CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

STAGIONE CALCISTICA 1945-46: FINO AL TERMINE DEL CAMPIONATO CENTRO-MERIDIONALE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Intanto il mondo saluta l’ascesa a Capo di Stato del Vietnam del Nord di O chi-min, l’uomo che ha guidato il suo popolo nella guerra d’indipendenza contro la Francia. D’ideologia comunista, diverrà uno dei simboli sventolati in piazza dal popolo del sessantotto.
20a GIORNATA: domenica 3 marzo 1946       

 Bologna – Inter         1-3    

21′ Fabbri V, 30′ Arcari IV (BO) rig., 57′ Penzo, 73′ aut. Todeschini

Genoa – Triestina       0-1    

71′ Blason rig.

Juventus – Andrea Doria 6-1    

4′ Piola, 11′ Spadavecchia, 17′ Coscia, 40′ Borel II, 59′ Magni, 79′ Baldini (AN), 89′ Piola

Milan – Torino          2-3    

32′ Gimona (MI), 51′ aut. Ballarin (MI), 66′ Ossola, 69′ Gabetto, 77′ aut. Toppan

Sampierdarenese – Atalanta  1-3    

1′ Parvis (SA), 40′ Gè, 75′ Bacchetti, 80′ Gè

Vicenza – Modena        1-0    

20′ Fattori

 CLASSIFICA:

Inter 33; Torino 31; Juventus 27; Bologna, Milan, Modena e Triestina 20; Brescia 18; Andrea Doria 17; Venezia e Vicenza 15; Atalanta 14; Genoa e Sampierdarenese 13.
19a GIORNATA: domenica 3 marzo 1946       

 Palermo – Fiorentina    0-0

Pescara – Anconitana    4-0    

35′ rig. e 51′ Tontodonati, 80′ Di Teodoro, 87′ Lanciaprima

Roma – Bari             1-1    

67′ Orlando, 83′ Andreoli (RM)

Salernitana – Livorno   0-0

Siena – Lazio           0-0

Riposa: Napoli.

 CLASSIFICA:

Roma 22; Livorno 21; Bari, Fiorentina e Napoli 20; Pescara 16; Palermo 15; Lazio 13; Salernitana e Siena 12; Anconitana 7.
 Vincono tutte le grandi. Da menzionare il Torino che, a mezz’ora dalla fine era sotto di due gol sul campo del Milan. Sono bastati venti minuti alla grande per rovesciare una gara ormai persa. Il tecnico Luigi Ferrero, ancora una volta è riuscito ad infondere ai suoi giocatori il carattere necessario per essere davvero grandi. D’altra parte, da giocatore, egli ha fatto parte di una rosa abituata a vincere e come si sa, chi è abituato a vincere lo fa in tutti i settori in cui opera.

Nel girone centro meridionale  termina in parità lo scontro al vertice tra la Roma e il Bari e il Livorno ne approfitta per portarsi al secondo posto.

Ad inizio settimana Winston Churchil, da qualche mese diventato un semplice suddito di Sua Maestà britannica dopo aver guidato alla vittoria la nazione, nella cittadina statunitense di Fulton tiene il celebre discorso della “Cortina di Ferro.” Si tratta di un confine immaginario destinato a dividdere in due l’Europa: da una parte quella di stampo capitalista, dall’altra quella socialista. Uno dei punti è proprio la città di Trieste, al centro di un contenzioso tra l’Italia e la neonata Federazione jugoslava. Probabilmente si apre qui l’epoca della guerra fredda che vedrà USA ed URSS a capo dei due schieramenti ideologici.
21a GIORNATA: domenica 10 marzo 1946       

 Andrea Doria – Milan    1-2    

12′ Puricelli, 27′ Baldini (AN) rig., 61′ Annovazzi

Atalanta – Genoa        2-2    

23′ Boffi (AT), 25′ Sotgiu, 27′ Del Medico (AT), 69′ Neri

Inter – Brescia         4-1    

30′ Fabbri V, 31′ De Filippis (BS), 35′ e 55′ Candiani, 59′ Achilli

Modena-Sampierdarenese  2-0    

44′ Malinverni, 90′ Bulgarelli

Torino – Vicenza        4-0    

60′ Ferraris II, 66′ Gabetto, 69′ Castigliano, 87′ Gabetto

Triestina – Juventus    0-3    

37′ Spadavecchia, 46′ Coscia, 69′ Borel II

Venezia – Bologna       1-2    

29′ Alberti (VE), 46′ Arcari IV, 61′ Reguzzoni

 CLASSIFICA:

Inter 35; Torino 33; Juventus 29; Bologna, Milan e Modena 22; Triestina 20; Brescia 18; Andrea Doria 17; Atalanta, Venezia e Vicenza 15; Genoa 14; Sampierdarenese 13.
20a GIORNATA: domenica 10 marzo 1946

       

 Anconitana – Lazio      1-0    

9′ Gualtieri

Bari – Livorno          1-0     

87′ Di Benedetti

Napoli – Fiorentina     1-0    

27′ Baldi

Palermo – Siena         2-2    

7′ aut. Sforza, 28′ e 48′ Perugini (PA), 83′ Pellegatta

Roma – Salernitana      4-2    

2′ Urilli, 7′ Tori (SA), 11′ Amadei, 47′ Urilli, 48′ Colaneri (SA), 51′ Amadei

Riposa: Pescara.

 CLASSIFICA:

Roma 24; Bari e Napoli 22; Livorno 21; Fiorentina 20; Palermo e Pescara 16; Lazio e Siena 13; Salernitana 12; Anconitana 9.
 Le prime tre della graduatoria continuano a vincere. Si riprende anche il Milan trascinato alla conquista della posta piena da un gol di un giovane davvero promettente: si tratta di Carlo Annovazzi, una delle colonne del grande Milan del futuro, e uno dei primi grandi prodotti del vivaio rossonero.

Nel girone centro-meridionale la Roma vince una grande gara  contro la Salernitana e rafforza il suo primato.

In settimana viene recuperata una gara del Campionato Alta Italia.

RECUPERO 20a GIORNATA: giovedì 14 marzo 1946

 Brescia – Venezia       3-1 

17′ De Filippis, 65′ Alberti (VE) rig., 73′ De Filippis, 88′ Salvi
 Le rondinelle, trascinate dal vecchio De Filippis, sconfiggono i lagunari e si rilanciano nella corsa per un posto nel girone scudetto.
22a GIORNATA: domenica 17 marzo 1946       

 Andrea Doria – Genoa    0-1    

71′ Trevisan

Atalanta – Torino       1-0    

86′ Del Medico

Bologna – Triestina     1-0    

25′ Totti

Juventus – Venezia      5-0    

38′,  67′, 69′ e 70′ Sentimenti III, 85′ Spadavecchia

Milan – Modena          1-0    

3′ Antonini

Sampierdarenese-Brescia 1-2    

25′ Messora, 29′ Sandroni (SA), 81′ Rebuzzi II

Vicenza – Inter         1-0    

64′ Bassetto

 CLASSIFICA:

Inter 35; Torino 33; Juventus 31; Bologna e Milan 24; Brescia e Modena 22; Triestina 20; Andrea Doria, Atalanta e Vicenza 17; Genoa 16; Venezia 15; Sampierdarenese 13.
21a GIORNATA: domenica 17 marzo 1946       

 Bari – Siena            4-0    

11′ Di Benedetti, 37′ Maestrelli, 58′ Orlando, 73′ Maestrelli

Lazio – Pescara         6-0    

30′ Koenig, 33′ Lombardini, 49′ Alzani, 59′ e 88′ Koenig, 89′ Lombardini

Livorno – Anconitana    4-0    

38′ Piana, 50′ Picchi, 63′ Piana, 87′ Zidarich I rig.

Napoli – Roma           1-1    

39′ Andreolo (NA), 55′ Dagianti

Salernitana – Palermo   0-0

Riposa: Fiorentina.

 CLASSIFICA:

Roma 25; Bari 24; Livorno e Napoli 23; Fiorentina 20; Palermo 17; Pescara 16; Lazio 15; Salernitana e Siena 13; Anconitana 9.
 Inter e Torino sconfitte in trasferta: fa spece vedere i granata battuti nei minuti finali, quando sono soliti ormai dare il meglio di loro stessi ma il calcio è anche questo. Ne approfitta la Juventus che, trascinata da Vittorio Sentimenti, in una di quelle giornate che lo fanno sembrare Meazza, si avvicina
alle prime due.

Terzo della dinastia dei Sentimenti, Vittorio è senz’altro il più dotato di classe, ma è discontinuo: egli alterna gare fantastiche come questa nella quale ha realizzato quattro reti, a periodi opachi.

La Roma pareggia a Napoli permettendo al Bari di guadagnare un punto in graduatoria. Risorge la Lazio contro il Pescara, ma il quarto posto è troppo lontano per i bianc’azzurri.


Nella settimana successiva viene recuperato il derby di Torino rinviato per ben due volte a gennaio: per il Torino c”è la possibilità di agganciare l’Inter in vetta, mentre per i bianconeri, oltre che ribadire la supremazia cittadina, c’è quella di avvicinarsi ulteriormente alla vetta del campionato.
RECUPERO 14’a GIORNATA: giovedì 21 marzo 1946

 Torino – Juventus       1-0

4′ Castigliano
 I granata si prendono la rivincita sui cugini grazie ad Eusebio Castigliano, mediano con il vizio del gol. Il giocatore è dotato di una notevole forza fisica e di un tiro potente che gli permette di togliersi molte soddisfazioni e di darne ai propri tifosi. Con Grezar, Loik e Valentino Mazzola compone un quadrilatero
di centrocampo da favola.
23a GIORNATA: domenica 24 marzo 1946       

 Brescia – Juventus      2-1    

12′ Spadavecchia (JU), 19′ aut. Varglien II, 50′ Martelli

Genoa – Inter           1-2    

27′ Fabbri V, 47′ Candiani, 68′ Ispiro (GE)

Milan – Sampierdarenese 3-0    

23′ e 84′ Rosellini, 89′ Gimona

Modena – Triestina      5-1    

22′ Zanolla (TS), 32′ Giorgioni, 43′ Malinverni, 60′ Bulgarelli, 76′ Neri, 77′ Giorgioni

Torino – Bologna        4-0    

5′ Mazzola, 55′ Loik, 63′ Mazzola, 70′ Ossola

Venezia – Atalanta      0-0

Vicenza – Andrea Doria  1-0    

78′ Bassetto

 CLASSIFICA:

Inter e Torino 37; Juventus 31; Milan 26; Bologna, Brescia e Modena 24; Triestina 20; Vicenza 19; Atalanta 18; Andrea Doria 17; Genoa e Venezia 16; Sampierdarenese 13.
22a GIORNATA: domenica 24 marzo 1946       

Livorno – Fiorentina    1-1    

23′ Raccis (LI), 31′ Gei

Pescara – Bari          3-1    

4′ Tontodonati, 27′ Di Benedetti (BA), 49′ Costantini, 70′ Tontodonati

Roma – Lazio            0-1    

25′ Koenig

Salernitana – Napoli    1-1    

50′ Colaneri (SA), 60′ Andreolo

Riposano: Anconitana, Palermo e Siena.

 CLASSIFICA:

Roma 25; Bari, Livorno e Napoli 24; Fiorentina 21; Pescara 18; Palermo e Lazio 17; Salernitana 14; Siena 13; Anconitana 9.
 La Juventus cade anche a Brescia e permette ad Inter e Torino di giocarsi la vittoria nel girone.

Nel girone centro-meridionale si è disputato il derby di Roma che ha arriso alla Lazio.
24a GIORNATA: domenica 31 marzo 1946       

 Andrea Doria – Venezia  2-0    

63′ e 85′ Baldini

Atalanta – Vicenza      2-2    

1′ aut. Paredi, 30′ Cassani (AT), 41′ Gè (AT), 70′ Quaresima

Bologna – Milan         1-2    

25′ Rosellini, 62′ Gimona, 81′ Todeschini (BO)

Genoa – Brescia         2-3    

23′ Salvi, 59′ Messora, 64′ De Filippis, 73′ Ispiro (GE), 78′ Sotgiu (GE)

Inter – Modena          2-0    

76′ e 89′ Candiani

Juventus – Sampierdarenese  6-0    

11′ Bo, 14′ Sentimenti III, 49′ Bo, 54′ Spadavecchia, 59′ Conti, 89′ Spadavecchia

Triestina – Torino      1-1    

62′ Presca (TS), 87′ Gabetto

 CLASSIFICA:

Inter 39; Torino 38; Juventus 33; Milan 28; Brescia 26; Bologna e Modena 24; Triestina 21; Vicenza 20; Andrea Doria e Atalanta 19; Genoa e Venezia 16; Sampierdarenese 13.
23a GIORNATA: domenica 31 marzo 1946       

 Anconitana – Bari       1-2    

35′ Fusco, 44′ Rossi (AN) rig., 78′ Maestrelli

Fiorentina – Siena      5-0    

41′ Gritti, 49′ Morisco, 59′ Della Rosa, 78′ Morisco, 84′ Rallo

Napoli – Palermo        2-0    

15′ e 76′ Lushta

Riposano: Lazio, Roma e Salernitana.

 CLASSIFICA:

Bari e Napoli 26; Roma 25; Livorno 24; Fiorentina 23; Pescara 18; Lazio e Palermo 17; Salernitana 14; Siena 13; Anconitana 9.
 L’Inter si riporta da sola al comando approfittando del pareggio tra Triestina e Torino. Risorge la Juventus nella quale va a segno l’esperto Bo mentre il Milan si avvantaggia ulteriormente nella corsa al quarto posto utile per accedere al girone finale.

Lushta trascina alla vittoria il Napoli.
25a GIORNATA: domenica 7 aprile 1946       

 Bologna – Juventus      2-1    

14′ Cappello, 32′ Rava (JU), 49′ Arcari IV

Brescia – Vicenza       4-1    

8′ Quario, 32′ Suppi (VI) rig., 58′ Rebuzzi II, 61′ e 89′ Martelli

Milan – Atalanta        2-1    

14′ Puricelli, 49′ Stombelli (AT), 68′ Bonomi

Sampierdarenese – Genoa 1-1    

5′ Neri, 82′ Ventimiglia (SA)

Torino – Inter          1-0    

43′ Gabetto

Triestina-Andrea Doria  0-1    

61′ Baldini

Venezia – Modena        2-3    

59′ Brighenti, 69′ Giorgioni, 70′ Alberti (VE), 82′ Brighenti, 89′ Alberti (VE)

 CLASSIFICA:

Torino 40; Inter 39; Juventus 33; Milan 30; Brescia 28; Bologna e Modena 26; Andrea Doria e Triestina 21; Vicenza 20; Atalanta 19; Genoa17; Venezia 16; Sampierdarenese 14.
24a GIORNATA: domenica 7 aprile 1946         

 Bari – Salernitana      1-0    

29′ Maestrelli

Siena – Napoli          1-4    

46′ Busani, 49′ Barbieri, 57′ Busani, 64′ Barbieri, 71′ Polacchi (SI) rig.

Palermo – Roma          1-3    

21′ Amadei, 44′ Jacobini, 66′ Krieziu, 85′ Perugini (PA)

Riposano: Anconitana, Fiorentina, Lazio, Livorno e Pescara

 RECUPERO 23a GIORNATA

Pescara – Livorno       1-2

5′ Raccis, 65′ Guarnieri (PE), 82′ Picchi

 CLASSIFICA:

Bari e Napoli 28; Roma 27; Livorno 26; Fiorentina 23; Pescara 18; Lazio e Palermo 17; Salernitana 14; Siena 13; Anconitana 9.
 L’ultima giornata del girone centro-meridionale sancisce il passaggio al turno successivo di Bari, Napoli, Roma e Livorno, che riesce ad avere la meglio
sulla Fiorentina, senz’altro la grande delusa del raggruppamento: giocatori come Gei, Gritti e soprattutto  Romeo Menti non sono riusciti a garantirle la lotta per lo scudetto.

LA CLASSIFICA:

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. V. N. S. V. N. S. G.F. G.S.

1. NAPOLI 28 20 8 2 0 3 4 3 11 6 3 28 10

2. BARI 28 20 10 0 0 3 2 5 13 2 5 31 21

3. ROMA 27 20 5 4 1 5 3 2 10 7 3 28 17

4. LIVORNO 26 20 7 3 0 3 3 4 10 6 4 30 15

5. Fiorentina 23 20 9 0 1 1 3 6 10 3 7 32 16

6. Pescara 18 20 6 3 1 0 3 7 6 6 8 27 26

7. Lazio 17 20 4 2 4 2 3 5 6 5 9 19 19

8. Palermo 17 20 4 3 3 2 2 6 6 5 9 16 23

9. Salernitana 14 20 5 3 2 0 1 9 5 4 11 20 32

10. Siena 13 20 2 5 3 0 4 6 2 9 9 13 36

11. Anconitana 9 20 2 3 5 1 0 9 3 3 14 12 41

220 110 62 28 20 20 28 62 82 56 82 256 256

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather