LA STRAGE DELL’HEYSEL

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Follia è l’eufemismo col quale si può descrivere quanto accade il 29 maggio 1985, quando, in diretta televisiva, 39 persone cadono vittime della brutalità di delinquenti travestiti da tifosi. Per il “Dio Pallone” (e per tutte le sue componenti) è un’altra pagina da dimenticare!

TENSIONE ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-LIVERPOOL MENTRE VIENE BLOCCATA LA VENDITA DEL GRUPPO SME A CARLO DE BENEDETTI

Terminata la serie A 1984-85, l’Italia intera celebra il Verona neo campione d’Italia, nell’attesa del 29 maggio, quando, per la terza volta nella sua storia, la Juventus è chiamata all’assalto della Coppa dei Campioni, trofeo che nella bacheca di una s...

ORE 19,08 INIZIA LA TRAGEDIA DELL'HEYSEL

Consumata la cena, in Italia tutti gli amanti del calcio si mettono davanti ai teleschermi per godersi l’evento agonistico stagionale, ignari di quanto in realtà sta accadendo sulle gradinate del vecchio stadio Heysel. Settore Z diventa improvvisamente si...

JUVENTUS - LIVERPOOL 1-0: LA PARTITA DELLA VERGOGNA

A bagno di sangue avvenuto, nello stadio compare per magia la polizia, compreso un nutrito numero di agenti a cavallo, preposti alla sorveglianza del campo. In questo clima irreale e col numero delle vittime non ancora chiaro, alle 21,15 i due capitani,...

LA TOURNÈ AZZURRA IN MESSICO

L’intero mondo del calcio cerca di reagire allo sconquasso provocato dalla catastrofe consumatasi all’interno dello Stadio Heysel. Le prime a muoversi sono proprio le istituzioni sportive internazionali: quattro giorni dopo, il Comitato esecutivo del...

COPPA ITALIA 1984-85: I 4i DI FINALE E LE SEMIFINALI

Nel frattempo il Paese è impegnato in un’altra campagna referendaria riguardante l’abrogazione del testo di legge col quale l’anno precedente è stata in pratica soppressa la scala mobile. Per il Partito Comunista Italiano, grande promotore della nuova c...

IL SUCCESSO DELLA SAMPDORIA NELLA COPPA ITALIA 1984-85 E L'ELEZIONE DI FRANCESCO COSSIGA A PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il penultimo atto di questa lunghissima stagione va in scena nello stadio di San Siro nell’ultimo giorno di giugno. A Milano i padroni di casa scendono in campo privi di Agostino Di Bartolomei, autentico faro del centrocampo rosso-nero, mentre Bersellini p...

Le favole del calcio: IL VERONA CAMPIONE

Il triplice fischio dell’arbitro Testa, in una calda domenica di maggio del 1985, mette il punto sulla favola del “Verona dei Miracoli". Tutte le fiabe iniziano con c’era una volta e anche noi proviamo a raccontarla alla vecchia maniera. C’era una vol...

CLAUDIO GARELLA

Nasce a Torino il 16 maggio 1955 ma inizia l’attività vera nelle file del Novara. Passa alla Lazio dove, nel 1977, riesce a soffiare il posto al numero 1 del primo scudetto laziale Felice Pulici. Il pubblico romano non gli perdona un affronto simile, cr...

MAURO FERRONI I

Nasce a Roma il 10 dicembre del 1955, ma si impone nella Sampdoria dove arriva all’età di vent’anni. Con i blu cerchiati disputa otto stagioni, togliendosi la soddisfazione di realizzare la rete con la quale, nella prima giornata del campionato 1982...

LUCIANO MARANGON I

Nasce a Quinto, provincia di Treviso, il 21 ottobre 1956. Giovanissimo, viene acquistato dalla primavera della Juventus che, nel 1977, lo cede al Lanerossi Vicenza. L’aria del Veneto sembra giovare al ragazzo che nel 1978-79 diventa titolare. Purtroppo p...

ROBERTO TRICELLA

Nasce a Cernusco sul Naviglio l’8 marzo 1959. Calcisticamente cresce nelle giovanili dell’Inter imponendosi come mezz’ala, ma nel suo destino c’è una trasformazione tattica. Tricella è infatti compaesano di altri due celebri numeri 6 dell’epoca: il grande G...

SILVANO FONTOLAN I

Nasce a Garbagnate Milanese il 24 febbraio 1955 ma cresce calcisticamente nelle giovanili del Como, sotto la guida di Osvaldo Bagnoli. Col futuro tecnico del Verona trova posto fisso in squadra tra i lariani nel campionato di serie A 1975-76 e nel campionato...

HANS PETER BRIEGEL

Nasce nella cittadina tedesca di Rodenbach l’11 dicembre del 1955. Da ragazzo s’impone come valente decatleta d’interesse nazionale sviluppando un fisico non comune. Probabilmente balzi, lanci e corse non gli devono essere bastati, se nel 1975 decid...

PIETRO FANNA

Friulano di Clodig, provincia di Udine, nasce il 23 giugno 1958. Trascorre l’infanzia tra bicicletta e pallone, col padre che lo sottopone a sedute di palleggio in discesa. In questo modo Pierino affina il controllo della sfera, dote che lo porta d...

DOMENICO VOLPATI

Nasce a Novara il 19 agosto 1951. Inizia la carriera in serie C incrociando Bagnoli prima al Verbania e successivamente alla Solbiatese. Il suo modo di stare in campo impressiona l’allora giovane tecnico milanese, tanto che lo porta con sè al Como ne...

GIUSEPPE GALDERISI

Nasce a Salerno il 22 marzo 1963. Giovanissimo, si trasferisce a Torino ingaggiato nel settore giovanile della Juventus, con la quale esordisce in serie A a diciassette anni nel campionato 1980-81. È l’anno dopo, tuttavia, che il giocatore si fa co...

ANTONIO DI GENNARO

Nasce a Firenze il 5 ottobre 1958. Dopo la trafila nel settore giovanile della Fiorentina, approda in prima squadra nella stagione 1976-77, imponendosi immediatamente come validissimo rincalzo per Giancarlo Antognoni, di cui cerca di carpire i segreti....

PREBEN ELKJAER LARSEN

Nasce a Copenaghen l’11 settembre 1957iniziando nelle squadre locali. Giovanissimo viene acquistato dal Colonia, ma nella società tedesca non riesce a trovare la giusta collocazione. A questo punto emigra in Belgio vestendo per sei anni la casacca de...

LUCIANO BRUNI

Nasce a Livorno il 22 marzo 1963. Dotato di grande tecnica individuale viene scoperto dalla Fiorentina dove riesce ad imporsi tanto da entrare stabilmente nella formazione titolare all’età di soli diciassette anni. Bruni è considerato una grandissima pro...

LUIGI SACCHETTI

Nasce a Reggio Calabria il 22 marzo 1958 e s’impone all’attenzione degli appassionati di calcio non ancora ventenne indossando la maglia della Fiorentina. Per due stagioni, tra il 1979 e il 1981, vince la classifica del miglior giovane della serie A. ...

EMILIANO MASCETTI

Nasce a Como l’11 marzo dell’anno di grazia 1943, coetaneo di altri grandissimi del centrocampo come Antonio Juliano, Giancarlo De Sisti e soprattutto Gianni Rivera. Muove i suoi primi passi nel calcio che conta proprio in riva al lago cantato da ...

Il personaggio: "GIGI" RADICE

Nell’anno dello storico scudetto del Verona e del primo grande successo della Sampdoria, si compie anche un altro piccolo miracolo del calcio italiano: il ritorno al vertice del Torino. Per lunghi tratti la compagine granata è stata l’antagonista più ...

LA CLASSIFICA MARCATORI DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1984-85

18 Platini (Juventus). 17 Altobelli (Inter). 14 Maradona (Napoli). 12 Briaschi (Juventus). 11 Bertoni D. (Napoli); Galderisi (Verona). 9 Virdis (Milan); Serena (Torino); Briegel (Verona). 8 Rummenigge (Inter); Pruzzo...

SERIE A 1984-85: LE ROSE

ASCOLI PRES.: C. Rozzi; ALL.: C. Mazzone (dalla 8a giornata: V. Boskov); Agostini D., Alesi, Bogoni, Cantarutti, Carrillo, Citterio, Coeck, Corti R., Dell’Oglio, Dirceu, Hernandez, Iachini G., Marchetti A., Menichini, Muraro L., Nicolini E...

STAGIONE CALCISTICA E STORIA D'ITALIA 1984-85: LE SERIE B, C1 E C2

Il vento di novità, caratteristica peculiare della stagione 1984-85, investe anche la serie B. A fianco del Pisa capolista, trascinato alla promozione dalle reti dell’olandese Wim Kieft, il quale dimostra di non essere un bidone, e dall’esperienza del ...
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather