CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

SEMPRE MENO CIBO PER GLI ITALIANI!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Sono ben altre però, le difficoltà che da questa settimana in avanti dovrà affrontare la popolazione. Se ne parla da tempo, ma il 13 marzo, esattamente un venerdì, il nuovo razionamento alimentare diventa una triste realtà.  Ogni italiano dovrà cavarsela con soli 150 grammi di pane. La carne, naturalmente di scarsa qualità, da 800 grammi al mese scende a 400 grammi. Grassi, farina, pasta, sapone, patate, zucchero vengono forniti solo con la tessera con razioni minime. Mentre la borsa nera inizia i suoi affari d’oro. La distribuzione sfugge al controllo delle incapaci strutture preposte, perchè essa stessa é molto attiva nel settore. La popolazione, tuttavia, può consolarsi con la guerra che sta andando a gonfie vele. Le autorità dicono che la vittoria è vicina e per accellerare i tempi si stanno preparando altri 175 mila uomini da inviare in Russia.
20a GIORNATA: domenica 15 marzo 1942

       

 Ambrosiana – Lazio      0-1    

45′ Puccinelli

Bologna – Venezia       2-0    

28′ e 77′ Puricelli

Genova – Milan          1-1    

11′ Bollano, 28′ Conti (GE)

Juventus – Atalanta     1-1    

83′ Corbelli, 87′ Colaneri (JU)

Livorno – Liguria       2-0    

21′ Piana, 43′ Michelini

Modena – Torino         0-3    

65′ Ferraris II, 81′ e 83′ Gabetto

Napoli – Triestina      0-1    

68′ De Filippis

Roma – Fiorentina       1-0    

80′ Pantò

 CLASSIFICA:

Torino 28; Roma 27; Venezia 26; Genova 23; Juventus 22;Bologna e Lazio 21; Ambrosiana e Triestina 19; Atalanta, Livorno e Milan 18; Fiorentina e Liguria 17; Napoli 14; Modena 12.
 Grande vittoria del Torino trascinato da Guglielmo Gabetto e dal sempiterno Pietro Ferraris sul campo del Modena e i i granata volano da soli in vetta, grazie alla contemporanea sconfitta del Venezia sul campo del Bologna trascinato dai gol di Puricelli. Il napoli vede allontanarsi progressivamente la zona salvezza.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento