CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

L’ESORDIO DI GUNNAR NORDAHL: IL POMPIERE CHE INCENDIA LA TIFOSERIA MILANISTA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Il calcio però ha i suoi tempi, sempre più serrati, e meravigliosamente incastonati  con gli avvenimenti del mondo. Anche questa settimana si gioca! Milan e Torino recuperano i loro incontri (sono gare previste nel girone d’andata) con Pro Patria e Sampdoria, completando il programma.

L’attenzione degli sportivi va a San Siro dove esordisce uno svedese: si chiama Gunnar Nordahl. Il giocatore si è già messo in mostra alle Olimpiadi di Londra nelle quali ha trascinato la Svezia alla vittoria. Fisico impressionante, Nordahl è stato acquistato per

fare grande il Milan. E dire che non si trattava nemmeno di una prima scelta! I dirigenti milanisti si stavano recando in Danimarca per acquistare il danese Ploegger.

L’incontro doveva avvenire proprio sul treno. Solo che due carrozze più avanti c’erano anche i dirigenti della Juventus. Morale della favola, i bianconeri strappano il

danese al Milan. Per non tornare a mani vuote, i dirigenti rossoneri, aiutati anche dal presidente bianco-nero Gianni Agnelli, si recano in Svezia, ove convincono

Gunnar Nordahl, di professione pompiere, a trasferirsi in rossonero.

Recupero 18’a giornata: giovedì 27 gennaio 1949

 Milan – Pro Patria      3-2 

13′ Turconi II (PR), 47′ Carapellese, 50′ G. Nordahl, 62′ Borra (PR), 66′ Carapellese

Torino – Sampdoria      2-1 

14′ Mazzola, 21′ Lucentini (SA), 35′ Loik
Dopo due minuti della ripresa Nordahl va in gol. Sarà il primo di una lunghissima serie. Lo svedese è subito entusiasta dell’ambiente milanese e si

affretterà a scriverlo anche all’amico Niels Liedholm, suo compagno di club a Norköpping.

Dal canto suo il Torino liquida la Sampdoria, ne ridimensiona le velleità di scudetto, ma soprattutto vola a più quattro.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento