CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

L’ATTIVITÀ IN TOSCANA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Come si è soliti dire, l’Italia è terra di Santi e di viaggiatori. Molti di questi emigrano per fame, altri invece per conoscere il mondo e poi fanno ritorno.
E’ il caso dei fratelli lucchesi

Vittorio e Guido Menesini

che dal Brasile portano un pallone ed iniziano a diffondere il gioco nella città toscana. Avviene così che in una sera piovosa del 25 maggio nasce il Lucca Footbal Club, embrione di quella squadra in maglia rosso-nera che negli anni trenta e quaranta farà molto parlare di sé.

Intanto nella vicina Livorno il seme gettato l’anno precedente da Giovanni Domenico Menio Carmichael ha dato i primi frutti: nel giugno del 1905 nasce
la Virtus Juventusque il cui campo di allenamento si trova presso i giardini di Villa Cherubini. La prima gara di questa squadra viene disputata invece nel parco della villa del signor Fabbricotti davanti ad un pubblico costituito in pratica da tutta la Livorno bene che non ha perso l’occasione di sfoggiare abiti alla moda, e poco importa se i giovani rampolli labronici siano usciti sconfitti per 11 a 1 contro una squadra formata in fretta e furia da marinai inglesi di stanza nel porto toscano. Il calcio, però, piace e si assisterà al fiorire di formazioniche resisteranno magari per l’arco temporale di un
incontro.

Mentre in ogni città italiana sta attecchendo il seme del calcio, al di fuori del nostro Paese iniziano a nascere le rappresentative nazionali. Il 30 aprile, sul campo di Anversa scende in campo per la prima volta l’Olanda contro i padroni di casa del Belgio. I “diavoli rossi” prevalgono per 4 a 1, ma la batosta non scoraggia gli orange che solo due settimane dopo, sul campo di Rotterdam restituiscono ai vicini di casa un pesantissimo 4 a 0.

PAGINA PRECEDENTE

PROSEGUI CON:

1906 MILAN

TORNA A:

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento