CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

L’ATTIVITÀ 1909 E LA NASCITA DEL GIRO D’ITALIA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Intanto prosegue l’usuale attività di contorno al massimo campionato. Le compagini sono ormai divise in tre categorie.

In Veneto il Venezia strappa al Vicenza il titolo regionale, mentre a Roma la Lazio continua a dominare la scena cittadina.

In Sicilia, dopo il disastro dell’anno precedente, molti calciatori del messina sopravissuti alla catastrofe si sono trasferiti nella Pro Patria di Catania,
società nata l’anno prima, contribuendo a formare una compagine capace di battere anche lo stesso Palermo. A giugno, comunque, Mr. Barret, nobile
inglese, si fa promotore della rinascita del calcio a Messina.

Infine va ricordato che nell’aprile del 1909 l’Italia e la Toscana si arricchiscono di una nuova squadra. In una cantina di Via San Paolo, nasce il Pisa Sporting
Club
per volontà di una ventina di giovani fra cui il primo presidente Enrico Canti e e il primo segretario Ferruccio Giovannini. Inizialmente i pisani scelgono come colori sociali il bianco e il rosso e il loro primo campo di gioco è la Piazza d’Armi.

Tutti però, in quanto sportivi, sono interessati a ciò che avviene nei giorni tra il 13 e il 21 maggio: ispirato dal Tour de France, giunto ormai alla sua settima edizione, prende il via da Milano la prima edizione del Giro d’Italia di ciclismo, che appassionerà non meno del campionato italiano di football. La corsa si conclude a Milano il 21 maggio con la vittoria del ventiseienne muratore varesino Luigi Ganna, uno che si allena percorrendo in bicicletta duecento chilometri al giorno per raggiungere il posto di lavoro.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento