CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

ITALIA-PORTOGALLO 4-1: LA PROMESSA DI VALENTINO MAZZOLA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Febbraio volge al termine e, mentre si avvertono le prime avvisaglie di primavera, il campionato si ferma per lasciare il posto alla nazionale. Dopo vent’anni, sulla panchina non troviamo più Vittorio Pozzo, bensì una commissione tecnica. A Genova arriva il Portogallo, ironia della sorte proprio la nazionale contro la quale il tecnico di Biella aveva iniziato la sua epoppea azzurra.

Sembra un’amichevole come tante, contro una nazionale, tra l’altro, non di primo livello, ma è destinati a una partita fondamentale nella storia del calcio italiano, dove ,per la prima volta, trovano la maglia
azzurra il difensore milanista Omero Tognon e la punta sampdoriana Giuseppe Baldini. La gara rientra in un quadro di amichevoli organizzate per preparare il ritorno della Coppa Internazionale, manifestazione già vinta dalla nostra compagine per due volte negli anni trenta e tragicamente interrotta alla fine
del decennio in seguito all’occupazione nazzista dell’Austria e della Cecoslovacchia.
 169: Genova (Stadio Comunale “Luigi Ferraris”) -domenica, 27 febbraio 1949 – ore 15,00

ITALIA -PORTOGALLO  4-1          (Am)

RETI: 21′ Lourenço (P), 57′ Menti II, 67′ Carapellese, 75′ V. Mazzola, 81′ Maroso

ITALIA: V. Bacigalupo (Torino) 4, Ballarin (Torino) 8, Maroso (Torino) 7, Annovazzi (Milan) 4, Tognon (Milan) 1, Castigliano (Torino) 6, Menti II (Torino) 6, Loik (Torino) 9, Baldini (Sampdoria) 1, V. Mazzola (Torino) 11 (cap.), Carapellese (Milan) 5. C.T.: Commissione tecnica federale.

PORTOGALLO: Barrigana, Virgilio, Serafim, Canario, Feliciano, Fr. Ferreira (cap.), Lourenço, Vasques, Peyroteo, Travaços, Albano. C.T.: A. Silva.

ARBITRO: Sdez (Francia).

SPETTATORI: 60.000
Con un secondo tempo pirotecnico l’Italia schianta il Portogallo. A fine gara i due capitani si incontrano, e dato che Francisco Ferreira, stella portoghese sta smettendo la sua attività, concordano un’amichevole tra il benfica ed il Torino che avrà luogo a Lisbona il 3 maggio.

Siamo ancora in un calcio in cui due capitani si danno la mano ed organizzano dellepartite, cosa impensabile ai giorni nostri.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento