CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

ADDIO ALLA REGINA VITTORIA E A GIUSEPPE VERDI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Il 22 gennaio del 1901 muore la Regina Vittoria d’Inghilterra. E’ stato uno dei personaggi fondamentali della seconda metà dell’Ottocento tanto da contrassegnare
un’epoca: finisce ufficialmente qui appunto l’età vittoriana, che ha visto il trionfo dei valori della rettitudine morale e dell’etichetta. E’ vero che
da circa un decennio questi sono entrati in crisi, ma le sue tracce sono rimaste soprattutto nella cultura e nel costume britannico. L’impero della Terra
d’Albione è diventato un punto di riferimento per tutti i paesi europei Italia compresa. C’è la volontà di imitare tutto ciò che viene fatto oltre manica.
Anche la pratica di uno sport diventa innanzitutto un simbolo di distinzione sociale, compresa quella del calcio, nato proprio in Inghilterra, il quale viene
accolto favorevolmente negli ambienti bene delle varie città.

Nove giorni dopo anche l’Italia saluta uno dei personaggi che ne hanno caratterizzato la vita nel XIX secolo: a Milano si spegne alla bella età di 87 anni Giuseppe Verdi, diventato, grazie alle sue opere, il cantore del Risorgimento italiano.
PAGINA SUCCESSIVA Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento