1970-1980: DAL MONDIALE MESSICANO ALLO SCANDALO SCOMMESSE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

ANNI SETTANTA: L’ITALIA TRA CALCIO E STORIA

Anni settanta: SOMMARIO

1970-71 INTER: Stagione calcistica e Storia d'Italia

Il pathos del mondiale messicano si riversa anche nel successivo campionato, vissuto su una strenua lotta a tre tra Milan, Inter e Napoli che vede prevalere Mazzola e compagni, mentre Rivera e il suo Milan perdono sul filo di lana scudetto e Coppa Italia.

SANDRO MAZZOLA

Quello appena conquistato è più che mai lo scudetto dell'Inter di Mazzola, sempre più leader assoluto nel suo club, alla stregua del rivale rossonero Gianni Rivera.

1971-72 JUVENTUS

Tanto bella quanto pregna di polemiche, si rivela la stagione 1971-72: quella del ritorno al vertice del Torino, del primo scudetto della Juventus con presidente Gianpiero Boniperti, e della contestazione di Gianni Rivera nei confronti della classe arbitrale. Sullo sfondo c'è una violenza sempre più crescente.

L'EUROPEO DEL BELGIO

Assente l'Italia campione in carica, estromessa nei quarti dal Belgio, nel giugno 1972 la Germania Ovest di capitan Franz Beckenbauer conquista il suo primo trofeo continentale.

1972-73 JUVENTUS: STAGIONE CALCISTICA E STORIA D'ITALIA

Una data: 20 maggio 1973, basta a sintetizzare un'intera stagione, quella 1972-73, combattuta e avvincente, nonostante la latitanza del gol. Prima, però, il mondo è inorridito davanti alle immagini di morte del settembre 1972, quando un comando palestinese irrompe nel villaggio olimpico di Monaco di Baviera, sequestrando 12 atleti israeliani. Il mondo dello sport non è immune dalla violenza di stampo politico!

JOHANN CRUIJFF

Nonostante l'incedere sgraziato, causato da una malformazione ai piedi, Johann Cruijff è stato il modello per intere generazioni di calciatori, in virtù di un gioco già avanti negli anni.

1973-74 LAZIO

Austerity è la parola d'ordine che accompagna le domeniche in cui il "Dio Pallone" racconta una delle sue favole più belle: lo scudetto alla "squadra con la pistola", assegnato matematicamente nel giorno in cui l'Italia intera si accorge d'essere uno stato laico!

IL MONDIALE TEDESCO OCCIDENTALE

Per Italia e Germania il tempo sembra voler fare un balzo all'indietro di vent'anni: gli azzurri tornano a casa tra le polemiche dopo il primo turno, la Germania, come due decenni prima, batte la favorita di turno. Questa volta l'onta della sconfitta tocca all'Olanda di Johann Cruijff.

FRANZ BECKENBAUER

Con la vittoria in finale della Germania Ovest sull'Olanda di Johann Cruijff, Franz BeckeNbauer si consacra definitivamente ad icona del calcio mondiale. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

1974-75 JUVENTUS: STAGIONE CALCISTICA E STORIA D'ITALIA

Polemiche e paura accompagnano l'estate post mondiale: polemiche per il fallimento della Nazionale in Germania, terrore dopo la bomba che, l'8 agosto, uccide 12 persone in viaggio a bordo del treno Italicus. Sordo a tutte queste istanze, il pallone regala uno strenuo duello tra Juventus e Napoli.

1975-76 TORINO

Il 16 maggio 1976 chiude definitivamente un incubo: il Torino torna Campione d'Italia, a 27 anni e 12 giorni dalla catastrofe di Superga. Tutto questo al termine di un'incredibile rimonta sulla Juventus e preceduta dalla "cacciata" del presidente del Milan Albino Buticchi da parte di Gianni Rivera.

L'EUROPEO DI JUGOSLAVIA

Tra la sorpresa generale, la Cecoslovacchia diventa Campione d'Europa, davanti a Germania Ovest, Olanda e Jugoslavia, in una fase finale risolta con quattro supplementari.

1976-77 JUVENTUS: Stagione calcistica e Storia d'Italia

Juventus e Torino danno vita ad un duello concluso con la vittoria record in favore dei bianconeri, nell'anno in cui il calcio piange Luciano Re Cecconi, ucciso per avere simulato una rapina e, poco più tardi, il secondo portiere del Pescara Mario Giacomi, morto assieme al fratello a causa del malfunzionamento di una stufa a gas.Molto più sul serio fanno le frange di brigatisti rossi e neri che stanno insanguinando l'Italia! > (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); ...

1977-78 JUVENTUS

La Juventus domina, mentre dietro esplode il LR. Vicenza del giovane Paolo Rossi, pronto a lottare nelle posizioni di vertice col Torino e col rinato Milan, nel quale è ritornato Niels Liedholm.

I GIORNI DEL RAPIMENTO E DELL'ASSASSINIO DI ALDO MORO

Dal16 marzo 1978 e per i successivi 55 giorni,la nazione vive il momento più tragico dalla nascita della Repubblica nel 1948. Le Brigate Rosse hanno colpito al cuore lo Stato. Il campionato fa da sfondo ad un periodo di trattative, speranze e dramma.

IL MONDIALE ARGENTINO

In un clima surreale l'Argentina diventa Campione del Mondo, nella manifestazione organizzata per esibire la grandezza del regime militare salito al potere nel 1976.

1978-79 MILAN

Prima che il campionato inizi, Roma ha visto salire al Soglio di Pietro ben tre papi. Il Milan, intanto, riesce finalmente a vincere lo scudetto della stella, proprio nell'anno della scomparsa di Nereo Rocco.

1979-80 INTER: Stagione calcistica e storia d'Italia

Dopo nove anni tocca all'Inter cucire lo scudetto sulle maglie, ma sarà una vittoria assai triste!

LO SCANDALO SCOMMESSE E IL TRISTE FINALE DI STAGIONE

Massimo Cruciani ed Alvaro Trinca: all'inizio del 1980 diventano famosi quanto Paolo Rossi e Bruno Giordano, eroi di un movimento improvvisamente nella bufera. I due dischiudono una realtà che va ben oltre i peggiori sospetti!

L'EUROPEO D'ITALIA

Con l'ambiente ancora scosso dalle sentenze riguardanti il calcio scommesse, l'Italia ospita la VI edizione della Coppa Europa per Nazioni, vinta dalla Germania Occidentale, pronta a rinverdire i fasti della nazionale di Müller e Beckenbauer.

Anni settanta: PROSEGUI CON:

1980-1990: TORNANO GLI STRANIERI E SI TORNA SUL TETTO DEL MONDO!

Anni settanta: TORNA A:

1958-1970: VERSO LA RINASCITA TRA "MAGHI E ABATINI" Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather