CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

IL “GIURAMENTO” DI GIUSEPPE MILANO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather



Un episodio indicativo si verifica proprio quell’anno, quando la Pro Vercelli gioca, sul terreno del Genoa, un incontro molto importante; da esso, infatti, dipende, la possibilità di proseguire la corsa verso il primato nel girone Ligure-Lombardo-Piemontese, che le consentirebbe di disputare un agevole finale con la vincitrice del girone Veneto-Emiliano. La partita è molto spigolosa, al limite della cavalleria, i frequenti scontri tra giocatori costringono l’arbitro
Goodley ad intervenire con decisione finché, con le squadre ancora sullo 0 a 0, in seguito ad un corpo a corpo tra il genoano Schmidt ed il capitano vercellese Giuseppe Milano I, decide di espellere entrambi i giocatori.
Mentre il rossoblu abbandona il campo, Milano I, chiamati i compagni, urla:

. Carlo Rampini I, interno
di fulgida classe, levando alta la voce, risponde:

I vercellesi, caricati a mille, si catapultano contro la
difesa genoana, pervenendo al goal della vittoria. Nell’euforia generale, l’accompagnatore Severi si precipita a dettare il seguente telegramma diretto in sede:

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento