CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

LA SCOMPARSA DI GIORGIO ASCARELLI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
In settimana una tragedia colpisce il mondo del calcio e in particolare il Napoli: a causa di una peritonite fulminante, all’età di 36 anni muore il presidente partenopeo Giorgio Ascarelli.

Giorgio Ascarelli nasce a Napoli nel 1894. Figlio di Salomone, noto esponente della comunità ebraica partenopea non che ex vicesindaco della città vesuviana, si impegna fin da giovane nella florida azienda tessile di famiglia espandendola anche nel nord Italia. Il giovane è amante dell’arte e dello sport diventando il principale promotore della fusione tra tutte le realtà cittadine che nel 1926 danno vita all’S.S. Napoli.

Le sue grandi abilità dirigenziali emergono per intero nell’estate del 1929 quando, all’indomandi dello spareggio terminato per 1 a 1 con la Lazio, trova i giusti argomenti per convincere la Federazione ad allargare la nuova serie A a 18 squadre, ammettendo la Triestina.

Nello stesso periodo inizia a sue spese la costruzione del nuovo stadio inaugurato solo qualche giorno prima e che nel volgere di pochi anni verrà a lui intitolato.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather