CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

IL RITORNO DELLA NAZIONALE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather



Terminati i gironi di qualificazione, in un clima sociale sempre più teso, a causa delle privazioni alle quali la popolazione è costretta, a Milano, dopo quasi cinque anni, si rivede in campo la nazionale. In tutti c’è la volontà di tornare alla normalità, anche nel mondo dello sport. A tale scopo vengono organizzati i settimi giochi olimpici ospitati nella città belga di Anversa ed ad essi parteciperà anche la nazionale di calcio. Pertanto la gara amichevole contro la Francia costituisce un’utile tappa di avvicinamento ed un’occasione per imbastire una compagine azzurra che riprenda dai buoni risultati ottenuti nell’anno antecedente lo scoppio del primo conflitto bellico.

Il tecnico Nino Resegotti mette in campo una squadra infarcita di nomi nuovi guidata da tre vecchi marpioni come il capitano Renzo De Vecchi, il mediano Guido Ara e l’ala destra Felice Berardo, che chiuderà qui la sua avventura in azzurro.
20: Milano (Velodromo Sempione):domenica, 18 gennaio 1920 – ore 14,30

ITALIA-FRANCIA 9-4 (am.)

Reti: 7’ Cevenini III, 18’ Aebi, 19’ Cevenini III, 23’ P. Nicolas (F), 28’ Bard (F), 38’ Brezzi, 41’ Bard (F), 52’ Brezzi, 62’ e 70’ Aebi, 72’ Carcano, 84’ Brezzi, 87’ Dubly (F)

ITALIA: Cameroni (Legnano) 1, Ticozzelli (Alessandria) 1, R. De Vecchi (Genoa) 18 (cap.), Ara (Pro Vercelli) 11, Carcano (Alessandria) 2, C. Lovati (Milan) 1, Berardo (U.S. Torinese) 14, Aebi (Inter) 1, Brezzi (Genoa) 1, Cevenini III (Inter) 2, Bergamino I (Genoa) 1. C.t.: N. Resegotti

FRANCIA: Cottonet, P. Mony, A. Mony, E. Devic, Olagnier, Mistral, Dewaquez, Rénier, P. Nicolas, Bard (cap.), Dubly. Commissione tecnica della Federazione.

Arbitro: Forster (Svizzera)
Gli azzurri ricominciano alla grande continuando idealmente la serie positiva iniziata nel 1914; i giovani lanciati hanno risposto alla grande; almeno nel mondo del calcio si può essere fiduciosi nel futuro.



PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento