CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1956-57: LE TRE GIORNATE CONCLUSIVE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
La notte successiva alla finale di Coppa dei Campioni, ad Indianapolis si corre il gran premio locale di Formula 1 terza

prova del mondiale. Vince Sam Hanks su Epperly-Offenhauser, seguito dal compagno di marca Jim Rathmann e da Jimmy Bryan, su Kuzma-Offenhauser. Durante le prove morì in

un incidente Keith Andrews, pilota del team di Nino Farina.

Il campionato riprende col Milan scudettato e con la lotta per la salvezza.

32a GIORNATA: domenica 2 giugno 1957

Atalanta – Inter 2-1

41′ e 43′ Lenuzza, 80′ Vincenzi (IN) rig.

Bologna – Udinese 4-3

5′ Lindskog (UD), 32′ Pascutti, 36′ e 48′ Bonafin, 66′ Pascutti, 69′ e 77′ Secchi(UD)

Fiorentina – LR Vicenza 2-1

14′ Parodi, 17′ Lojacono (L.), 59′ Taccola

Lazio – Genoa 2-2

10′ Tozzi (LA), 15′ Dal Monte, 36′ Tozzi (LA), 54′ Dal Monte

Milan – Roma 3-1

22′ Da Costa (RM), 29′ Bean, 43′ Liedholm rig., 68′ Maldini

Padova – Juventus 2-1

61′ Nicolè, 75′ Bonistalli, 81′ Colombo (JU)

Sampdoria – Palermo 6-0

18′ Giordano, 21′ Ocwirk, 32′ Tortul, 65′ Firmani, 71′ Tortul, 82′ Firmani

Torino – Napoli 1-1

9′ Jeppson (TO), 38′ Vinicio

Triestina – Spal 2-0

8′ Olivieri, 81′ Petris

CLASSIFICA:

Milan 48; Fiorentina 40; Lazio 38; Sampdoria 35; Udinese 34; Inter 33; Torino 32; Bologna e Roma 31; Juventus, Napoli, Padova e Spal

30; L.R. Vicenza e Triestina 29; Atalanta e Genoa 27; Palermo 22.

E’ un ritorno amaro quello di Gunnar Nordahl sul campo di San Siro che lo ha visto protagonista di memorabili imprese con la maglia rosso-nera. A

roma sperava di vivere una seconda giovinezza ancora ricca di soddisfazioni, ma le cose sono andate diversamente. In questo finale di stagione la squadra capitolina è

alle prese con una profonda crisi tecnica che la sta portando a rischiare una clamorosa retrocessione. Dopo questa sconfitta a pagare per tutti è il tecnico Giorgio

Sarosi sostituito in panchina da Guido Masetti. Roma

In coda arriva il primo verdetto: il Palermo, crollato in casa della Sampdoria sotto i colpi dei vari Ockvirk e Firmani, da oggi è matematicamente retrocesso in serie

B. L’altro posto se lo “contendono” (se così si può dire) l’Atalanta, il Genoa, il Vicenza e la Triestina, mentre il Padova, battendo in casa la Juventus grazie anche

al primo gol in carriera di Nicolè, giovane che proprio con la maglia dei piemontesi vivrà le sue stagioni migliori, compie un passo decisivo per rimanere ancora

nell’olimpo del calcio.

33a GIORNATA: domenica 9 giugno 1957

Atalanta – Roma 4-1

16′ Annovazzi, 28′ Bassetto, 39′ Guarnacci (RM), 79′ Lenuzza, 89′ Gentili

Bologna – Inter 3-2

5′ Vonlanthen (IN), 16′ Bonafin, 38′ Pozzan, 52′ Vonlanthen (IN), 77′ Pivatelli

Genoa – L.R. Vicenza 0-0

Juventus – Triestina 4-3

34′ Mazzero (TS), 35′ Montico, 37′ Colombo, 55′ Stivanello, 75′ Mazzero (TS), 81′ Stivanello, 84′ Petris (TS)

Lazio – Torino 2-2

10′ Selmosson (LA), 16′ Bettini (LA), 42′ Armano, 75′ Bacci

Milan – Spal 0-1

23′ Di Giacomo

Napoli – Palermo 4-1

29′, 38′, 57′ e 73′ Vinicio, 87′ Vernazza (PA)

Padova – Fiorentina 2-2

17′ Boscolo (PD), 65′ Bonistalli (PD), 79′ Bizzarri, 87′ Magnini

Udinese – Sampdoria 3-0

48′ e 75′ Lindskog, 89′ Secchi

CLASSIFICA:

Milan 48; Fiorentina 41; Lazio 39; Udinese 36; Sampdoria 35; Bologna, Inter e Torino 33; Juventus, Napoli e Spal 32; Padova e Roma

31; L.R. Vicenza 30; Atalanta e Triestina 29; Genoa 28; Palermo 22.

A Milano la Spal vive il suo grande momento di gloria andando a vincere in casa dei neo campioni d’Italia e garantendosi la certezza matematica di

rimanere ancora nel massimo campionato. Festeggia anche il Padova reduce da un ottimo pari casalingo contro i vice campioni d’Europa della Fiorentina, mentre tremano

Genoa e Triestina. I liguri non vanno oltre il pari casalingo nello scontro diretto con il Lanerossi Vicenza, mentre la Triestina, perdendo un’autentica battaglia a

Torino, si trova affiancata dall’Atalanta, travolgente sulla Roma e con un solo punto di vantaggio sul Genoa. Lo scontro diretto tra Triestina ed Atalanta della

domenica successiva si rivelerà decisivo per tutti.

34a GIORNATA: domenica 16 giugno 1957

Fiorentina – Juventus 2-2

71′ Stivanello, 77′ Bizzarri (FI), 88′ Montico rig., 90′ Virgili (FI)

Genoa – Napoli 1-0

19′ Corso

Inter – Sampdoria 6-1

6′ Lorenzi, 8′ Ronzon (SA), 14′ Dorigo, 22′ Massei, 36′ Dorigo, 70′ Vonlanthen, 86′ Lorenzi

L.R. Vicenza – Milan 3-1

52′ Savoini, 61′ Lojacono, 70′ Valentinuzzi, 85′ Bagnoli (MI)

Palermo – Lazio 2-6

10′ aut. Benedetti, 14′ Tozzi, 25′ Bettini, 43′ Lucentini, 57′ Gomez (PA), 61′ Vernazza (PA) rig., 83′ Tozzi, 89′ Burini

Roma – Bologna 2-3

11′ Barbolini (RM), 25′ Pozzan, 43′ Da Costa (RM), 44′ Pozzan, 51′ Bonafin

Spal – Padova 0-0

Torino – Udinese 3-1

24′ Secchi (UD), 71′ Armano rig., 78′ Ricagni, 82′ Tacchi

Triestina – Atalanta 0-1

53′ Mion

CLASSIFICA:

Milan 48; Fiorentina 42; Lazio 41; Udinese 36; Bologna, Inter, Sampdoria e Torino 35; Juventus e Spal 33; L.R. Vicenza, Napoli e

Padova 32; Atalanta e Roma 31; Genoa 30; Triestina 29; Palermo 22.

Sono da poco trascorse le 17 quando l’atalantino Mion, buon giocatore di cui molti probabilmente non hanno mai sentito parlare, realizza quello che

si rivelerà un gol decisivo per le sorti di due società: la sua Atalanta supera in classifica proprio la Triestina che viene condannata anche dalla rete del genoano

Corso contro il Napoli.

Il campionato si chiude quindi con l’inaspettata retrocessione della squadra giuliana, autrice fino a tre quarti di stagione di una performance di tutto rispetto.

Storicamente gli uomini che hanno dato al calcio talenti del calibro di Nereo Rocco, Pietro Pasinati, Gino Colaussi, Giuseppe Grezar, Giulio Trevisan e Cesare Maldini

hanno avuto nei finali di stagione i loro momenti migliori. Quest’anno, invece, sono crollati inaspettatamente dimostrandosi incapaci di mettere la solita zampata che

ha permesso loro di rimanere per quasi trent’anni consecutivi nella massima divisione nazionale.

LA CLASSIFICA

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. V. N. S. V. N. S. G.F. G.S.

1.MILAN 48 34 14 1 2 7 5 5 21 6 7 65 40

2.Fiorentina 42 34 12 3 2 4 7 6 16 10 8 55 40

3.Lazio 41 34 8 6 3 6 7 4 14 13 7 52 40

4.Udinese 36 34 12 2 3 3 4 10 15 6 13 59 58

5.Internazionale 35 34 11 4 2 0 9 8 11 13 10 53 45

6.Bologna 35 34 10 5 2 2 6 9 12 11 11 54 48

7.Torino 35 34 9 6 2 4 3 10 13 9 12 45 42

8.Sampdoria 35 34 10 5 2 2 6 9 12 11 11 59 56

10.Spal 33 34 9 4 4 5 1 11 14 5 15 38 47

11.L.R. Vicenza 32 34 10 5 2 1 5 11 11 10 13 49 51

12.Napoli 32 34 8 5 4 3 5 9 11 10 13 39 41

13.Padova 32 34 6 6 5 2 10 5 8 16 10 33 39

14.Roma 31 34 6 6 5 4 5 8 10 11 13 53 49

15.Atalanta 31 34 7 7 3 2 6 9 9 13 12 36 44

16.Genoa 30 34 5 9 3 4 3 10 9 12 13 36 46

17.TRIESTINA 29 34 6 8 3 3 3 11 9 11 14 33 42

18.PALERMO 22 34 7 5 5 0 3 14 7 8 19 32 63

612 612 157 93 56 56 93 157 213 186 213 845 845

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento