CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

ARRIVA IL REGISTRATORE DI CASSA!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Un altro fatto che trova grande spazio, accanto agli articoli sportivi narranti i primi giorni italiani di Maradona, è la riforma fiscale proposta dal ministro repubblicano Bruno Visentini. Viene introdotto quello che, in gergo tecnico, si chiama “accertamento induttivo” nei confronti di commercianti e professionisti. In pratica, per ogni merce venduta o per ogni prestazione effettuata questi debbono rilasciare regolare scontrino fiscale riportante il prezzo pagato dal cliente. Il tutto registrato da un’apposita macchina. Il non essere in possesso di tale pezza giustificativa comporta una multa salata al cliente ed una terribile al venditore. L’intento è quello di risquotere l’IVA mai denunciata attraverso i rullini di queste macchine, che naturalmente vanno conservati in quanto utile riscontro in caso di accertamento fiscale effettuato sui libri contabili.

L’intera operazione, dagli alti contenuti morali in quanto tesa a ristabilire la parità di tutti i cittadini davanti al fisco, nasconde un lato oscuro: i registratori di cassa devono essere omologati e, guarda caso, gli unici ad avere i requisiti sono quelli prodotti dal
l’Olivetti, all’epoca presieduta da Carlo De Benedetti, socio in affari del ministro Bruno Visentini (n.d.r.) al momento dell’acquisto del Corriere della Sera dalla famiglia Rizzoli. Sono esentati dal rilasciare lo scontrino fiscale artigiani ed industriali, i quali continueranno ad emettere regolare fattura. Naturalmente il “pagamento a nero” la farà sempre da padrone, innanzitutto perché in questo modo il carico di tasse diminuisce in modo esponenziale, ma anche per la cattiva abitudine dei cittadini a non voler versare l’IVA su prestazioni di fabbri, meccanici ed altre categorie simili.

Questi risvolti verranno a galla negli anni, intanto l’attenzione del mondo intero si concentra sulla città statunitense di Los Angeles, teatro di una nuova edizione di Olimpiadi mutilate.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento