CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

TORNEO OLIMPICO DI CALCIO 1952: IL TURNO PRELIMINARE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Il 15 luglio, in Finlandia, prende il via anche il torneo olimpico di calcio al quale sono iscritte ben 26 nazioni. Mentre sei formazioni sono ammesse d’ufficio ai sedicesimi di finale, le altre venti si giocano l’accesso al tabellone principale con uno scontro diretto.
Turku (Cupittaa) – martedì 15 giugno 1952

UNGHERIA – ROMANIA 2-1

RETI: Czibor, Kocsis, Suru (RO).

UNGHERIA: Grosics, Dalnoki, Lorant; Lantos, Kovacs, Bozsik; Budai II, Kocsis, Hidegkuti, Puskas(cap), Czibor.

ROMANIA: Voinescu, Zavoda, Farmati; Calinoiu, Kovacs, Serfozo; Paraschiva, Iordache, Ozon, Petschowski, Suru.

ARBITRO: Latichev (Unione Sovietica).

SPETTATORI: 14.000.

Tampere (Ratina Stadion) – martedì 15 giugno 1952

DANIMARCA – GRECIA 2-1

RETI: Petersen P.E., Seebach, Emanuilidis (GR)

DANIMARCA: Johansen, P. Petersen, Nielsen; Terkelsen, Andersen, Blicher; J.W.Hansen, P.E.Petersen (cap), J.P. Hansen, Lundberg, Seebach.

GRECIA: Pentzaropoulos, Rosidis, Linoxilakis; Arvanitis, Ioannou, Pulis; Emanuilidis, Darivas, Papayeorgiou, Bembis, Drosos.

ARBITRO: Karni (Finlandia).

SPETTATORI: 7.000.

HT: 2-0
Lahti (Stadion) – martedì 15 luglio 1952

POLONIA – FRANCIA 2-1

RETI: Trampisz, Krasowka, Leblond (FR)

POLONIA: Stefaniszyn, Gedlak, Cebula; Banisz, Suszczyk, Mamon; Trampisz, Krasowka, Alszer, Cieslik, Wisniewski.

FRANCIA: Deprez, Bochard, Eloy; Colliot, Druart, Barreau; Persillon, Leblond, Oliver, Bohee, Lefevre.

ARBITRO: Van der Meer (Olanda)

Helsinki (Pallokenttä Stadion) – martedì 15 giugno 1952

JUGOSLAVIA – INDIA 10-1

RETI: Zebec 4, Mitic 3, Vukas 2, Ognjanov, Ahmed Khan (IN)

JUGOSLAVIA: Beara, Stankovic, Crnkovic; Cajkovski, Horvat, Boskov; Ognjanov, Mitic, Vukas, Bobek, Zebec.

INDIA: B.Anthony, Azizuddin, Ravat; Manna, Lateef, Shunmugham; Vankatesh, Sattar, Moinuddin, Ahmed Khan, J.Anthony.

ARBITRO: Best (USA).

SPETTATORI: 20.000.

La prima giornata di gara del torneo di calcio vedeva impegnate la medaglia d’argento uscente, la Jugoslavia, e quella di bronzo: la Danimarca. Gli slavi, molti dei quali sono reduci dalla felice edizione di quattro anni prima, compresa la stella Bernard Wukas, sommergono di reti i malcapitati giocatori indiani, mentre i danesi, una formazione completamente diffrerente da q uella che 4 anni prima ha posto fine all’era Pozzo sulla panchina azzurra, fatica enormemente per avere la meglio sulla Grecia. La forzata rinuncia ai grandi campioni passati al professionismo, prima fra tutti quella dei fratelli John e Karl Hansen, si fa sentire.

Desta sorpresa l’impresa della nazionale Romena, capace di contendere fino all’ultimo il passaggio del turno alla forte Ungheria, mentre la Francia deve inchinarsi alla Polonia.

Il giorno successivo tocca all’Italia di Beretta fare il suo esordio nella competizione a cinque cerchi.
185: Tampere (Stadion) -mercoledì, 16 luglio 1952 – ore 19,00

ITALIA – STATI UNITI                  8-0 (XV Ol. 16i di finale)

RETI: 3′ Gimona, 16′ Pandolfini, 27′ Venturi, 50′ Gimona, 51′ Fontanesi, 61′ Pandolfini, 75′ Gimona, 87′ A. Mariani

ITALIA: Bugatti (Spal) 1, Rota (Atalanta) 1, Corradi (Juventus) 1, M. Neri         (Inter) 3, Cadè I (Atalanta) 1, Venturi (Roma) 3, A. Mariani (Udinese) 1, Pandolfini (Fiorentina) 6 (cap.), La Rosa (Pro Patria) 1, Gimona (Palermo) 2, Fontanesi (Spal) 1. C.T.: C. Beretta;All.: G.
Meazza.

STATI UNITI: Burkhard, Schaller, Keough (cap.), Sheppel, Colombo, McHugh, Monsen, J. Souza, Surock, Mendoza, Cook. C.T.: Wood.

ARBITRO: Ellis (Inghilterra).

SPETTATORI: 10.000.

Kotka (stadion) – mercoledì 16 luglio 1952

EGITTO – CILE 5-4

RETI: El Mekkawi, El Dezwi 3, El Far, Vial Blanco 2, Jara Constanzo 2 (CI).

EGITTO: Hemueda, M.O.Mohamed, Kabil; Rashed, Bastan, Ali; S.Mohamed, El Far, El Hamoly, El Dezwi, El Mekkawi.

CILE: Sanchez, Conley, Rojas; Placencia, Aninat, Qezada; Blanco, Becker, Herrera, Pillado, Constanzo.

ARBITRO: Nilsson (Svezia)

Lahti (Stadion) – mercoledì 16 luglio 1952

LUSSEMBURGO – GRAN BRETAGNA 5-3 d.t.s.

RETI: Roller 2, Letsch 2, Gales, Robb, Lewis, Slater (GB)

LUSSEMBURGO: Lahure, Wagner(cap), Spartz; Jaminet, Reuter, Guth; Muller, Roller, Gales, Nurenberg, Letsch.

GRAN BRETAGNA: Bennett, Stratton, Stewart; Saunders, Fuller, Topp; Robb, Slater, Lewis, Noble, Hardisty.

ARBITRO: Orlandini (Italia).

Turku (Kupittaa Stadion) – mercoledì 16 giugno 1952

BRASILE – OLANDA 5-1

RETI: Humberto, Larry 2, Jansen, Vava, van Roessel (OL)

BRASILE: Carlos Alberto, Valdir, Mauro; Zozimo, Adesio, Edson; Milton, Humberto, Larry, Vava, Jansen.

OLANDA: Kraak, Odenthal, Alberts; Wiertz, Terlouw, Biesbrouck(cap); Van der Kuil, Bennaars, Van Roessel, Mommers, Clavan.

ARBITRO: Bernardi (Italia).

SPETTATORI: 16.000

Kotka (Stadion) – mercoledì 16 luglio 1952

UNIONE SOVIETICA – BULGARIA 2-1 d.t.s.

RETI: Bobrov, Trofimov, Kolev (BU).

UNIONE SOVIETICA: Ivanov, Krizhevski, Bashashkin; Nirkov, A.Petrov, Netto (cap); Trofimov, Teniyaghin, Bobrov, Gogoberidze, A.llyin.

BULGARIA: Sokolov, Vasilev, Manolov; Apostolov, Bojkov(cap), Petkov; Milanov, Kolev, Panayotov, Argirov, Yanev.

ARBITRO: Zsolt (Ungheria).

SPETTATORI: 10.000.

I giovani ragazzi in maglia azzurra ottengono una vittoria roboante che fa ben sperare per il proseguimento del torneo; gli Stati Uniti non hanno una grande tradizione calcistica, tuttavia quella pesantemente battuta dalla nazionale azzurra, è in pratica la stessa formazione che aveva ben impressionato due
anni prima in Brasile sconfiggendo l’Inghilterra per 1 a 0. Giocatori come Alberto Fontanesi, Gian Battista Rota, Giancarlo Cadè eed Amos Mariani diventano improvvisamente famosi.

Contemporaneamente l’Egitto si aggiudica un’autentica battaglia calcistica contro il Cile, l’Unione Sovietica elimina la Bulgaria ai supplementari, mentre il Lussemburgo estromette la selezione Britannica. Il Brasile, dal canto suo, ottiene una larga vittoria contro l’Olanda. Tra i verde oro spicca un ccerto Vava, 18 anni, e classe da vendere.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.