CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

SI GIOCA ANCHE IN PUGLIA E A LIVORNO!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Il calcio sbarca anche più a sud, precisamente in Puglia a Taranto, dove un gruppo di giovani podisti appartenenti al circolo Mario Rapisardi decide di dedicarsi al gioco del calcio costituendo appunto una squadra che prenderà il nome del circolo omonimo.

Sempre nello stesso anno il nuovo passatempo importato dalla Terra d’Albione conquista anche la Toscana. Siamo a Livorno, città portuale, quindi frequentata
da “sudditi di Sua Maestà Imperiale”. Si narra che i primi calci ad un pallone nella città labronica siano stati dati proprio grazie a tale Giovanni Domenico
Menio Carmichael,
figlio del vice console inglese Mr. Montgomery, che a sua volta lo ha imparato da alcuni marinai di stanza nel porto toscano.

Dopo aver insegnato le regole fondamentali ad alcuni amici, egli organizza la prima partita cittadina, utilizzando come terreno di gioco un campo di piazza Magenta a fianco della Chiesa del Soccorso e ammucchiando le giacche degli atleti per disegnare le porte.

Il gioco piace subito alle famiglie della Livorno bene e di li a poco tutti si prodigheranno per mettere in piedi una società seria.

Inizia in questo modo curioso la vicenda sportiva legata ad una città che, soprattutto nella prima metà del secolo XX darà tantissimo al nostro calcio.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento