CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

1913-14 CASALE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Battendo la Lazio, 6 a 0 nella gara d’andata e 4 a 1 in quella di ritorno, il Casale scrive un’autentica favola nella storia del calcio italiano: è l’unica squadra non rappresentante un capoluogo di provincia ad essersi aggiudicata un titolo in un campionato con tutte le formazioni più attrezzate al via. Tutto sta cambiando: gruppi di persone sempre più ampi preferirebbero affrontarsi su un vero campo di battaglia con pistole e cannoni anziché su un campo da calcio.

IL CASO SARDI E SANTAMARIA

Nel 1913, mentre il fenomeno dell'emigrazione tocca il suo vertice massimo, coinvolgendo tutte le regioni italiane, il mondo del calcio registra i primi effetti tangibili della politica iniziata l’anno precedente dal Genoa. Dopo aver tentato inutilmente d...

IL RIPESCAGGIO DELLA JUVENTUS

In questa estate non è solo il Genoa ad animare il calcio mercato: il Modena, dal canto suo, cercando di imporsi come realtà nuova del calcio italiano e volendo allestire una compagine competitiva si assicura le prestazioni del futuro nazionale Pippo F...

CAMPIONATO 1913-14: IL GIRONE LIGURE-PIEMONTESE

Al campionato 1913-14 prendono parte ben 44 compagini. Come è ormai consuetudine il girone ligure-piemontese si rivela il più interessante. Accanto ai campioni uscenti della Pro Vercelli, ancora una volta i grandi favoriti, troviamo il Casale, il r...

CAMPIONATO 1913-14: IL GIRONE LOMBARDO-PIEMONTESE

Nel girone Lombardo-piemontese l'Internazionale trascinata in attacco dal talento dei fratelli Aldo e Luigi Cevenini e a centrocampo dalla sapienza del duo formato da Virgilio Fossati e Giuseppe Caimmi, prevale facilmente sulla risorta Juventus. Dopo...

CAMPIONATO 1913-14: IL GIRONE VENETO-EMILIANO

Nel gruppo veneto-emiliano il Vicenza si riconferma al vertice del girone. La società berica rimane quella meglio organizzata di tutta l'Italia nord-orientale; essa può contare su un organico ormai collaudato nel quale viene inserito un giovane molto i...

CAMPIONATO 1913-14: IL GIRONE TOSCANO E GLI INCIDENTI TRA PISANI E LIVORNESI

Nel girone toscano del campionato centro-meridionale si assiste allo show della Spes di Livorno capace di staccare nettamente il Firenze e i cugini della Virtus Juventusque campioni regionali uscenti. Il movimento toscano è molto efervescente, ma, ...

CAMPIONATO 1913-14: IL GIRONE LAZIALE E IL GIRONE CAMPANO

Il girone laziale vede il dominio incontrastato della Lazio capace di vincere tutte le partite disputate. Al momento nel panorama calcistico romano non si vedono realtà in grado di contrastare il dominio bianc'azzurro. Classifica POS. SQUADRA ...

TRE RISULTATI POSITIVI PER LA NAZIONALE DI CALCIO ALL'INIZIO DEL 1914

Il 1914 inizia con una gara amichevole della nazionale. A Milano, centro propulsivo delle nuove correnti irredentiste, si presenta l'Austria. I rapporti tra i due paesi al momento sono cordiali ma è solamente la quiete prima della tempesta. Per ...

CAMPIONATO 1913-14: VERSO LA FINALE

Come accennato nella pagina precedente, è partita la seconda fase del campionato. A differenza della stagione precedente, le compagini provenienti dallo stesso girone si incontrano ugualmente. Già nella prima giornata, il 15 marzo, si trovano di fronte l...

RIVENDICAZIONI SINDACALI IN ITALIA E IL MONDO VERSO LA GUERRA

C'è soddisfazione nell'ambiente calcistico per i recenti risultati conseguiti dalla nazionale, ma questo stato d'animo non può essere esteso su vasta scala. Sebbene in espansione il calcio è ancora un movimento di nicchia e la vittoria della nazionale no...

IL CASALE CAMPIONE D'ITALIA 1913-14

Nonostante tutto, la vita quotidiana prosegue e il calcio continua a raccontarci le sue storie. Il 5luglio Casale e Lazio si affrontano per la conquista dello scudetto. I bianc'azzurri si presentano fiduciosi di ben figurare contro i piemontesi, hanno...
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather