CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

1890 1897: EDOARDO BOSIO, IL CALCIO GINNICO E LA NASCITA DEL GENOA E DELLA JUVENTUS

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Da Edoardo Bosio, da molti considerato l’importatore del gioco del calcio dall’Inghilterra, ai marinai di “Sua Maestà” britannica, di stanza nei nostri porti, incapaci di staccarsi da questo nuovo passatempo, ecco come, negli anni che vanno dal 1890 al 1897, sono nate le prime squadre. Si tratta di realtà formate soprattutto dai rampolli della società bene, mentre il resto della popolazione, la grande maggioranza, vive tra fame, miseria ed analfabetismo.




Dal 1890 al 1897: SOMMARIO

EDOARDO BOSIO E L'ARRIVO DEL CALCIO IN ITALIA

In questa nostra lunga cavalcata, molti sono i personaggi che incontreremo lungo la nostra strada: Edoardo Bosio non è altro che il primo! Sul finire del XIX secolo il football inglese possiede una fisionomia ben definita e la sua immagine inizia a fare il giro del mondo, in particolare in quelle zone dove l’influenza britannica è maggiore, con il risultato che nel 1891 viene fondata la federazione neo zelandese e nel 1892 quella sud africana. Nascono le prime federazioni europee - Belgio e Svizzera nel 1895, Germania nel 1900 - , ma quello che risalta subito, è la facilità con cui si diffo...

L'ITALIA DI FINE OTTOCENTO E LA NASCITA DEL GENOA

Il calcio, quindi, si rivela fin da subito un ottimo collante per una società profondamente divisa. In questo periodo il nostro paese è attanagliato da una grave crisi economica fonte di un profondo malcontento nei ceti più umili della popolazione. Alla solita classe nobiliare attorniata da agi e lussi sfrenati sempre in cerca di nuovi divertimenti, si contrappone quella proletaria, sprofondata in un cupo stato d'indigenza. Il disagio viene interpretato da alcuni intellettuali che sotto l'influsso delle opere di Marrx ed Engels fondano i primi movimenti "anarchico-rivoluzionari socialisti". Si...

IL CALCIO GINNICO E IL PRIMO CAMPIONATO ITALIANO

Comunque una vena calcistica tutelata dalla Federazione ginnastica, con toni decisamente più nazionalistici e conservatori riesce a svilupparsi. Si tratta del calcio ginnico, giocato in palestra e più vicino al moderno calcetto, che ha avuto, però, il merito di diffondere "l'arte pedatoria" in centri come Ferrara, Udine, Livorno, Alessandria, Savona, e nella stessa Genova dove in seno a una società ginnastica nasce l’Andrea Doria. La ginnastica è senz'altro la disciplina più praticata dai giovani in quest'ultima decade dell'ottocento. E' un continuo fiorire di società, soprattutto nel nord...

1897: NASCE LA JUVENTUS

Se Genova possiede il club meglio organizzato, sotto la guida del medico inglese James Spensley, Torino si dimostra la città dove l'attività calcistica è più efervescente. Sono già attive quattro compagini: l'Internazionale di Torino, del presidente Edoardo Bosio, la Ginnastica di Torino, l'F.C. Torinese e l'Audace, quando, il 1 novembre 1897 ne nasce una quinta destinata a fare la storia del calcio italiano. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La leggenda, perché forse di questo si tratta, ci racconta che un gruppo di studenti del Liceo classico Massimo D'Aze...

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.