CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CAMPIONATO 1913-14: IL GIRONE VENETO-EMILIANO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Nel gruppo veneto-emiliano il Vicenza si riconferma al vertice del girone. La società berica rimane quella meglio organizzata di tutta l’Italia nord-orientale; essa può contare su un organico ormai collaudato nel quale viene inserito un giovane molto interessante: si tratta di Bernardo Perin, forte mezz’ala che
dopo la guerra farà fortuna al Bologna arrivando in nazionale e togliendosi la soddisfazione di vincere uno scudetto.

Dietro ai bianco-rossi, fenomenali in attacco e arcigni in difesa, giunge l’Hellas Verona che non ha risentito della partenza per Modena di Forlivesi. Proprio i canarini emiliani sono stati la grande delusione del girone, nonostante il programma di rafforzamento portato avanti. Giungono solo al quarto posto,
preceduti dal Venezia, per altro mai in grado di lottare per la qualificazione alla fase successiva e davanti al sorprendente Brescia, quinto nel suo campionato d’esordio. Anche il Bologna, nel quale debutta Emilio Badini porta a termine una stagione positiva che gli ha permesso di togliersi parecchie soddisfazioni.

V

Classifica

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. G.F. G.S.

1. VICENZA 27 16 12 3 1 59 6

2. HELLAS VERONA 25 16 12 1 3 52 21

3. Venezia 18 16 7 4 5 43 18

4. Modena 17 16 8 1 7 27 34

5. Brescia 16 16 7 2 7 35 39

6. Bologna 16 16 6 4 6 29 35

7. Petrarca 15 16 6 3 7 29 41

8. Volontari Venezia 6 16 3 0 13 19 65

9. Udine 4 16 1 2 13 21 55

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento