CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

LE GRANDI SFIDE DI SERIE A E TUTTA LA CHAMPION'S LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1954-55: LA 9a E LA 10a GIORNATA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Quanto emerso in settimana, circa il successo tedesco ai recenti mondiali, lascia attonito il vasto pubblico che, ogni domenica, palpita per le sorti della propria squadra del cuore. Quella che sta per arrivare, è particolarmente attesa dai tifosi delle città di Genova e Torino, teatro di due derby come al solito molto sentiti.
9a GIORNATA: domenica 14 novembre 1954

Atalanta – Roma 1-1

44′ Venturi, 77′ Bassetto (AT)

Fiorentina – Milan 0-2

25′ Schiaffino, 45′ G. Nordahl

Inter – Bologna 2-2

40′ Armano (IN) rig., 57′ Brighenti (IN), 61′ Bonafin, 90′ Ballacci

Juventus – Torino 3-0

29′ e 46′ Boniperti, 82′ Oppezzo

Lazio – Udinese 0-2

33′ aut. Giovannini, 85′ Selmosson

Novara – Pro Patria 0-1

54′ Hofling

Spal – Napoli 1-1

32′ Amadei, 85′ Olivieri (SP)

Sampdoria – Genoa 2-2

19′ Carapellese, 37′ Ronzon (SA), 47′ Tortul (SA), 48′ Dal Monte

Triestina – Catania 1-1

56′ Fusco, 63′ Secchi (TS)

CLASSIFICA:

Milan 17; Inter 12; Fiorentina, Juventus e Roma 11; Atalanta, Bologna e Triestina 10; Torino e Udinese 9; Catania e Napoli 8;
Genoa, Novara e Pro Patria 7; Spal e Sampdoria 6; Lazio 3.
Dopo la paura nel derby, il Milan torna alla vittoria e lo fa sul campo della Fiorentina, seconda in graduatoria e precipitata a -6 dalla vetta. I

rosso-neri sorridono anche perché l’Inter si fa imporre il pari casalingo dal Bologna che agguanta il risultato al 90′ grazie ad un gol del terzino Ballacci,

difensore non nuovo a queste imprese. Per la seconda volta consecutiva i nero-azzurri si fanno rimontare nel finale e sembrano aver compromesso la loro corsa.

Nel derby di Torino risorge la Juventus che blocca le velleità di rimonta dei cugini granata, mentre a Genova il derby ligure termina in parità dopo una partita

vibrante e ricca di emozioni.

Infine merita una citazione lo svedese Arne Selmosson che con i suoi gol (4 nelle ultime tre giornate) sta tirando fuori la sua Udinese dalle sabbie mobili della zona

salvezza.

10a GIORNATA: domenica 21 novembre 1954

Bologna – Sampdoria 3-1

6′ Baldini (SA), 18′ Cervellati, 27′ Bonafin, 65′ Cervellati

Fiorentina – Atalanta 2-1

15′ Mariani, 23′ Rasmussen (AT), 82′ Bizzarri

Genoa – Inter 2-0

57′ Frizzi, 81′ Carapellese

Lazio – Pro Patria 2-0

6′ J. Hansen, 41′ Vivolo

Milan – Novara 3-0

15′ Schiaffino, 39′ Ricagni, 80′ L. Soerensen

Spal – Catania 1-3

12′ Rossi (SP), 16′ Ghiandi, 22′ e 82′ Cattaneo

Torino – Roma 1-1

19′ Galli, 44′ Buhtz (TO)

Triestina – Napoli 0-2

46′ Vitali, 87′ Ciccarelli

Udinese – Juventus 0-1

53′ Mannucci

CLASSIFICA:

Milan 19; Fiorentina e Juventus 13; Bologna, Inter e Roma 12; Atalanta, Catania, Napoli, Torino e Triestina 10; Genoa e
Udinese 9; Novara e Pro Patria 7; Spal e Sampdoria 6; Lazio 5.
E’ un Milan da record quello che sta letteralmente ammazzando il campionato. Sempre a segno nelle prime dieci giornate, i rosso-neri hanno ora ben

sei punti di vantaggio sulla coppia formata da Fiorentina e Juventus, in quanto l’Inter, battuta dal Genoa, sembra aver abdicato. In realtà il Milan sta correndo da

solo anche perché non c’è una squadra capace di essere continua nei risultati.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento