CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CALCIO GINNICO ED AMICHEVOLI NELL’ANNO 1905

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Accanto all’attività della Federazione Italiana Footbal continua quella della federazione della ginnastica la quale ha il merito di far conoscere il calcio in altre realtà. Anch’essa assegna un titolo italiano, conquistato per la quarta volta di fila dal Milan. Ma nel Paese vi è un interessante sottobosco costituito da gare amichevoli e da tornei cittadini utilissimo per la diffusione del fenomeno calcio. E poi ci sono sempre i contatti con i marinai inglesi nelle città di mare. Un certo William Poz, di stanza nel porto di Napoli, fonda

l’Internazionale

che inizia un’accesa rivalità con l’altra compagine partenopea: il Naples. Nel frattempo, questa società di cui abbiamo narrato più le gesta mondane che quelle agonistiche ha fatto parlare di sé sconfiggendo la squadra della Nave Arabic per 3 a 2 grazie alle reti di McPherson, Scafoglio e Chaudoir.

La Nave Arabic è una compagine formata da marinai i quali sfidano tutte le squadre dei porti in cui attraccano. La formazione ha vissuto il suo momento di gloria due anni prima quando in un match ha inflitto un secco 3 a 0 al Genoa campione d’Italia.

Nel frattempo ferve l’attività anche in Sicilia. Il 25 aprile prende il via una competizione molto sentita dagli appassionati dell’isola: è la Whitaker
Challenge Cup,
la Gran Coppa d’argento cesellata da maestri argentieri palermitani, offerta da Giosuè ed Euphrosyne Whitaker. Il trofeo andrà definitivamente alla squadra siciliana che per 3 anni di seguito riuscirà ad imporsi sulle altre – così riporta la Gazzetta di Messina dell’epoca. Altre
fonti dicono che sarebbe andata alla squadra che avesse vinto 2 edizioni su 3.

Davanti ad oltre mille “spettatori scelti”, così tengono a sottolineare le cronache dell’epoca ponendo l’accento sull’esclusività dell’ambiente calcistico
isolano degnamente rappresentato anche dal gentil sesso, il Messina si impone per 3 a 2.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento