CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

RENATO CATTANEO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
nasce ad Alessandria il 26 ottobre del 1903. Muove i primi passi nelle giovanili della squadra della sua città e a vent’anni esordisce in prima squadra sotto la sapiente guida di Carlo Carcano, all’epoca giocatore – allenatore dei grigi piemontesi.

Con l’Alessandria disputa dodici campionati che coincidono col momento più fulgido della storia del sodalizio piemontese. Vince la Coppa Coni del 1927 ed ottiene un ottimo terzo posto nel campionato 1927 – 28. Con 65 reti in serie A realizzate tra il 1929 ed il 1935, Cattaneo a tutt’oggi è il giocatore che ha realizzato più gol con l’Alessandria nel girone unico.

All’età di 32 anni lascia la sua città per trasferirsi alla Roma dove, secondo i piani dei dirigenti giallorossi, avrebbe dovuto costituire con Enrique Guaita una coppia gol da sogno. La fuga dell’ala argentina, però, lo ha lasciato da solo a sostenere l’attacco dei capitolini. Tuttavia ciò non gli impedisce di trascinare la squadra ad un’insperato secondo posto e di entrare nei cuori dei tifosi realizzando i gol decisivi in entrambe le vittorie contro la Lazio.

Termina la carriera come giocatore – allenatore dell’Asti all’epoca in serie C.

Appese le scarpe al chiodo, Cattaneo entra a far parte dello staf tecnico dell’Alessandria, coadiuvando il tecnico Mario Sperone nel vittorioso campionato di serie B e C 1945 – 46 che ridarà la serie A al glorioso club mandrogno.

Un infarto, però, gli stronca la carriera da allenatore e all’età di 46 anni lascia l’attività di campo.

Cattaneo saluta questo mondo nel 1974.

TORNA A:

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1930-31: IL GIRONE D'ANDATA DALLA 11a ALLA 17a GIORNATA Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento