagini vengono suddivise in due gironi in cui le prime due daranno vita ad un raggruppamento finale che stabilirà la vincitrice.

Il gruppo A viene vinto a punteggio pieno dall’Elvia Recina che precede il Macerata e la Virtus di Macerata.
1. HELVIA RECINA 8 4 4 0 0 11 5

2. Macerata 4 4 2 0 2 9 5

3. Virtus Macerata 0 4 0 0 4 2 12
Il gruppo B è dominato dall’Anconitana che precede la Vigor Senigaglia e la Folgore di Ancona. Quello che è strano è che al campionato non hanno partecipato
le due compagini più vecchie della regione proprio il Pesaro e l’Ascoli.
1. ANCONITANA 8 4 4 0 0 18 2

2. Vigor SSenigallia 4 4 2 0 2 4 8

3. Folgore Ancona 0 4 0 0 4 4 16
Sempre a punteggio pieno, l’Anconitana si aggiudica anche il girone finale qualificandosi per i quarti di finale della lega Sud.
1. ANCONITANA 12 6 6 0 0 19 3

2. Vigor Senigallia 7 6 3 1 2 13 12

3. Helvia Recina 4 6 2 0 4 8 13

4. Macerata 1 6 0 1 5 9 21
Al campionato si iscrivono anche quattro compagini pugliesi che danno finalmente vita ad un girone PURe in questa regione. Sul tacco d’Italia il calcio
era già arrivato all’inizio del secolo, in particolare nel porto di Taranto, ma gli scarsi mezzi a disposizione non avevano mai permesso alle squadre di partecipare alla vecchia lega Centro-meridionale. Ma il calcio si sta diffondendo come fenomeno di massa e in tutto il suolo italiano si sente la necessità
di competere per un sogno chiamato titolo nazionale. Vince l’Audace Taranto, la squadra più vecchia della regione, la quale precede i cugini della Pro Italia, la Liberty di Bari e la Veloce.
LA Classifica:




POS. SQUADRA P. G. V. N. P. G.F. G.S.

1. AUDACE TARANTO 9 6 4 1 1 16 7

2. Pro Italia 8 6 3 2 1 11 6

3. Liberty Bari 6 6 2 2 2 13 8

4. Veloce 1 6 0 1 5 1 20

Al primo girone siciliano, formato dopo oltre vent’anni di tornei a carattere amichevole ai quali queste compagini, tra le più vecchie d’Italia sono state
costrette, partecipano due squadre palermitane e tre messinesi: il Palermo, la Libertas Palermo, l’U.S. Messinese, l’Umberto I di Messina e la Libertas
Messina.

Il 13 novembre a Palermo si riunisce la Direzione Regionale della Lega del Sud per compilare il calendario degli incontri di campionato della Sicilia, poi scombussolato dal ritiro dell’Azzurra di Palermo.

Il girone si dimostra molto equilibrato tanto che Per stabilire la vincitrice che si sarebbe qualificata per le semifinali interregionali di Lega Sud si è reso necessario uno spareggio. Il 26 marzo 1922 la Messinese, che ha concluso il proprio girone senza sconfitte, e il Palermo si incontrano sul campo della prima. All’evento assistono circa 5.000 persone, a testimonianza di quanto il calcio sia diventato popolare anche in questa regione. Il match è carico di agonismo con qualche colpo basso non troppo regolare; sugli spalti diverse zuffe fra opposte tifoserie. Il Palermo esce vincente per 2 a 1.

All’uscita dallo stadio i tifosi palermitani vengono scortati dai carabinieri che con scudi metallici sono costretti a proteggerli da una fitta sassaiola.
Classifica:




POS. SQUADRA P. G. V. N. P. G.F. G.S.

1. PALERMO 14 8 6 2 0 36 11

2. MESSINESE 10 8 3 4 1 25 13

3. Libertas Palermo 10 8 4 2 2 29 18

4. Umberto I Messina 6 8 2 2 4 16 27

5. Libertas Messina 0 8 0 0 8 2 39
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather