CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1948-49: IL GIRONE D’ANDATA DALLA 6a ALLA 10a GIORNATA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Archiviata la quinta giornata, con i verdetti inappellabili sanciti dai derby di Milano e Genova, l’attenzione va immediatamente a quella successiva, nella quale si disputerà la stracittadina di Torino, con le due formazioni appaiate al comando della graduatoria.
6a GIORNATA: domenica 24 ottobre 1948        

 Bari – Roma             0-4    

17′ Venturi, 19′ Losi, 34′ Venturi, 68′ Tontodonati

Genoa – Inter           4-1    

21′ Armano (IN), 64′ Verrina, 70′ Dalla Torre, 72′ Pellicari rig., 81′ Mazza

Juventus – Torino       1-2    

25′ Ossola, 36′ aut. Ballarin (JU), 77′ Mazzola

Lazio – Atalanta        1-1    

11′ Cecconi, 48′ Alzani (LA)

Milan – Triestina       3-1    

19′ e 20′ Onorato, 48′ Sloan, 49′ Tosolini (TS)

Modena – Sampdoria      2-1    

24′ Bassetto (SA), 60′ Romani, 71′ Pernigo

Novara – Bologna        1-1    

5′ Ferraris II (NO), 21′ Tacconi

Padova – Fiorentina     2-0    

61′ e 77′ Quadri

Palermo – Lucchese      1-3    

12′ Bacci, 24′ e 60′ Fabian, 81′ De Santis (PA)

Pro Patria – Livorno    1-0    

31′ Antoniotti

 CLASSIFICA:

Lucchese e Torino 10; Genoa, Inter, Juventus, Milan e Padova 8; Palermo e Roma 7; Novara 6; Atalanta, Bologna, Fiorentina e

Sampdoria 5; Modena e Triestina 4; Bari, Lazio, Livorno e Pro Patria 3.

Il Torino si impone nel derby e stacca in classifica la Juventus. Ma non rimane da solo al comando: la Lucchese passa a Palermo, ridimensionando le

ambizioni dei siciliani e si dimostra ancora un brutto cliente.  In seconda posizione ritorna anche il Genoa guidato in panchina dall’ex centro-mediano granata

Federico Allasio. I liguri travolgono l’Inter, mettendo a nudo i limiti di tenuta del club meneghino. L’altra milanese si riprende dalla sconfitta nel derby superando la Triestina per 3 a 1. Se gli alabardati sono in crisi, c’è un’altra rappresentante del Triveneto che sta impressionando: si tratta del Padova.

7a GIORNATA: domenica 31 ottobre 1948        

 Atalanta – Pro Patria   0-1    

48′ Cavigioli

Bologna – Modena        2-0    

21′ Tacconi, 63′ Baiocchi

Fiorentina – Livorno    3-2    

16′ Galassi, 34′ Dante (LI), 36′ Sperotto, 68′ Brondi (LI), 82′ Sperotto

Inter – Bari            9-1     

11′ Lorenzi, 26′ e 32′ Amadei, 38′ Nyers, 55′ Amadei, 60′ Canonico (BA), 62′ Armano, 64′ Amadei, 69′ Nyers, 73′ Armano

Lucchese – Milan        2-2    

8′ Toth (LU), 12′ Conti I (LU), 46′ Carapellese, 51′ Sloan

Palermo – Lazio         1-0    

36′ Casuzzi rig.

Roma – Genoa            1-0    

37′ Valle

Sampdoria – Juventus    2-0    

2′ Gei, 73′ Baldini

Torino – Padova         3-1    

41′ Adcock (PD), 73′ Ossola, 77′ Mazzola, 83′ Ossola

Triestina – Novara      1-1    

8′ Tieghi, 24′ Blason (TS)

 CLASSIFICA:

Torino 12; Lucchese 11; Inter 10; Milan, Palermo e Roma 9; Genoa, Juventus e Padova 8; Bologna, Fiorentina, Novara e Sampdoria 7;

Atalanta, Pro Patria e Triestina 5; Modena 4; Bari, Lazio e Livorno 3.

Anche il Padova ha sognato di espugnare il Philadelphia di Torino, ma l’ultimo quarto d’ora granata ha lasciato il segno. Protagonista è stato

Franco Ossola: spesso in tribuna nel campionato precedente, in questa prima parte della stagione l’ala torinese si sta rivelando elemento essenziale per far volare i
granata. Dietro perde contatto la Lucchese bloccata sul pari casalingo dal Milan, mentre l’Inter travolge il Bari, mettendo in mostra tutte le grandi potenzialità

offensive della propria linea avanzata. Cade la Juventus in casa della Sampdoria, mentre la Roma si affaccia nei quartieri alti della classifica. Parte malissimo la

Lazio nella quale i rinforzi estivi non sembrano dare alcun chè.

8a GIORNATA: giovedì4 novembre 1948

        

 Genoa – Palermo         1-1    

23′ Koenig (GE), 36′ Vycpalek

Juventus – Inter        0-1    

67′ Amadei

Lazio – Bari            1-1    

5′ Puccinelli (LA), 56′ Fiumi

Livorno – Lucchese      0-0

Milan – Torino          1-0    

62′ Burini

Modena – Roma           2-2    

52′ Sentimenti V (MO), 83′ Fabbri (MO), 85′ e 90′ Andreoli

Novara – Sampdoria      2-3    

9′ Gei, 35′ Rebuzzi II, 57′ Baldini, 75′ Pombia (NO), 84′ aut. Bertani (NO)

Padova – Atalanta       3-0    

32′ Quadri, 37′ Grillone, 58′ Adcock

Pro Patria – Fiorentina 2-4    

21′ Marchetti, 30′ Zanolla, 60′ Pandolfini, 62′ Cavigioli (PR), 79′ Marchetti, 85′ Candiani (PR)

Triestina – Bologna     1-1    

16′ Cappello, 88′ Begni (TS)

 CLASSIFICA:

Inter, Lucchese e Torino 12; Milan 11; Padova, Palermo e Roma 10; Fiorentina, Genoa e Sampdoria 9; Bologna e Juventus 8; Novara 7;

Triestina 6; Atalanta, Modena e Pro Patria 5; Bari, Lazio e Livorno 4.

Nel trentesimo anniversario della vittoria nella Prima Guerra Mondiale si affrontano le squadre di Milano e Torino. Prevalgono le milanesi: l’Inter

in casa della Juventus, che mostra tutte le sue difficoltà a tenere il passo delle grandi, e il Milan sul Torino. L’eroe è Lorenzo Burini. Con questo gol
la giovane ala permette alla propria squadra di portarsi ad un solo punto dal trio di testa composto da Inter, Lucchese e Torino. Continua anche il momento magico del

Padova. Mai, dall’istituzione del campionato a girone unico,  i bianco-scudati sono stati in una simile posizione di classifica!

9a GIORNATA: domenica 7 novembre 1948        

 Bari – Genoa            0-0

Bologna – Atalanta      1-1    

9′ Gritti (BO), 87′ Mari

Fiorentina – Milan      4-2    

3′ Marchetti, 11′ Pandolfini, 40′ Toppan (MI), 42′ Galassi, 49′ Onorato (MI), 64′ Sperotto

Inter – Modena          2-0    

29′ Nyers rig., 75′ Fattori

Lucchese – Juventus     2-1    

3′ Carello, 6′ Parola (JU), 64′ Carello

Novara – Palermo        1-0    

4′ Pombia

Padova – Pro Patria     1-1    

26′ Antoniotti, 56′ Adcock (PD)

Roma – Livorno          4-0    

50′ Venturi, 53′ e 73′ Maestrelli, 90′ Pesaola

Sampdoria – Triestina   1-1    

10′ Rebuzzi II (SA), 89′ Tosolini

Torino – Lazio          1-0    

24′ Mazzola

 CLASSIFICA:

Inter, Lucchese e Torino 14; Roma 12; Fiorentina, Milan e Padova 11; Genoa, Palermo e Sampdoria 10; Bologna e Novara 9; Juventus 8;

Triestina 7; Atalanta e Pro Patria 6; Bari e Modena 5; Lazio e Livorno 4.

La Juventus è in crisi! Sul campo della sempre più sorprendente Lucchese i bianconeri subiscono la loro terza sconfitta consecutiva: l’organico si

rivela evidentemente inadeguato per competere ad alti livelli, gli stranieri in forza al sodalizio torinese non fanno la differenza, e questi sono i risultati.

Continua  a fianco dei toscani la marcia di Inter e Torino. Dietro, a due punti, si fa vedere la Roma che sembra aver ottimamente assorbito la cessione di Amadei.

Momento propizio anche per il Novara che con la vittoria sul Palermo supera la Juventus in classifica.

La settimana si chiude con la proposta da parte di Washington di una conferenza di 12 Paesi -fra cui l’Italia – per gettare le basi di un progetto di Patto Atlantico. 

Nelle sinistre che non vogliono legarsi agli americani, scoppiano le contestazioni. La reazione di Mosca è tremenda, in quanto sostiene che una simile iniziativa, la

quale avrebbe portato inevitabilmente al riarmo dell’Italia,  non è conforme ai patti di fine conflitto.

La visione moscovita alimenterà ulteriormente l’avversione delle sinistre italiane per questo patto.

10a GIORNATA: domenica 14 novembre 1948       

 Atalanta – Triestina    0-1    

89′ Tosolini

Bologna – Torino        2-2    

12′ Gritti (BO), 14′ Mazzola, 54′ Gritti (BO), 87′ Giuliano

Genoa – Lazio           1-0    

19′ Koenig

Juventus – Modena       0-1    

35′ Fabbri

Livorno – Padova        2-2    

37′ e 70′ Stradella (LI), 83′ Adcock, 86′ Degli Esposti

Lucchese – Fiorentina   4-0    

18′ Merlin, 25′ Toth, 79′ Fabian, 86′ Conti I

Milan – Novara          4-1    

30′ Tieghi (NO), 36′ Burini, 69′ Onorato, 78′ Carapellese, 86′ Santagostino

Palermo – Bari          3-0    

30′ Conti III, 72′ Chawko, 84′ Pavesi

Pro Patria – Inter      1-1    

48′ Lorenzi, 76′ Turconi II (PR)

Roma – Sampdoria        2-4    

6′ Rebuzzi II, 25′ e 45′ Bassetto rig., 70′ Gei, 75′ Tontodonati (RM) rig., 82′ Pesaola (RM)

 CLASSIFICA:

Lucchese 16; Inter e Torino 15; Milan 13; Genoa, Padova, Palermo, Roma e Sampdoria 12; Fiorentina 11; Bologna 10; Novara e

Triestina 9; Juventus 8; Modena e Pro Patria 7; Atalanta 6; Bari e Livorno 5; Lazio 4.

Il Porta Elisa di Lucca diventa teatro di un’autentica lezione di calcio inflitta dalla Lucchese alla Fiorentina con la quale i rosso-neri toscani

ritornano da soli in vetta alla classifica. Dietro tengono Inter e Torino, mentre il Milan ridimensiona il Novara. Analoga sorte tocca anche alla Roma battuta in casa

dalla Sampdoria, nella quale il centr’avanti Adriano Bassetto sta diventando sempre di più il punto di riferimento della squadra. Ma l’impresa della giornata è

compiuta dal Modena che va a vincere a Torino in casa di una Juventus sempre più in crisi.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.