CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

OLIMPIADI 1948: IL TURNO PRELIMINARE DEL TORNEO CALCISTICO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Il torneo di calcio della XIV olimpiade dell’era moderna prevede un prologo. Il 26 luglio quattro compagini si contendono due posti per il tabellone principale. Tra queste troviamo l’Afghanistan, rappresentante una nazione che impareremo a conoscere per motivi ben più tristi connessi a questioni di guerra e di estrema povertà. Mai la piccola nazione asiatica riuscirà ad esprimere una squadra in grado di competere nemmeno a livello continentale. Le due gare si disputano sui terreni di Brighton e Portsmouth, due località tipicamente marine.
Brighton (Goldstone Ground) – lunedì 26 agosto 1948

LUSSEMBURGO – AFGHANISTAN 6-0 (XIV Ol.: Turno preliminare)

RETI: Konter 2, Kremer 2, Wagner, V.Feller

LUSSEMBURGO: Michaux, Pauly, Feller J; Wagner, Feller W. (cap), Schumacher; Gales, Kremer, Konter, Paulus, Schammel.

AFGHANISTAN: Ghafoor Assar, Gharzai, Yusufzai; Azimi, Barakzai, Kharot A.; Kharot M., Afzai, Ghani Assar, Tajik, Yusufzai.

ARBITRO: Williams (Inghilterra).

SPETTATORI: 8.000.

Portsmouth (Fratton Park) – lunedì 26 luglio 1948


OLANDA – IRLANDA 3-1 (XIV Ol. Turno preliminare)

RETI: Roosenburg, Wilkes 2;
O’Kelly

OLANDA: Kraak, van Bun, Schijvenaar; Krigjh, Terlouw, de Vroet(cap); van der Tuyn, Rijvers, Roosenburg, Wilkes, Lenstra.

IRLANDA: Lawlor, Glennon(cap), Richardson ; Barry, Kavanagh, O’Grady; McDonald, McLoughlin, Cleary, O’Kelly, Smith.

ARBITRO: Reader (Inghilterra).

SPETTATORI: 8.000.

L’unica esperienza afgana in un grande torneo si chiude con una sconfitta tennistica, per lo più contro una compagine solitamente abituata a subire la medesima sorte. Il Lussemburgo, comunque accede al tabellone principale unitamente all’Olanda che, nella vittoria contro l’Irlanda, mette in vetrina elementi interessanti come gli attaccanti Roosemburg e Wilkes.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento