CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

LA CONDANNA AL “MODERNISMO”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Tutto questo avviene mentre i maggiori quotidiani danno spazio all’affermazione dell’equipaggio formato da Scipione Borghese ed Ettore Guizzardi nel raid automobilistico Pechino-Parigi e soprattutto ad una tragedia mineraria avvenuta il 9 dicembre negli Stati Uniti in cui perdono la vita oltre 900 persone, la maggior parte delle quali provenienti proprio dall’Italia.

In questo periodo, però, il nostro Paese può andar orgoglioso anche del Premio Nobel per la Pace assegnato ad Ernesto Moneta, noto giornalista di origine milanese che da anni fa parte di molte commissioni sovraintendenti alla pace nel mondo.

Il 1907 è anche l’anno della pubblicazione dell’enciclica “Pascendi dominici gregis” avvenuta l’8 settembre con la quale il papa Pio X condanna il modernismo. Oggetti che permettono all’uomo di coprire velocemente grandi distanze via terra o peggio ancora via aria (un’auto raggiunge a malapena i 50 chilometri orari e l’aereoplano è ancora in fase di sperimentazione), o di comunicare con persone lontane standosene seduti nel proprio salotto attraverso un apparecchio chiamato telefono sono cambiamenti troppo forti da comprendere per un’istituzione conservatrice per naturale vocazione.
PAGINA PRECEDENTE

PROSEGUI CON:

HERBERT KILPIN

TORNA A:

1906 MILAN Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento