CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

IL CAMPIONATO 1899

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
In una simile situazione socio-economica il calcio prosegue comunque la propria attività. Al campionato partecipano ancora un numero molto limitato di compagini: rispetto all’anno precedente si aggiunge la sola Sampierdarenese. Le squadre vengono divise in due gironi: uno ligure ed uno piemontese, le cui vincenti si affrontano nella finale.

Domenica 27 marzo è previsto l’incontro di qualificazione del girone ligure tra il Genoa e l’Andrea Doria (alcuni riportano il nome di Pro Liguria), ma il forfait dei ginnasti lascia il via libera ai campioni d’Italia in carica ai quali viene attribuita la vittoria per 2 a 0.

La domenica successiva inizia il torneo di qualificazione delle squadre piemontesi. Si affrontano la Ginnastica di Torino e l’F.C. Torinese nel quale milita Vittorio Pozzo; la vincitrice si guadagnerà
il diritto di disputare all’Internazionale di Torino, l’accesso alla finalissima per la conquista del campionato. La Ginnastica si impone per 2 reti a
0, ma la domenica successiva deve ammainare bandiera bianca contro l’Internazionale, al momento la società torinese meglio organizzata.

In quanto campione uscente, il Genoa ha il diritto di disputare la finale sul proprio terreno

Con le nuove maglie a strisce bianco-blù, che hanno sostituito quelle bianche dell’anno precedente, i liguri, il 17 aprile 1899, si riconfermano campioni imponendosi per 3
a 1. La formazione vincitrice è la seguente:

Spensley, De Galleani, Ghigliotti; Pasteur I, Leaver, Pasteur II; Passadoro, Arkless, Dapples, Deteindre,
Agar. All. J.R. Spensley.

Altri giocatori appartenenti alla società genovese sono:

Henmann, Bocciardo, Rossi, Venturini, Bauer e Fawcus.

A dimostrazione delle passioni che il gioco del calcio è già in grado di sollevare, vanno registrate le polemiche dei giocatori esclusi dalla finale che
inducono la società genoana a sollevare Spensley dal compito di scegliere la formazione da schierare in campo.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento