CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

IL CALCIO A BARI E L’EMBARGO AGLI STRANIERI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
L’attività calcistica nazionale si espande sempre più capillarmente sull’intero territorio dello stivale. Il 15 gennaio 1908, è la data ufficiale della conquista di un’altra città importante: Bari. Per iniziativa di alcuni stranieri guidati da Giovanni Ludvig e di alcuni figli di facoltosi commercianti capeggiati da Giovanni Tiberini, nasce una società che ben presto, a causa di gravi dissidi interni, originerà a sua volta due squadre: l’Ideale e il Liberty. Teatro delle sfide tra le neonate formazioni sono i campi di Marisabella e di San Lorenzo.

Il decimo anno della F.I.F., risulterà tuttavia uno dei più travagliati della storia. volendo dare spazio ai calciatori di origine italiana viene deciso di impedire alle compagini di schierare atleti stranieri. A questo punto le maggiori società: Genoa, Milan e Torino, insorgono e rifiutano di iscriversi al nuovo campionato, costituendo una lega autonoma senza alcun seguito di pubblico.
PAGINA SUCCESSIVA Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento